Sporcizia non ti temo: ecco come pulire gli angoli dimenticati di casa

0
26

Adesso che siamo in quarantena forzata, quale occasione migliore per dedicarsi alla pulizia profonda di casa, togliendo lo sporco dagli angoli spesso dimenticati…

pulire casa

La domenica, si sa, è la giornata che noi donne dedichiamo alla pulizia di casa. Ora che siamo rintanati h24 all’interno delle mura domestiche, possiamo fare una pulizia profonda, facendo attenzione a quegli angoli che dimentichiamo e che non vengono contemplati nelle ordinarie faccende domestiche. In questo momento igiene è la parola d’ordine, quindi bando alla pigrizia e mettiamoci all’opera per rendere la nostra casa un luogo salutare dove stare, in ogni sua parte…

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Oggetti e superfici da disinfettare spesso | Scopriamo quali

Ecco come pulire gli angoli dimenticati di casa

5 rimedi per pulire ed igienizzare il divano
Fonte foto: AdobeStock

Il divano, il vero protagonista del soggiorno, è soprattutto in questo periodo, è il luogo dove passiamo più tempo, per leggere, guardare un film al pc, parlare al telefono con amici e parenti. Sul divano ci addormentiamo, ci mangiamo, i bambini ci giocano e gli animali, se ne abbiamo, fanno i loro riposini. Ecco allora che vi si depositano briciole, peli e tanta polvere. Spesso però ci dimentichiamo di pulirlo e lasciamo che lo sporco si accumuli. Per pulirlo a fondo bisogna togliere i cuscini ed aspirare tutto con lo sporco in ogni angolo. Poi, una volta a settimana, possiamo lavare il rivestimento, se rimovibile, o passare un panno intriso di alcol dappertutto. Un’altra parte dimenticata sono le maniglie delle porta, anche se le usiamo continuamente. Bene, per tirarle a lucido si può passare una soluzione disinfettante a base alcolica strofinando delicatamente con un panno di cotone per non graffiarle, oppure ci sono i prodotti appositi per togliere il grigiore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Sporco ostinato, 10 astuzie con prodotti naturali che ti risolveranno la vita

La parte della cucina sotto al lavello è un ricettacolo di germi dove possono cadere olio o avanzi di cibo, lasciando un odore sgradevole. La parola d’ordine qui è disinfettare con la candeggina magari, per ottenere un risultato perfetto. Per evitare ingorghi improvvisi e di dover chiamare d’urgenza l’idraulico, puliamo anche gli scarichi del bagno dove si accumulano peli, capelli, resti di dentifricio o di trucco. Se non sappiamo come agire, ecco la soluzione:  una volta alla settimana versiamo nello scarico un bicchiere d’acqua bollente e aspettiamo almeno quattro ore prima di usare nuovamente l’accessorio. Versiamo poi quattro cucchiai di bicarbonato e mezzo bicchiere di aceto. E’ l’ideale per sbloccare le tubature, meglio se si lasciano agire tutta la notte. Infine, bisogna pensare anche al box doccia e alle piastrelle del bagno. La pulizia qui è facile: basta strofinare l’intera parete con una spugna e un detergente liquido e risciacquare con acqua tiepida. Ricordiamoci di asciugare con un panno in microfibra per evitare che si solidifichino le goccioline d’acqua e che rimanga quel senso di sporco.

Con queste accortezze la nostra casa sarà perfettamente pulita, un luogo salutare dove passare le nostre giornate…