Home Attualità Giuseppe Conte | Diretta del Presidente del Consiglio: nuove decisioni

Giuseppe Conte | Diretta del Presidente del Consiglio: nuove decisioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:45
CONDIVIDI

Una nuova diretta di Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio per annunciare agli italiani le nuove restrizioni per combattere il Coronavirus

Giuseppe Conte diretta
Foto da Facebook @GiuseppeConte64

Sono le 19.20 circa di sabato sera e il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte va in diretta su Facebook per comunicare agli italiani gli ultimai aggiornamenti e le nuove misure adottate dal Governo in questa complessa lotta al Coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Giuseppe Conte | Da premier a sex symbol: perché ci ha conquistate?

Giuseppe Conte in diretta per aggiornamenti sulla lotta al Coronavirus

Giuseppe Conte Coronavirus
Foto da Facebook @GiuseppeConte64

“Buonasera a tutti, oggi abbiamo superato 10mila vittime. E’ un numero che ci colpisce particolarmente […] E’ una ferita che non potremo mai dimenticare […] C’è un altro dato che nello stesso tempo ci incoraggia: 1434 guariti, il numero più alto […]

Oggi vogliamo dare anche il segno della presenza concreta dello stato. Ci sono tanti cittadini in difficoltà. […] Vorrei dire loro che non stiamo girando lo sguardo dall’altra parte […] Ci sono tante sofferenze psicologiche […] ma ci sono anche tante sofferenze materiali. […]

Abbiamo lavorato intensamente per varare subito un provvedimento di grande impatto. Coinvolgiamo i comuni. I sindaci sono le nostre prime sentinelle per quanto riguarda le esigenze dei cittadini.

Ho appena firmato un dpcm. A loro giriamo la somma di 4miliardi e 3. Una anticipo del 66% di quanto giriamo ai comuni ma, al di là di questo […] Con un’ordinanza del protezione civile noi aggiungiamo a questo fondo 400 milioni, un ulteriore anticipo che destiniamo ai comuni con il vincolo di destinare questi soldi a quelle persone che non hanno i soldi per fare la spesa […] Nasceranno dei buoni spesa, […] o anche consegnare direttamente generi alimentari alle persone bisognose. Non vogliamo lasciare nessuno solo, abbandonato a se stesso. […]

Deve nascere questa catena di solidarietà, ragione per cui abbiamo previsto delle misure rafforzate per favorire le donazioni anche da parte di distributori. […]

Stiamo lavorando intensamente […] chiaramente abbiamo varato alcune misure. Adesso è importante che le misure stanziate con il decreto ‘cura Italia’ arrivino subito nelle tasche delle famiglie, delle imprese, dei cittadini […] Un grande sforzo perché tutti questi pagamenti siano formalizzati possibilmente entro il 15 aprile. […] Questo vale anche per i bonus. […] Poi ci sono anche percorsi burocratici accelerati per godere dei nuovi congedi parentali COVID 19 e anche dei percorsi rapidi per le stesse imprese.

Vi chiedo di comprendere questo sforzo.”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> L’infermiera Michela Venturi risponde a Conte: “Mi ha fatto piangere”

Ministro Gualtieri:

“Sono giorni molto difficili e nessuno deve esser lasciato da solo: per questo con questo provvedimento noi rendiamo immediatamente disponibili delle risorse per i comuni per aiutare le persone più in difficoltà […]

Una risposta concreta, immediata, che stiamo dando nella consapevolezza che l’erogazione concreta della cassa integrazione dell’indennità di 600 euro è certa e sarà rapida ma può comunque lasciare scoperte delle persone. E’ quindi necessario che nessuno sia lasciato solo. […]

Vorrei ringraziare anche chi è riuscito in tempi record a rendere disponibile questa misura e ringraziare ancora l’ANCI”

Antonio De Caro:

“Queta emergenza ha rideterminato un po’ le nostre priorità. La prima oggi è quella di permettere ai propri cittadini di sfamare i propri figli. A noi sindaci arrivano centinaia di richieste da parte di famiglie che stanno vivendo delle difficoltà. […] Noi abbiamo messo in campo tutte le donazioni. […] attraverso una rete straordinaria di volontari.

Questo provvedimento he abbiamo concordato ci consente di avere liquidità immediata. E’ un provvedimento a zero burocrazia che consentirà di dare una risposta immediata da parte die servizi sociali […]

Ancora una volta faremo la nostra parte insieme alla nostra comunità facendo in modo di non lasciare indietro nessuno.”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | Conte all’Italia: “nessuno separerà i nostri cuori”

“Qui c’è un appuntamento con la storia. L’Europa deve dimostrare se è all’altezza di questa chiamata della storia. ” Specifica poi il Presidente Conte rispondendo alla prima domanda della Tampa e aggiunge:

“L’Italia si sta dimostrando pienamente consapevole. […] Io non passerò alla storia come quello che non si è reso responsabile. Mi batterò fino all’ultima goccia di sudore per ottenere una risposta europea forte e coesa.”

“Sicuramente sono allo studio un ventaglio di proposte – specifica poi Conte parlando del futuro agire dell’Europa – perché siamo di fronte a un’emergenza pche si è manifestata sul piano sanitario Sun attimo dopo si è tramutata in emergenza economica […] Il tessuto socio economico di ogni stato membro è messo a dura prova [..] E’ chiaro che non i può esser una soluzione ma un ventaglio di proposte, vigorose, straordinarie sia sul paiono sanitario che economico”

Il Ministro dell’economia conferma il lavoro del proprio ministero con il governo per rafforzare la misura dei 600 euro rendendola “più rapida, efficace e universale”.

Sia il ministro che il Presidente del Consiglio sottolineano poi come il bisogno impellente sia assicurare liquidità a famiglie e imprese ma ciò deve venire con una collaborazione di tutta l’Europa.

Interrogato sulla ripresa delle attività il Presidente Conte risponde:

“Già dall’inizio della settimana ci metteremo a lavoro per confrontarci con il comitato tecnico scientifico […] che sta valutando anche in questa prospettiva e poi valuteremo iniseme. E’ chiaro che, per quanto riguarda la sospensione delle attività didattiche proseguirà [,…] Per quanto riguarda invece la sospensione delle attività produttive è ancora troppo presto, non sappiamo ancora. Quello che deve esser a tutti chiaro è che il governo, quando ha adottato questa misura, l’ha adottata con il massimo senso della responsabilità […] Per noi l’obbiettivo prioritario rimane sempre la salute dei cittadini. Detto questo riteniamo che questa misura sia anche conveniente dal punto di vita economico: confidiamo che ne possa derivare una fuoriuscita dal quadro dell’emergenza quanto più rapido possibile.”

conte coronavirus
La diretta di Giuseppe Conte su Facebook | Tutti gli aggiornamenti (Screen shot Instagram)