Fedez | “Il Codacons vuole buttare i soldi raccolti per gli ospedali”

0
53

Il Codacons ha deciso di chiedere chiarimenti in merito alla gestione dei milioni di Euro raccolti da Chiara e Fedez per la beneficenza agli ospedali del Nord Italia. Il rapper, furioso, ha risposto con una serie di storie di Instagram.

Il Codacons crede che ci siano delle questioni da chiarire in merito alla gestione dei fondi donati dagli italiani per la raccolta di beneficenza lanciata da Chiara Ferragni e Fedez nelle scorse settimane.

L’Associazione dei Consumatori ha infatti affermato che la piattaforma attraverso cui è stata avviata e portata avanti la raccolta di beneficenza non chiarisce abbastanza il meccanismo di utilizzo dei soldi raccolti.

Per tutta risposta, Fedez ha deciso di puntare il dito contro Codacons e contro una raccolta fondi pubblicizzata sul sito dell’associazione e che, secondo Fedez, è completamente ingannevole.

Fedez contro il Codacons a difesa della beneficenza da milioni di Euro

Fedez codacons
Fedez (Foto: Instagram)

Chiara e Fedez erano terribilmente orgogliosi dell’andamento dei lavori finanziati con la loro raccolta fondi. Pochissimi giorni fa infatti il rapper aveva deciso di ringraziare tutti coloro che avevano sostenuto la raccolta filmando lo striscione che era stato appeso fuori ai nuovi reparti del San Raffaele di Milano e sul quale erano stati stampati i nomi di tutti i donatori che avevano contribuito alla sua costruzione attraverso le loro donazioni.

Le insinuazioni del Codacons arrivano quindi come un fulmine a ciel sereno che hanno davvero fatto montare Fedez su tutte le furie. Il rapper ha deciso di commentare la vicenda con una serie di storie di Instagram, spiegando cosa stava succedendo.

In particolare Fedez è andato su tutte le furie a causa delle insinuazioni in merito alle commissioni che GoFoundMe trattiene sulle donazioni fatte dagli utenti. Fedez ha specificato che sì, le commissioni trattenute dalla piattaforma per la fornitura del servizio ci sono, ma che in questo caso specifico sono state usate in parte a fin di bene: “Volevo sottolineare che abbiamo chiesto a GoFoundMe di prendere una parte del profitto e di girarlo agli ospedali colpiti dall’emergenza e siamo riusciti a tirar su 250 mila Euro che Go Found Me ha deciso di darci e che abbiamo destinato all’ospedale di Bergamo, Cremona e Milano”.

Quello che proprio Fedez non riesce a comprendere è come sia possibile che un’associazione a difesa dei diritti dei consumatori, e quindi dei cittadini italiani, abbia deciso di mettere in atto una guerra che potrebbe “buttare nel cesso milioni di euro raccolti per gli ospedali pubblici”. 

fedez condacons
(Fonte: codacons.it)

A peggiorare ulteriormente la situazione di Codacons agli occhi di Fedez è il fatto che prima Codacons invita gli italiani a non fidarsi di tutte le raccolte fondi che stanno venendo pubblicizzate sulla rete, e poi decide di mettere sul proprio sito un banner che fa riferimento a una raccolta fondi apparentemente destinata a combattere il Coronavirus e che poi si scopre essere destinata a “coloro che tutelano i diritti dei consumatori”, settore che con l’emergenza, come sottolinea Fedez, “non centra un cazz*”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.