Coronavirus | La natura si riprende la Terra: lepri a Milano e non solo

0
32

Il Coronavirus svuota le strade e riporta la natura in città tra lepri a Milano, anatre a Roma, delfini a Cagliari e molto altro ancora

anatre roma
Foto da Instagram @repubblica_roma

Le strade si svuotano, questa volta davvero, e al via vai abituale e frenetico delle persone se ne sostituisce un altro ben più  particolare e, se vogliamo, anche divertente.

Per le vie di Milano, Roma e di tante altre città torna infatti protagonista Madre Natura e a macchine, biciclette e passi nevrotici istituisce i salti e lo sgambettino dei suoi più teneri animali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Emergenza Coronavirus | Dona anche Rihanna, gesto solidale della star

Coronavirus: animali tornano in città

lepri milano
Foto da Instagram @marinellazetti

Sui social e sui giornali più letti arrivano foto che ritraggono i luoghi più celebri d’Italia sotto una nuova veste o, meglio, popolati da nuovi abitanti.

Nel porto di Cagliari compaiono giocosi delfini e lo stesso è accaduto nel porto di Trieste e davanti al castello di Miramare, dove un tursiope è stato fotografato in tutta la sua grazia ed elegante bellezza.

Anche nella Milano, centro nevralgico del contagio, il regno animale dice la sua portando cigni lungo i navigli e lepri nei giardini di Musocco, poco distante dal Cimitero Maggiore. Questi animali solitamente timidi hanno infatti preso coraggio grazie al ritrovato silenzio cittadino.

Anche a Venezia arrivano i candidi cigni e le acque della laguna, senza vaporetti e altre imbarcazioni, tornano tanto limpide da svelare i molti pesci che le popolano.

Infine anche la Capitale non è da meno e lasciano di stucco le foto della famosa Barcaccia di Piazza di Spagna divenuta luogo di bevute per le anatre:

“Le stiamo notando da almeno tre giorni – racconta un agente della polizia Municipale in servizio a piazza di Spagna – arrivano all’alba e poi la sera volano via per poi tornare”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | Ecco perchè le persone acquistano tanta carta igienica

coronavirus
pixabay 

Ecco allora, se così si può dire, uno dei pochi “risvolti postivi” di questa epidemia che sta travolgendo la Penisola. Un po’ come se Madre Natura ci volesse ricompensare di tanta sofferenza ci dona parte della sua meraviglia e ci regala così un inatteso sorriso.

Facciamo tesoro allora di questa piccola insperata meraviglia.