Pizza fatta in casa | impasto sprint

0
48

C’è sempre una buona occasione per preparare la pizza fatta in casa, con questo impasto sprint risparmiate tempo senza sbagliarvi.

pixabay

Questi giorni di sosta forzata possono servire per migliorare le nostre doti in cucina e per buttarci anche in ricetta che per tempo o voglia non proviamo mai. E allora perché non provare a preparare anche la pizza fatta in casa? Con un impasto sprint come questo non potete sbagliarci e sarà un gioco portare tutti in tavola.

Una ricetta semplice e un tempo di lievitazione relativo. Potete mettervi ad impastare a metà pomeriggio e per l’ora di cena sarà tutto bello pronto da infornare. Con il vantaggio che saprete benissimo come è stata preparata quella pizza e cosa ci avete messo dentro. Provate con noi.

potrebbe interessarti:  Pizza fatta in casa | cinque consigli per renderla ottima

Pizza fatta in casa, un impasto sprint

Nessun dieta vieterà mai, almeno per una volta alla settimana, la pizza fatta in casa. Ecco perché questa ricetta torna sempre utilissima ed è molto facile. L’impasto può anche essere congelato per ogni evenienza.

Ingredienti:

500 gr di farina tipo 0
25 gr di lievito di birra fresco
300 ml di acqua
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiaini di sale fino
1 cucchiaino di zucchero

Preparazione:

Cominciate sciogliendo il lievito in una tazzina con poca acqua tiepida insieme allo zucchero. Basteranno 15 minuti per averlo pronto. Passato questo tempo, versate la farina sul piano di lavoro e apritela con la classica fontana. Al centro mettete il lievito e l’olio extravergine, poi iniziate ad impastare con le mani.

Quando l’impasto comincia a prendere, versate un po’ di acqua tiepida alla volta e continuate ad impastare fino a che non è tutto inglobato. Alla fine unite anche il sale. Dovete ottenere una pasta elastica, che non si appiccica alle dita. Nel caso, aggiungete ancora un po’ di farina.

Quando l’impasto è pronto, mettetelo in un ciotola ampia, fate un’incisione a croce e spennellate tutta la superficie con un goccio d’olio. Coprite con un canovaccio da cucina e lasciate lievitare per circa 2 ore, fino ad ottenere che la pasta raddoppi.
Una volta pronta, dividetela in quattro parti omogenee e appiattitele con un mattarello per dare la classica forma tonda. Altrimenti provate a stenderle come fanno i pizzaioli veri, con rapidi movimenti dal centro verso l’esterno.

potrebbe interessarti:Pizza troppo pesante? Vi spieghiamo perché

pixabay

Infine tocca solo a voi e alla vostra fantasia. Dopo aver messo la base della pizza in una teglia, farcitela a piacere e infornate. In genere bastano 15-16 minuti in forno ventilato a 220°.