Nail art | Manicure: ci conquistano on line ma non doneranno a nessuna

0
61

Capita a tutte, si trova una nail art on line, ci si lascia conquistare per poi sperimentarla e scoprire che mai vi fu manicure peggiore. Scopri quelle di cui diffidare.

piercing nails
Foto da Instagram @nailiicious_bcn

Il web, una fonte di ispirazione senza limiti, un vero e proprio mare magnum in cui soprattutto noi fashion victim amiamo pescare.

Tra social, blog e affini troviamo idee per outfit, aggiornamenti sulle nuove tendenze e tanti divertenti spunti fai da te.

Spesso ci lasciamo guidare, affascinare, ammaliare ma altre volte dovremo anche imparare a diffidare.

Siamo sicure che tutto ciò che ci propongono vada bene per noi? In realtà le cose non vanno proprio così. Spesso alcuni look si adattano poco al nostro fisico, alcuni colori non ci donano, alcuni tagli non ci esaltano.

Esploriamo queste “ingannevoli ispirazioni” a partire dalla questione mani: esistono manicure che proprio non ci donano, scopriamo quali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Smalto senza sbavature | Tips & tricks per applicare lo smalto

Nail art che non doneranno mai a nessuna

duck nails
Foto da Instagram @jenn_cal

Forme eccessive, colori improbabili, decorazioni di ogni genere. Diversi sono i fattori che possono rendere una nail art difficilmente gradevole nella vita di tutti i giorni.

Sul blog di Clio Zammatteo vengono individuate essenzialmente 5 varianti di manicure da bocciare, o meglio, da bocciare per tutte le mani.

Scopriamole insieme.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Nail art, lo stai facendo nel modo sbagliato!

Appuntita come artigli – Va bene voler dare un tocco affusolato alle mani ma si fa presto a esagerare. Tra unghie a stiletto e artigli il confine rischia di essere alquanto labile: meglio dunque evitare punte eccessive, colori troppo dark e stravaganti abbinamenti mani e piedi.

Less is more – E’ vero, molte Nail art possono assurgere a un livello a dir poco artistico cosa che consente loro di osare con dettagli in 3D, strass e molto altro ancora. Compito dell’artista è però anche sapere quando fermarsi, quando si supera il proverbiale limite. La domanda da porsi è: il dettaglio che stiamo per aggiungere può davvero migliorare la nail art senza renderla eccessiva o scomoda? Va ponderato dunque con cura l’accostamento di colori, strass e glitter per evitare che l’insieme risulti troppo pesante accorciando o deformando l’unghia.

Duck Nails – Già l’ispirarsi alle zampe delle papere dovrebbe far sorgere qualche dubbio, quando poi si passa a visualizzare queste unghie dall’aspetto buffo e tozzo ogni dubbio scompare: semplicemente improbabili. L’aspetto a triangolo rovesciato, che rende la punta più larga della base, certo non sfina la mano. E pensare poi che c’è chi addirittura le propone in colori super sgargianti: una follia dilagante

Piercing Nails – Microscopici piercing ad anello bucano letteralmente l’unghia da parte a parte e, per chi ama l’eccesso che più eccesso non si può, è anche possibile aggiungere charms e pendagli per render il tutto veramente fuori misura. Il tocco finali? I colori basi. Non vorrete infatti inserire il piercing su un banale nude? Via libera allora a fucsia, nero o verde acido

French Puff Manicure – A renderle famose è stata Lauren Michelle Pires che le ha scelte per la sfilata di Yuhan Wang primavera estate 2020. Questa variante XXl delle Cloud nails risulta veramente poco portabile, se non affatto portabile, soprattutto in virtù di un contorno frastagliato che sembra creato appositamente per incastrarsi in ogni dove

moda nail art
Foto da Instagram @thebestofmynails

Se dunque domani, aprendo Instagram e affini, dovesse capitarvi di imbattervi in lunghe punte o effetti da papera che già inizierete a immaginare sulle vostre unghie, be’, saprete perché sarebbe meglio desistere.

Fonte: blog.cliomakeup.com