Uomini e Donne | L’ex corteggiatore Camillo Agnello positivo al coronavirus

0
32

Uomini e Donne, l’ex corteggiatore Camillo Agnello positivo al coronavirus: “Un po’ di paura ce l’ho. Restate a casa, non risparmia nessuno”.

uomini-e-donne-camillo-agnello-coronavirus
L’ex corteggiatore di Uomini e Donne Camillo Agnello – Foto Instagram da https://www.instagram.com/_thecami_/

L’ex corteggiatore di Uomini e Donne, Camillo Agnello, ha svelato ai fans su Instagram si essere positivo al coronavirus. Con una serie di storie pubblicate sul famoso social network, l’ex corteggiatore di Silvia Raffaele e Anna Munafò ha raccontato quello che sta vivendo.

Uomini e Donne, l’ex corteggiatore Camillo Agnello: “sono positivo al coronavirus. Non so come l’ho preso. Restate a casa perchè non risparmia nessuno”

uomini-e-donne-camillo-agnello-coronavirus
L’ex corteggiatore di Uomini e Donne Camillo Agnello – Foto Instagram da https://www.instagram.com/_thecami_/

Dopo l’ex tronista Leonardo Greco che è risultato positivo al coronavirus e che, al momento, sta continuando a curarsi dopo aver trascorso diversi giorni in ospedale, dopo l’ex corteggiatore Alessandro Cannataro, un altro ex protagonista di Uomini e Donne è stato contagiato dal Covid-19. L’ex corteggiatore Camillo Agnello si ì così confidato sui social con i followers.

“Ho preso questo virus e non so come. In questo momento sto relativamente bene. Ho la febbre abbastanza alta. Nel mio caso ha sviluppato dei fortissimi dolori ossei in tutto il corpo. Sarò monitorato. Un po’ di paura ce l’ho. Mi hanno spiegato le procedure e quindi in quale caso chiamare l’ambulanza”, spiega Camillo Agnello.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Poi chiede a tutti di rispettare ciò che, da giorni, viene ripetuto ovvero di stare a casa.

“Quello che vi posso dire è di stare veramente il più attenti, di rispettare quello che vi dicono, ma non tanto per noi anche se anche noi giovani rischiano con questo virus perchè ho visto giovani in terapia intensiva ma più che altro per salvare i nostri cari, zii, nonni, papà e mamme più anziani, cercare di far sì che tutte le persone che amiamo possano essere tutelate facendo quello che ci hanno chiesto quindi tutelare il prossimo mantenendo la promessa di stare a casa che è la cosa più importante in questo momento drammatico che non risparmia nessuno”, conclude.

Camillo Agnello, infine, ringrazia tutti per l’affetto e il sostegno che gli stanno dimostrando.