Coronavirus | 5 consigli per non deprimersi in quarantena

0
47

Vivere la quarantena può essere un problema, specie se si ha la tendenza a deprimersi facilmente. Scopriamo insieme come risolvere il problema con 5 consigli da mettere subito in pratica.

depressione post partum
Donna a letto depressa – Fonte: iStock photo

Il periodo di quarantena nel quale ci si è trovati improvvisamente, ha portato tante persone a sperimentare una sorta di depressione data dal mix di incertezze circa il futuro e dalla paura di non saper gestire a pieno la situazione. I motivi per sentirsi giù di morale sicuramente non mancano e tra chi ha paura per le conseguenze sul lavoro e chi, invece, teme solo la solitudine, il rischio di trascorrere queste settimane deprimendosi è davvero alto.

Per fortuna ci sono diverse cose che si possono fare per tenere alto l’umore e per vivere al meglio il periodo, cercando di trasformarlo in un momento di maggior forza piuttosto che il contrario. A tal proposito, noi di CheDonna.it, oggi vi illustreremo ben cinque possibilità diverse da mettere in pratica per allontanare la depressione e pensare in modo positivo.

Coronavirus: 5 cose da fare per allontanare la depressione da quarantena

Donna in casa depressa – Fonte Istock photo

Cercare di evitare i pensieri negativi e crearne di positivi non è sempre facile. E spesso, riuscirci, dipende sopratutto da carattere ma anche dagli stimoli che si hanno a disposizione.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

È facile quindi immaginare come durante la quarantena ciò possa risultare più difficile per via dell’impossibilità di uscire e di fare tante cose che fino a poco prima si ritenevano normali.
Doversi adattare e andare incontro a rinunce e limitazioni, in genere è qualcosa che genera il cattivo umore e, di conseguenza, porta a deprimersi.

Per fortuna si può giocare d’anticipo, cercando di seguire una routine giornaliera che aiuti a scandire il passare del tempo, tenendo la mente occupata e facendo cose che siano in grado di dare il buon umore e di alleggerire la mente. Scopriamone alcune.

Chiamare gli amici. La prima cosa da fare quando si sente che la mente sta iniziando ad andare da sola verso pensieri poco sereni è quella di sentire qualcuno che sia in grado di dare un senso di immediato benessere. Tutti abbiamo più o meno un amico o un conoscente che è in grado di strappare sempre un sorriso. In questi giorni scegliamo di sentire loro invece di quelli che tendono ad essere più disfattisti. In questo modo si porterà una ventata di allegria nella propria giornata, sentendosi al contempo meno soli. Inutile dire che una videochiamata è ancora meglio e se si hanno più amici con i quali parlare in contemporanea il risultato sarà caotico al punto giusto. Qui sotto un video che spiega come usare una delle tante applicazioni con le quali è possibile video chiamarsi con parenti ed amici. Un modo per sentirsi vicini anche se si è lontani.

Fare ginnastica. Lo sport è da sempre riconosciuto come un modo per scaricare la tensione e per alleggerire gli stati ansiosi. Al contempo funge da antidepressivo. Per questi motivi, fare attività fisica anche in casa aiuta a sentirsi meglio e a sollecitare la mente verso pensieri più positivi. In questo modo si occuperà il tempo e ci si sentirà più carichi di positività e scarichi dai pensieri negativi. Gli stessi che tante volte tendono ad accumularsi portando a pensieri estremamente deprimenti. Se non si è allenati e si hanno poche idee su cosa scegliere, una buona mossa è quella di praticare del cardio, perfetto per sentirsi positivamente stanchi ma più energici subito dopo.

Preparare dolci. Tenersi impegnati è sempre un ottimo modo per allontanare i pensieri negativi. E, un buon modo per farlo è cucinare. A tal proposito, cosa c’è di meglio di un buon dolce che sprigioni il suo profumo per tutta la casa e che doni un po’ di leggerezza e conforto a colazione o a merenda. Di possibilità ce ne sono tante a partire dal pan ban brioche fino alla pasta frolla di cui trovate la video ricetta qui sotto.

Riordinare casa. Forse non tutti lo sanno ma mettere in ordine la propria casa è un buon metodo per far spazio e ordine nella propria mente. Visto che il tempo a disposizione è tanto, si potrebbe osare con un riordino totale di tutti gli ambienti o di uno in particolare. In questo campo, una vera maestra è Marie Kondo che ha creato una vera e propria strategia per vivere la casa in modo funzionale e rilassante. Nel video qui sotto è possibile vedere un esempio del metodo applicato per il riordino dell’armadio. Lo stesso, però, si può utilizzare per tutti gli angoli di casa ed in proposito esistono libri che spiegano come fare.

Imparare una lingua. Sapere di occupare il proprio tempo facendo qualcosa di utile è un buon modo per non sentirsi vittime della situazione e per mantenersi il più possibile positivi. In tal caso un’ottima scelta è quindi quella di imparare una lingua. Online esistono diversi corsi gratuiti che possono dare una mano in tal senso, aiutando ad imparare le basi. Imparare una lingua è un ottimo modo per ingannare il tempo. Sollecita la mente e la tiene impegnata con qualcosa di costruttivo che, più avanti, si rivelerà anche utile.

Detto ciò, chi è in terapia può continuare grazie alle videochiamate. Molti psicoterapeuti, in questi giorni, stanno infatti ricorrendo a questo metodo per non lasciare da soli i pazienti in un momento così delicato. Inoltre, esiste il Pronto Psy Covid 19, un servizio gratuito su prenotazione dove è possibile richiedere un colloquio telefonico con uno psicologo volontario. Il numero da chiamare è 379 1898986