Federico D’Incà parla del decreto a “Stasera Italia” | Allargheremo la cassa integrazione

0
13

Federico D’Incà, il Ministro per i rapporti con il Parlamento, ospite a Stasera Italia ha parlato del decreto che oggi dovrebbe essere emanato.

Decreto
Federico D’Incà parla del decreto a “Stasera Italia” | Allargheremo la cassa integrazione (Screen photo YouTube)

Il Ministro per i rapporti con il Parlamento parla dei contenuti del decreto che oggi dovrebbe essere emanato chiarendo ciò che verrà attuato.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.

Federico D’Incà parla in diretta su “Stasera Italia”

decreto
Federico D’Incà parla in diretta su “Stasera Italia” (Screen shot YouTube)

Inizia così l’intervento di Federico D’Incà

In questo momento il paese è fortunatamente unito come forse non lo è mai stato nel passato e sta affrontando queste ore drammatiche. Dall’altra parte il governo ha chiesti uno spostamento di 25 miliardi di euro, e domani arriverà un primo decreto che conterrà una cifra tra i 12 e 15 miliardi di euro in cui ci sono le fondamenta per mantenere attivo il settore industriale e tantissime attività legate al turismo.

Leggi anche >>>

L’intervento continua | D’Incà chiarifica la situazione odierna accennando ai punti che verranno sanciti

Vi sarà una moratoria nei confronti di mutui, delle grandi aziende e delle piccole aziende in maniera tale che tutti possono sopravvivere a questo momento difficile, vi saranno risorse importantissime per tutta la parte medica, della protezione sanitaria e civile.

Noi siamo stati i primi a sentirci soli, i primi ad affrontare una pandemiche non ci vedeva coinvolti da 100 anni, abbiamo avuto per primi un governo coraggioso che ha fatto delle scelte difficili limitando le libertà individuali. Oggi queste limitazioni sono ben comprese dai nostri cittadini che stanno mettendo in pratica tutti al meglio le procedure di distanza, di pulizia delle mani. 

Per poter vincere dobbiamo essere uniti e sacrificare le libertà personali per il rispetto degli altri, non dobbiamo mettere in sofferenza i nostri ospedali, non dobbiamo mettere in sofferenza le nostre terapie intensive, dobbiamo permettere ai più deboli di avere la sicurezza di essere curato. 

Chiedo ai giovani un sacrificio di stare a casa, chiedo ai tanti pensionati del nostro paese di limitare e di stare particolarmente attenti  e alle persone che stanno lavorando in questi giorni di continuare a farlo perché grazie a loro questo paese continua a mantenersi in vita. 

Abbiamo intenzione di sospendere la parte dei mutui attraverso un fondo di garanzia che permetta sia la sopravvivenza delle nostre imprese ma anche delle nostre banche e quindi riusciremo ad avere un paese più forte ma non solo, come già indicato oggi dal Ministero Economia e Finanze, vi sarà anche la sospensione degli adempimenti fiscali.

Coronavirus
Coronavirus e decreto (Pixabay photo)

Conclude

Tutti in Europa guardano l’esempio del nostro paese, come rispondiamo. Il nostro compito è mantenere in vita il nostro paese.