Coronavirus | Non solo in America sparizioni di carta igienica, pasta e paracetamolo

0
42

Quella di un post pubblicato su Twitter purtroppo non è solo ironia ma cruda realtà. Supermercati presi d’assalto causa Coronavirus e gli scaffali vuoti sono quelli di carta igienica e non solo, in America e non solo. 

Coronavirus
Coronavirus | Non solo in America sparizioni di carta igienica, pasta e paracetamolo (Screen photo twitter)

Dice così il post sul social di Pinozzag, pare che gli Americani abbiano frainteso le conseguenze del Coronavirus e fanno scorte smisurate di carta igienica. In America e non solo scaffali di carta igienica vuoti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.

Assalto ai supermercati non solo in Italia | Sparisce la carta igienica

Coronavirus
Coronavirus | Non solo in America sparizioni di carta igienica, pasta e paracetamolo (Unsplash photo)

Le reazioni degli altri paesi riguardo al virus che ormai dilaga lasciano spazio ad un pizzico di ironia. In America come in Gran Bretagna, in Scozia, si stanno verificando scene al quanto bizzarre.

Leggi anche >>>

Basta girare qualche supermercato fuori dall’Italia per rendersi conto di sparizioni prive di senso che non riguardano solo la carta igienica ma anche pasta, paracetamolo, saponi con azione disinfettate per di più per le mani.

In Scozia, ad esempio, c’è un limite per l’acquisto di pacchi di pasta: una volta trovato un supermercato che vanta nello scaffale apposito 8/10 pacchi di pasta se sei fortunato, tu puoi prenderne solo 5. Questo il limite in atto da qualche giorno che vincola l’acquisto di più prodotti dello stesso alimento.

Gli americani avranno sì confuso gli effetti del Coronavirus, ma siamo certi che non siano i soli. La carta igienica è pur sempre un bene primario, ma anche il pane lo è, o il latte. E perché sparisce anche la pasta? Quando la pasta si è inserita come piatto di tradizione e primario negli paesi che in realtà hanno sempre mangiato tutt’altro? Sarà perché è un alimento che si prepara in poco tempo e a lunga conservazione? Restano molti quesiti aperti.

contagio coronavirus
Coronavirus (Foto da Pixabay)

Vero è che tutti i supermercato verrano, come accaduto in Italia, presto riforniti di tutti i prodotti, ma resta il fatto che assistere a scene come queste infonde in noi un velo di preoccupazione.