Home Bellezza Unghie Smalto semipermanente fai da te | segui tutti i consigli

Smalto semipermanente fai da te | segui tutti i consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00
CONDIVIDI

Lo smalto semipermanente potete applicarlo tranquillamente a casa, così da avere sempre le unghie perfette e impeccabili. Segui tutti i nostri consigli.

 

Smalto
Smalto semipermanente Fonte:Pixabay

Tante donne amano sfoggiare una manicure perfetta ed impeccabile, le mani sono l’arma di seduzione di ogni donna e il biglietto da visita. Ma come si possono avere unghie perfette con uno smalto che duri a lungo?

La soluzione che fa al caso vostro c’è: lo smalto semipermanente, una tendenza negli ultimi anni, che vi permetterà di avere le unghie delle mani perfette, per alcune settimane. Eppur vero che la manicure è uno dei momenti più amati di ogni donna, allo stesso tempo “odiato” in quanto se si applica uno smalto non gel, le unghie non saranno sempre perfette, anzi lo smalto si rovinerà subito sbeccandosi.

Il giusto compromesso è lo smalto semipermanente, che potete fare tranquillamente a casa da sole in pochi semplici step.

Noi di CheDonna.it vi diamo tutti i consigli utili per realizzare una manicure perfetta a casa e in poco tempo.

 

Smalto semipermanente: segui tutti gli step

Unghie sane e forti
Unghie sane e forti Fonte:iStock Photo

Lo smalto semipermanente è la migliore tecnica da realizzare se si vuole una manicure a lunga durata. Per farla bisogna avere dei specifici prodotti e non solo, ma il kit si può acquistare nei negozi specializzati o acquistarlo online.

 

Ecco quale è l’occorrente necessario per applicare lo smalto.

  • Fornetto asciuga smalto: lampada UV per catalizzare
  • Base e top coat
  • Colore semipermanente
  • Cleanser
  • Pad semipermanente

Occorrente per rimuoverlo:

  • Solvente per rimuovere lo smalto semipermanente
  • Discetti di cotone
  • Carta stagnola
  • Lime
  • Buffer

 

1- Preparare le unghie

Lo smalto non si può applicare senza preparare le unghie, è una fase molto importante perchè prepara le mani al trattamento. E’preferibile farlo il giorno prima dell’applicazione dello smalto.

  • Rimuovere eventuali residui di smalto dalle unghie: basta utilizzare il solvente.
  • Lavare le mani con del sapone naturale.
  • Mettere le mani in ammollo in una bacinella con acqua tiepida ed aggiungete  un cucchiaio di amido di riso. Questo ha un azione lenitiva ed emolliente, lasciatele per 10  minuti e poi asciugatele.
  • Scrub mani: è facoltativo è consigliato solo se avete le mani particolarmente irritate e rovinate. Basta applicare la maschera sulle mani, e lasciarla agire per una decina di minuti e poi risciacquate con acqua tiepida e asciugare bene le mani.
  • Tagliare e limare le unghie: se si devono accorciare o bisogna dare una forma definita.
  • Eliminare le cuticole: perchè se si inspessiscono non sono belle a vedersi esteticamente. Le cuticole vanno spinte verso la base delle unghie con l’aiuto dell’apposito bastoncino per cuticole, non create irritazioni e piccoli tagli.
  • Applicare un olio specifico per unghie: deve essere olio nutriente e rinforzante.  Basta aggiungere una goccia sulle unghie e massaggiare con delicatezza le unghie per qualche minuto, si dovrà assorbire tutto.
  • Applicare una crema idratante per le mani: distribuitela bene e massaggiate fino a completo assorbimento.

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

2- Come applicare lo smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente si stende come un normale smalto, non è difficile, l’unica differenza che si fa asciugare in una lampada e non all’aria. Dopo aver preparato l’unghia, seguite questi step.

  • Applicare la base creatrice gel: mettetele dita nella lampada UV per 2 minuti, in modo che si fisserà per bene.
  • Stendere lo smalto semipermanente del colore scelto
  • Mettere le dita nella lampada UV per 2 minuti: si  consiglia di fare due o tre passate, a seconda dell’intensità di colore che si desidera ottenere. Ad ogni passata, fate asciugare lo smalto sotto la lampada.
  • Applicare il top coat: serve per fissare e rendere più lucido lo smalto.
  • Asciugare il top coat:dovete farlo sempre con la lampada UV per almeno 2 minuti. Si consiglia di inserire un’unghia alla volta, per evitare che coli.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Unghie sfaldate | le cause principali e i rimedi naturali

 

3- Rimuovere lo smalto semipermanente

Trascorso il tempo, lo smalto inizierà a rovinarsi e si noterà la ricrescita, come si rimuove?La rimozione non è così difficile, ma paradossalmente è complicata dell’applicazione.

La rimozione è un processo più lungo e bisogna avere molta pazienza, perchè può rovinare l’unghia se non viene fatta bene. Vediamo come farlo.

  • Imbevete un dischetto di cotone con il solvente: applicate su ogni unghia.
  • Arrotolate ogni unghia con la carta stagnola:  rimanere in questa posizione per 15 minuti.
  • Togliere la stagnola e il dischetto di cotone: fate una leggera pressione, in questo modo lo smalto si ammorbidirà e con l’aiuto di un bastoncino rimuovete tutto.
  • Levigate la superficie con il buffer
  • Applicate un olio per cuticole e spingete le cuticole indietro.

 

Consigli utili

mettere lo smalto
Smalto Fonte:iStock Photo

Per ottenere un risultato perfetto e duraturo è importante seguire alcuni consigli, ecco quali.

1- Unghie pulite e lisce: se sono presenti residui di smalti precedenti non avrete un buon risultato.

2- E’ consigliabile applicarlo su unghie medio-corte, per garantire un’ottima tenuta, meno resistente su unghie lunghe, perchè con gli urti, potrebbero deformarsi o spezzarsi.

3- Donne in gravidanza: è preferibile eseguire l’applicazione in un ambiente areato per evitare di respirare sostanze potenzialmente tossiche.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Unghie sane e forti si può | consigli per averle sempre perfette e in salute

 

4- Applicazione su unghie fragili: si può applicare su unghie fragili, ma non spezzate e molli, oppure alterate da onicofagia.

5- Consigli per la durata: se volete prolungare la durata, dovete utilizzare i guanti per le faccende domestiche, per evitare che le unghie possano subire dei traumi.

6- Evitare il contatto con l’acqua calda e le creme per almeno tre ore dopo la sua applicazione.

7- Utilizzare prodotti di qualità: così da preservare la salute dell’unghia stessa.

8- Ripetere l’applicazione ogni 3-4 settimane: farlo più frequentemente potrebbe danneggiare l’unghia.