Coronavirus | A Piacenza arriva la spesa a domicilio con parola d’ordine

0
27

In epoca di restrizioni legate al Coronavirus si stanno attivando consegne a domicilio per spesa e medicinali e a Piacenza hanno studiato un metodo a prova di truffe

spesa a domicilio
Foto da Twitter @Unomattina

Un’iniziativa per combattere le truffe agli anziani. Eh già, all’epoca del Coronavirus occorre pensare anche a questo (oltre alle già note restrizioni), a coloro che potrebbero tentare di approfittare della situazione e di chi, anche in virtù del contesto, potrebbe risultare più fragile.

Mentre infatti la protezione civile e diversi volontari si stanno attrezzando in molte città italiane per aiutare chi non può uscire nemmeno per fare la spesa o comprare i medicinali (si pensa soprattutto agli anziani e a coloro che hanno diverse problematiche di salute), c’è chi potrebbe tentare di approfittare della situazione per mettere un atto truffe di vario genere.

Era successo già all’invio dell’epidemia, quando fantomatici inviati della asl avevano bussato alle porte degli anziani proponendo non ben identificati tamponi. Ora potrebbero fare lo stesso paventando consegne a domicilio di generi alimentari o medicinali.

Come contrastare questo ignobile sciacallaggio? A Piacenza hanno ideato una soluzione a dir poco efficace.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | ecco le regole corrette per gli spostamenti

Coronavirus e la spesa a domicilio con parola d’ordine

buste della spesa
Foto da Pixabay

Come in molte altre città e cittadine, anche a Piacenza chi avesse reali impedimenti, può chiamare un numero per ordinare la spesa a domicilio.

Il servizio, in base ai prodotti richiesti, contatta diversi rivenditori, quelli geograficamente più vicini al destinatario, ma, soprattutto, fornisce all’acquirente e ai negozianti una parola d’ordine.

Già, una vera e propria parola segreta che consentirà di garantire la sicurezza dell’anziano o della persona in difficoltà che ha fatto l’ordine. Quando avviene la consegna, la persona che la effettua pronuncerà infatti la parola d’ordine e l’acquirente potrà così aprire la propria porta senza timore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus Italia | Le bufale più diffuse e come aiutano il contagio

dieta
fare la spesa con 150 euro al mese (frutta verdura) iStock

Se dunque è vero che “fatta la legge trovata l’inganno” è altrettanto vero che “la necessità aguzza l’ingegno”.

Sconfiggiamo il Coronavirus dunque ma anche chi cerca di trarne vantaggio.