Home Curiosita Coronavirus | Attenzione all’igiene dei dispositivi elettronici

Coronavirus | Attenzione all’igiene dei dispositivi elettronici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:14
CONDIVIDI

Contro il Coronavirus è doveroso lavarsi le mani più volte al giorno ma anche prestare attenzione all’igiene di  strumenti come cellulari, tablet e tastiere del pc

smartphone coronavirus
Photo da Pixabay

Già in tempi non sospetti vi avevamo parlato di come gli smartphone fossero veicoli di contagio privilegiati. Oggi, con il Coronavirus che monopolizza la nostra attenzione, il discorso torna incredibilmente in primo piano.

I cellulari, o sarebbe meglio dire in generale i dispositivi elettronici, sono tra gli oggetti che maneggiamo più frequentemente lungo la giornata, talvolta condividendoli anche con altre persone e poggiandoli su ogni genere di superficie.

Il cellulare, la tastiera del computer, il tablet sono allora tutti dispositivi la cui igiene dovrebbe starci molto a cuore, a maggior ragione di questi tempi.

Scopriamo allora alcuni accorgimenti da tenere sempre a mente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Telefono cellulare: pericoloso veicolo di batteri

Coronavirus e igiene dispositivi elettronici

cellulare coronavirus
Photo da Pixabay 

In questo periodo di isolamento WhatsApp, social e affini sono quantomai sfruttati e con essi i dispositivi che ne permettono l’accesso.

Preoccuparsi dell’igiene di smartphone e similari appare dunque quantomai un obbligo. Come si dovrebbe procedere però? Scopriamolo insieme.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Gli insospettabili distributori di batteri che portiamo sempre con noi

La prima regola d’oro si potrebbe riassumere con “non condividere“. Il passare di mano in mano, aumenta la probabilità di vedere batteri e simili accumularsi sui nostri dispositivi elettronici. Meglio dunque limitare “la contaminazione”.

Il secondo step essenziale è la vera e propria pulizia. Almeno una volta al giorno smartphone e affini andrebbero igienizzati, con particolare attenzione per le cover. Lo stesso dicasi per mause e tastiere.

Che cosa utilizzare però per simili procedure? In caso di necessità, andranno benissimo anche le salviettine disinfettanti per pulire le parti non porose dei device, altrimenti si potrà procedere come segue:

– Assicurarsi che lo smartphone sia scollegato da qualunque fonte di alimentazione, dispositivo o cavo esterno. Rimuovere la cover, se utilizzata, e spegnere lo smartphone (o il tablet o la tastiera) prima di iniziare le operazioni di pulizia.

– Preparare una soluzione di acqua (50%) e alcol etilico (50%). La soluzione andrà versata in uno spruzzino pulito: ideale sarebbe optare per un formato da viaggio, così da poterlo trasportare in borsa e utilizzare più volte lungo la giornata.

– Non spruzzare direttamente la soluzione sul dispositivo elettronico: sarebbe bene avvalersi di un panno morbido monouso o, in alternativa, di dischetti in cotone idrofilo. Ricordate che basterà un quantitativo minimo della soluzione preparata

– Il panno andrà passato su tutta la superficie del dispositivo, prestando particolare attenzione nell’evitare loghi o parti stampate. Non servirà assolutamente esercitare un’eccessiva pressione con il panno.

– Il panno o dischetto utilizzato con la soluzione acqua-alcool andranno gettati via dopo l’uso.

– Utilizzando un secondo panno morbido monouso – evitando asciugamani, panni ruvidi o tutto ciò che potrebbe lasciare residui – asciugare con molta cura il dispositivo elettronico.

Si tratta di una procedura in linea di principio applicabile a tutti i modelli di smartphone in generale, salvo particolari indicazioni delle varie case produttrici. Sarà dunque buona norma consultare le pagine dedicate per ogni marchio.

smartphone donna
Photo da Pixabay 

Il vostro dispositivo elettronico dovrebbe ora esser a prova di batteri e, si spera, anche di virus.