Coronavirus Italia | Decreto 11 marzo: pdf integrale del documento

0
37

Riportiamo integralmente il decreto legge emanato dal governo l’11 marzo con nuove e più rigide misure restrittive per contrastare il contagio da Coronavirus

Foto da Facebook @giuseppeconte

Ieri sera poco prima delle ore 22 , il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte presentava in diretta via Facebook quelli che valeva già annunciato essere ” importanti aggiornamenti” circa le misure per arginare il contagio da Coronavirus.

Quanto emerso è una sequela di restrizioni importanti, senza precedenti nel nostro Paese ma indispensabili per il bene comune.

Indispensabile è però anche comprendere al meglio queste nuove normative. Iniziamo allora rileggendole insieme.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | ecco le aziende che donano servizi digitali gratuiti

Coronavirus, Decreto 11 marzo 2020

Giuseppe Conte decreto
Foto da Facebook @GiuseppeConte64

Vi abbiamo già illustrato nel dettaglio che cosa il decreto firmato dal Presidente del Consiglio ieri sera vieta e che cosa continua a consentire. Vi abbiamo anche elencato le attività che resteranno aperte e quelle che invece dovranno andare incontro alla chiusura forzata.

Simili provvedimenti però sono più che importanti, più che significativi e meritano dunque di esser conosciuti nel dettaglio e nella loro interezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | Pandemia: che cosa significa e che cosa comporta per l’Italia?

Ecco perché noi di CheDonna.it abbiamo deciso di riportare il decreto in questione nella sua interezza, pagina per pagina e, di conseguenza, parola per parola.

Nella gallery qua sotto trovate dunque il documento così come sottoscritto dal governo.

Come ogni documento ufficiale, anche questo comprende naturalmente passaggi tecnici, poco comprensibili o comunque ostici nella lettura.

Ciò nonostante un approccio più diretto a qualche cosa che ci riguarda così da vicino appare doverose.

Cogliamo l’occasione però per ricordare qualcosa di importante. I nuovi provvedimenti non sostituiscono i vecchi. Rammentiamo allora che, oltre a stare a casa dobbiamo anche preoccuparci di ciò che ci prescrisse giorni fa il Ministero della Salute:

  1. Lavati spesso le mani con acqua e sapone o con gel a base alcolica
  2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
  4. Copri bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossisci. Se non hai un fazzoletto
    usa la piega del gomito
  5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici senza la prescrizione del medico
  6. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o se assisti persone malate
  8. I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  9. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus
  10. In caso di dubbi non recarti al pronto soccorso, chiama il tuo medico di famiglia e segui le sue indicazioni