Harry e Meghan | Il body language non mente: sono sempre più distanti

0
24

Harry e Meghan sono una coppia felice? Secondo il body language assolutamente no, almeno non in questo momento storico: è quanto emerge dopo la pubblicazione delle fotografie della messa a cui i Duchi hanno preso parte insieme al resto della famiglia reale.

Harry e Meghan
Harry e Meghan durante il Commonwealth Day (Foto: Instagram)

A livello di comunicazione, Harry e Meghan ce la stanno davvero mettendo tutta: oltre a dimostrare sempre il massimo sostegno l’uno nei confronti dell’altra sui social e attraverso altri canali, i Duchi di Sussex hanno fatto magie anche dal punto di vista del look.

Durante i loro ultimi impegni da reali nel breve soggiorno londinese di questo periodo, i due hanno sempre sfoggiato outfit abbinati, anche se con estrema intelligenza e discrezione.

Il Principe Harry ha infatti indossato giacche foderate con tessuti dello stesso colore degli abiti della sua Duchessa, in maniera da far capire anche a un osservatore distratto che i due si presentano al mondo come una coppia con una grande solidità d’intenti.

Durante la prima uscita di Meghan a Londra, con un abito azzurro che ha fatto molto discutere, Harry ha indossato una giacca foderata di celeste. 

Quando Meghan ha optato per un vestito color smeraldo in occasione della messa nella Wenstminster Abbey, Harry ha indossato un completo azzurro la cui giacca era foderata dello stesso colore.

harry e meghan westminster abbey
Harry e Meghan (Foto: Instagram)

Purtroppo però, mentre i Duchi di Sussex si affannavano a presentarsi fermi nelle loro decisioni e ottimisti sul loro futuro, qualcuno li osservava con grande sospetto e traeva le proprie conclusioni: gli esperti di linguaggio del corpo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE => La storia di Harry d’Inghilterra e Meghan Markle

Harry e Meghan: il body language parla di guerra

Kate, William, Harry e Meghan d'Inghilterra
Kate, William, Harry e Meghan d’Inghilterra (Foto: Instagram)

Il linguaggio non verbale è l’insieme di gesti e di espressioni che una persona utilizza nel rapportarsi con le persone che ha intorno. Si tratta per lo più di gesti ed espressioni involontarie che, per questo motivo, riflettono la verità dei pensieri o delle emozioni di un individuo.

Proprio per questo motivo il body language è uno strumento eccezionale per comprendere la vera qualità dei rapporti tra le persone e “smascherare” le finzioni messe in opera “a favore di camera”.

Il linguaggio non verbale di Harry e Meghan durante il soggiorno londinese dei Duchi di Sussex è stato quanto di più lontano si possa immaginare dal linguaggio corporeo della coppia felice e in sintonia.

Come hanno sostenuto diverse testate giornalistiche britanniche, i due hanno tenuto per tutto il tempo un atteggiamento molto diverso. 

Se Meghan sembrava perfettamente a proprio agio e ha mantenuto per tutto il tempo un atteggiamento rilassato e trionfale, Harry sembrava estremamente nervoso e frustrato.

Addirittura si è avuta l’impressione che Harry e Meghan non avessero davvero bisogno di incrociare gli sguardi e che, al contrario, abbiano dimostrato un vago disinteresse l’uno verso l’altra, anche se si sono toccati e si sono guardati spesso.

A chi si intende di body language i gesti dei due sposi sono sembrati posticci e “programmati”, mai spontanei come un tempo, come se i due stessero recitando un copione.

Se Harry era palesemente in difficoltà, probabilmente messo a dura prova dall’atteggiamento amabile ma estremamente distaccato di William e Kate nonché del resto della famiglia reale, Meghan ha avuto molta meno difficoltà nel sostenere la parte che aveva scritto per se stessa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Naija Avenue (@naija_avenue) in data:

Ancora una volta è stata protagonista della passerella, ha concentrato su di sé tutti gli occhi e tutti i flash della stampa e ha salutato il Regno Unito senza troppa nostalgia, tornando con un gran sorriso in Canada, da sua madre Doria e dal piccolo Archie.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.