Frasi specifiche da dire a tuo figlio per evitare i suoi attacchi di ansia

Paura, ansia, preoccupazione e stress possono ostacolare anche la quotidianità dei bambini e influenzare il loro morale e la salute. Ecco  come rassicurarli.

bambina e mamma
(Istock)

I bambini avvertono le nostre ansie e le nostre preoccupazioni, per farli vivere sereni dovremmo essere noi stessi i primi ad essere sereni e rilassati.

Purtroppo non è sempre facile essere perfetti genitori, gli impegni e le responsabilità rendono le giornate sempre più complicate soprattutto quando compaiono imprevisti, problemi sul lavoro, problemi familiari.

Non dobbiamo però commettere l’errore di pensare che un bambino nel suo  piccolo non viva momenti difficili rapportati alla sua età.

I bambini possono provare ansia a scuola, a casa o avere difficoltà con i loro coetanei.

Questi problemi potrebbero ostacolare le loro attività quotidiane e influenzare il loro morale e la loro salute.

Ricorda che quando tuo figlio ti dice che ha mal di pancia in realtà vuole dirti molto di più.. Scopri cosa vogliono dirci i bambini quando dicono: “Ho mal di pancia”

Un altro fattore da considerare è il contesto familiare, genitori che litigano e che si ostinano a restare insieme anche quando l’amore finisce possono fare più male che bene ai figli. Ecco perché un matrimonio tossico fa male a un figlio più che un divorzio.

Qualunque sia il motivo, se senti che tuo figlio è preoccupato e vuoi rassicurarlo, prendi nota di queste frasi specifiche da usare per calmarlo e insegnargli ad affrontare la sua ansia.

Ti potrebbe interessare anche >>>> Bambini: 8 frasi nocive e cosa dire al loro posto

Ansia nel bambino, le frasi mirate per rassicurarlo

bambino arrabbiato
 (Istock)

Se il bambino attraversa un periodo difficile a livello psicologico bisogna sostenerlo e rassicurarlo perché questa frustrazione potrebbe evolvere e portare a forme di disturbo più gravi se vengono trascurate. Scopri frasi mirate molto utili che puoi utilizzare su base giornaliera.

Cosa dire quando il bambino piange o mostra la sua ansia

  1. Ti amo e sei al sicuro, non hai nulla da temere.
  2. Cosa ti fa piangere? Perché sei triste?
  3. Pensa a quello che ti preoccupa, gonfiamo un palloncino e soffiamoci dentro le preoccupazioni. Scoppiamo il palloncino e con lui esploderanno anche le preoccupazioni.
  4. Nessuno può fermarci siamo i più forti del mondo.
  5. Inventiamo un grido di battaglia che userai tutte le volte che mi vuoi far capire che …..
  6. Se i tuoi sentimenti potessero assumere la forma di un mostro, come sarebbe?
  7. Disegniamo insieme sono così felice di fare questa cosa con te.
  8. Mettiamo tutte le nostre preoccupazioni da una parte per il momento e ci pensiamo dopo.
  9. Rilassati e mettiti in una posizione comoda, respira e vedrai che quella sensazione scomparirà.
  10. Dimmi tutto, ma proprio tutto di questa sensazione che ti disturba
  11. Proviamo a contare le cose belle che stanno intorno a noi.
  12. Chiudi gli occhi e immagina di essere in un posto che ti fa stare bene, il più bello del mondo.
  13. Sai che anche i grandi provano le stesse cose? Devi solo capire come affrontarle.
  14. Non sei l’unico a sentirti così, tutto passa.
  15. Hai paura che possa andare peggio di così? Cosa temi?
  16. A volte preoccuparsi può essere utile, la paura ci rende più vigili.
  17. parliamo di tutto quello che vuoi.
  18. Qual è la prima cosa che mi vuoi raccontare?
  19. Ricorda quanto sei stato bravo ad affrontare quella cosa difficilissima.
  20. Sono orgoglioso di te e so che ti impegni molto per essere un bambino così meraviglioso
  21. Come posso aiutarti? Dimmi e lo farò
  22. Questa brutta sensazione passerà rapidamente, è solo una prova da superare per diventare grande.
  23. So che è difficile, ma tu puoi farcela.
  24. Raccontami come ti senti e vediamo cosa possiamo fare per ritrovare l’allegria.
  25. Come vorresti alleviare la tua ansia? Troviamo una strategia da adottare?
  26. Sei il più coraggioso del mondo.
  27. Non sei solo. Stiamo attraversando questa cosa insieme.
  28. Vieni che ti faccio tantissime coccole
  29. Come posso farti ritrovare il sorriso? Vuoi che ti abbracci o ti legga una storia?
  30. Vieni tra le braccia della mamma, voglio stritolarti.
  31. Ricordi la tua ultima vittoria? Questa è un’altra vittoria da collezione.
  32. Aiutami a spostare questi mobili, i tuoi muscoli sono fondamentali

Salute mentale dei bambini

In qualità di genitori, siamo le persone più indicate ad aiutare i nostri figli ad affrontare le loro paure, li conosciamo bene. Dobbiamo prima di tutto capire quali sono le cause scatenanti che provocano i loro disagi, spiegare le cose con calma e rassicurarli con parole e frasi che li calmeranno.

Identifichiamo i loro disturbi basandoci sui più comuni:

Ansia generale: quando un bambino si preoccupa delle cose quotidiane, scuola, famiglia, amici.  I sintomi fisici possono manifestarsi come mal di testa o mal di stomaco, tensione muscolare e affaticamento.

DOC (disturbo ossessivo compulsivo), lo esprime manifestando delle ossessioni.

Fobie ovvero intense paure generate da cose o situazioni come insetti, piccoli spazi, acqua, mezzi pubblici..

gelosia bimbi
 (Istock)

Attacchi di panico arrivano in qualsiasi momento senza preavviso, sono debilitanti, il battito cardiaco, risulta accelerato, il respiro affannato, si possono avvertire anche vertigini o intorpedimento.

PTSD (disturbo post traumatico da stress) causata da una specifica esperienza traumatica. I sintomi possono includere flashback, incubi, paura ed ansia.