L’amore al tempo del Coronavirus: il messaggio diffuso da Mentana

0
22

Enrico Mentana condivide via Facebook le parole inviategli da Michela, compagna di Beppino Englaro, un inno all’amore al tempo del Coronavirus

amore coronavirus
Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images

“Un monumento all’amore e all’età che il virus rende più esposta”

Così Enrico Mentana descrive il messaggio giuntogli da Michela, compagna di Beppino Englaro, e già da lui proposto durante il Tg.

Un messaggio in cui si parla delle difficoltà che una coppia può incontrare durante l’epidemia del Coronavirus ma anche di quella categoria che oggi, propria a causa dell’epidemia, viene forse più bistrattata: gli anziani.

“Muoiono solo i vecchi”, si continua a ripetere, un po’ come un mantra che dovrebbe consolare molti tra noi. Ma è veramente così? Si tratta veramente di una rassicurazione? Per alcuni decisamente no.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | Appello ai giovani | “Non siete immortali”

L’amore al tempo del Coronavirus secondo la signora Englaro

coronavirus englaro
Foto da Facebook @enricomentanaLa7

Le persone anziane amano e sono amate, hanno famiglie, cari e molti che ancora contano su loro.

Michela è una di queste persone. Lei conta su Beppino e conta sul loro amore.

Un amore vero di quali che, come si suol dire con un pizzico di retorica di troppo, “non hanno età”.

E’ di questo che allora Michela intende parlare, delle persone anziane e del vero amore, di quei sentimenti che in un periodo di crisi rischiamo di dimenticare ma che, invece, è più che giusto ricordare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | Commovente post dell’infermiera con lividi per la mascherina

“Buonasera signor Enrico, sono Michela, la compagna di Beppino Englaro. Le scrivo perché vorrei raccontarle dell’ “Amore al tempo del coronavirus” così come piace a me definirlo quando scherzo con Beppino.
Io e Beppino siamo rimasti in Liguria in vacanza in un appartamento di amici fino a sabato 7 marzo poi con il decreto del governo io sono rientrata in Lombardia per occuparmi dei miei 3 figli (sono orfani di padre dal 2009) e invece Beppino è rimasto in Liguria da solo. Abbiamo pensato che tra sole e mare potesse rafforzare il suo sistema immunitario. Ora siamo distanti, ci sentiamo per telefono ma a noi basta anche così. C’è molta gente malata negli ospedali e il fatto di star bene e di poterci sentire è motivo di gioia. C’è un pensiero però che mi rattrista… Purtroppo il coronavirus è visto come il “virus che fa morire i vecchi”.
Vede signor Enrico… Io ho 50 anni e Beppino 79 ma i sentimenti sono gli stessi che possono avere coppie ben più giovani di noi. Purtroppo i media e non solo, tendono a giustificare queste morti “in quanto vecchi” senza pensare quanto ancora possono dare a tutti noi sotto tutti gli aspetti. E possono ancora insegnarci tanto. Come Beppino che si è battuto per un’idea di libertà di scelta della figlia e ora tiene duro perché AMA LA VITA e perché, amando una donna più giovane di 30 anni, vuole abbattere tutti quei muri alzati non dal coronavirus ma da quelle persone che han dimenticato il vero significato della parola AMORE. Quell’ amore che non ha età.
Grazie.
Michela”

coronavirus che cosa fare
Foto da Pixabay

Così Michela lancia il suo messaggio, un messaggio di amore all’epoca del Coronavirus. Una follia? Così potrebbe apparire: l’emergenza è tale che per simili sentimentalismi potrebbe sembrare non esserci spazio.

Invece forse sarebbe bene parlarne anche di più. E’ l’amore infatti il più potente dei motori, per amore potremmo fare lo sforzo, seguire le regole che il governo ci ha imposto, sacrificare la nostra personale libertà per i nostri nonni, genitori, amici familiari, per coloro che, in poche parole, amiamo.

L’amore ci potrebbe salvare dal Coronavirus, ovviamente solo se è vero amore, quello senza età.