Coronavirus | esperimento dell’autobus rivaluta l’importanza della mascherina

0
31

Il virus può contagiare fino a 4,5 m, restare nell’aria fino a 30 minuti e persistere per giorni sulle superfici e la mascherina limita molto i contagi.

Coronavirus Italia ecco cosa si può fare e cosa no durante la quarantena
Fonte foto: Pixabay

Lo studio di cui stiamo per parlarvi è stato ritirato poco dopo la pubblicazione di questo articolo a causa della non autorevolezza della fonte, per cui teniamo a rassicurarvi sul fatto che tutto ciò sosteneva questo studio a questo punto è da considerare non attendibile.

Di seguito lo studio riportato da moltissimi siti nelle scorse ore.

In Cina è stato condotto un esperimento da un team di epidemiologi per definire le caratteristiche del Covid-19 e ciò che è emerso è scioccante. Ieri sera si è parlato di questo esperimento a Quarta Repubblica, programma andato in onda su rete 4. Il fulcro del dibattito ha riguardato principalmente la disinformazione. Da quando sono state rese note le misure ristrittive anti Coronavirus da parte delle autorità sanitarie di tutto il mondo, l’uso delle mascherine è stato dichiarato essere vano. Eppure questo studio pubblicato da South China Morning Post è di tutt’altro parere.

In questo esperimento passeggeri sani e un paziente malato hanno viaggiato insieme su un autobus. Tra i passeggeri sull’autobus non è stato registrato nessun contagio tra chi indossava la MASCHERINE e non si è scoperto solo questo.

Sullo stesso argomento >>>Coronavirus | Tutta l’Italia zona rossa | il vademecum per la quarantena

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Coronavirus, l’esperimento cinese rivela l’importanza di indossare la mascherina

coronavirus che cosa fare
Foto da Pixabay

Secondo le raccomandazioni delle autorità sanitarie per arginare il contagio del Covid-19 dovremmo limitare le uscite di casa allo stretto necessario e mantenere in ogni caso una distanza di sicurezza di almeno 1 metro e laversi le mani scrupolosamente e spesso. Questo esperimento cinese trasmesso dal South China Morning Post ribalta completamente la situazione affermando che è stato scoperto che: “Il coronavirus che causa Covid-19 può rimanere in aria per almeno 30 minuti e viaggiare fino a 4,5 metri.

A questo si aggiungono altre scoperte allarmanti riguardo le caratteristiche del virus, ovvero la sua capacità di restare attivo per giorni sulle superfici. Questo prticolare aspetto rende necessario prendere delle misure precauzionali anche quando si maneggia il cibo: Coronavirus e cibo | rischi e precauzioni da prendere.

Lo studio in questione ha evidenziato che il virus ha un alto grado di resistenza. E’ rimasto nell’autobus anche dopo che il passeggero zero aveva lasciato l’abitacolo contagiando altri passeggeri saliti nelle fermate successive e sembrerebbe in grado di sopravvivere più di 5 giorni nelle feci umane e nei fluidi corporei.

Il virus ha contagiato anche i passeggeri che non hanno interagito con il “paziente zero” durante le 4 ore del viaggio interurbano e non solo coloro che erano seduti nei paragi ma anche coloro che erano seduti a 6 file di distanza dal paziente zero, a circa 4,5m. Inoltre ha contagiato anche passeggeri di un gruppo salito sull’autobus mezz’ora dopo che il primo gruppo, quello in cui era presente anche il paziente zero, era sceso dall’autobus.

Il paziente zero ha infettato 13 persone in totale secondo questo studio. Tutte non indossavano la mascherina anche quelle sedute a quasi 5 metri di distanza.

“Il nostro consiglio è di indossare una maschera per tutto il percorso” hanno affermato gli autori dello studio per limitare l’inalazione delle minuscole particelle derivanti dai fluidi corporei” per questo le autorità mondiali tra le misure restrittive dovrebbero introdurre l’obbligo di indossare le mascherine: “È necessario indossare sempre una maschera e, allo stesso tempo, ridurre al minimo il contatto tra le mani e le aree pubbliche ed evitare di toccarsi il viso prima di pulirlo” affermano gli scienziati.

Va anche aggiunto che molte persone a diretto contatto con ilpaziente zero che non indossavano le mascherine non sono state contagiate. Gli scienziati affermano che le conoscenze sulla trasmissione di questo virus sono ancora limitate da qui la necessità di continuare a condurre degli studi in merito.

Fonte: China Morning Post, ilgazzettino.it