Coronavirus | Ancora morti nelle carceri

0
19

Continua la rivolta nei carceri a causa del decreto per bloccare il Coronavirus. Tre morti nel carcere di Rieti

Il Decreto per contenere il Coronavirus ha fatto esplodere il grande problema delle carceri italiane. Le rivolte non sembrano volersi arrestare e così dopo i sette detenuti morti nelle carceri di Modena e le fughe, oggi nel carcere di Rieti altre tre vittime dopo una sommossa scoppiata ieri.

Come per i sette precedenti decessi, anche in questo caso la causa è una overdose di farmaci (molto probabilmente metadone) preso di soppiatto in infermieria durante i disordini. Per i tre detenuti, portati immediatamente all’ospedale San Camillo, non c’è stato nulla da fare. Ma il bilancio è più pesante: infatti ci sarebbero altri otto ricoverati. Due sono in terapia intensiva e uno invece è stato trasportato a Roma con l’elicottero in gravissime condizioni. La rivolta non sembra volersi placare.