Coronavirus | le parole di Sylvia Browne la sensitiva che la predisse

0
71

In queste ultime ore, le parole del libro ‘End of days’ scritto dalla sensitiva americana Sylvia Browne stanno facendo il giro del mondo, aveva previsto il Coronavirus. 

Sylvia Browne la predizione del Coronavirus
Fonte foto: Facebook

La sensitiva e medium americana Sylvia Browne aveva previsto l’avvento entro il 2020 di un virus che avrebbe costretto le popolazioni ad indossare guanti e mascherine. La cosa sta destando davvero molto scalpore, soprattutto perché nel suo libro ‘End of days’ rivela che il virus resterà  silente per altri 10 anni per poi ricomparire.

La Browne ha scritto moltissimi libri grazie alle sue doti di medium e negli Stati Uniti ha collaborato moltissime volte con l’FBI per la soluzione di casi molto difficili come scomparse di persone o omicidi. Ma scopriamo la sconcertante profezia che SYlvia Browne fece in tempi non sospetti, nel 2008. 

->>>POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Coronavirus | Ermal Meta, canzone contro la paura | “Finirà bene”

La predizione di Sylvia Browne sul Coronavirus

Sylvia Browne la predizione sul Coronavirus
Fonte foto: Pixabay

La sensitiva americana Sylvia Browne nelle ultime ore sta tornando sulla cresta dell’onda mediatica a causa di una predizione sul Coronavirus, che fece nel suo libro ‘End of Days’ che risale al 2008. La famosa sensitiva e medium , continua a far parlar di se anche dopo la sua morte, avvenuta nel 2013.

Le parole con cui, nel libro ‘End of days’,  la Browne descrive l’avvento di un virus entro il 2020 sono a dir poco sconcertanti:

“Entro il 2020 diventerà prassi indossare in pubblico mascherine chirurgiche e guanti di gomma a causa di una epidemia di una grave malattia simile alla polmonite, che attaccherà sia i polmoni sia i canali bronchiali e che sarà refrattaria a ogni tipo di cura. Tale patologia sarà particolarmente sconcertante perché, dopo aver provocato un inverno di panico assoluto, quasi in maniera più sconcertante della malattia stessa improvvisamente svanirà con la stessa velocità con cui è arrivata, tornerà all’attacco nuovamente dopo dieci anni, e poi scomparirà completamente”

Riguardo questa profezia che è indiscutibilmente pregna di particolari, fino a mettere i brividi al lettore che percorre una riga dopo l’altra in questi giorni, esistono però anche molti dubbi.

Secondo il sito americano anti fake Snopes infatti, Sylvia Browne, avrebbe scritto il libro appena dopo l’emergenza di Sars e sarebbe quindi stata condizionata, nello stesso libro poi,  parla di un’altra epidemia prevista nel 2010 che non sarebbe di fatto mai avvenuta.

Coronavirus o influenza
Fonte foto: Istock

Insomma, se pur sensazionale, la previsione della Browne, per molti, sembra essere soltanto una coincidenza. La scrittrice per molti, avrebbe lanciato l’ipotesi, azzeccandoci in pieno!

->>>POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Coronavirus | Il figlio di Fabio Testi a Shanghai: “Ci stiamo riprendendo”