Il Coronavirus potrebbe creare problemi agli esami di maturità

0
16

Il Coronavirus che sta dilagando e potrebbe creare non pochi problemi ai programmi scolastici nonché agli esami stessi. La chiusura delle scuole infatti sta creando disagi al normale svolgimento delle strutture didattiche. Molti gli studenti che iniziano a chiedersi come ci si dovrà organizzare di fronte ad una chiusura prolungata delle istituzioni scolastiche.

Il Coronavirus potrebbe creare problemi agli esami
Il Coronavirus potrebbe creare problemi agli esami di maturità (Unsplash photo)

Le scuole restano chiuse fino al 15 di Marzo e questo potrebbe ostacolare gli Esami di Stato. E se si trattasse di una chiusura più lunga? Quali sono i cambiamenti che dovranno necessariamente essere apportati alle dinamiche scolastiche di routine? Come ci si comporterà riguardo lo svolgimento degli Esami di Stato?

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Il Coronavirus intacca i normali svolgimenti in diversi ambiti tra cui la scuola

Coronavirus
Il Coronavirus rischia di mettere a repentaglio gli esami di maturità (Unsplash photo)

Di fatto siamo di fronte ad un’emergenza reale che comprende non solo il nostro paese ma quasi il mondo intero. A risentire il disagio sono tutte le istituzioni, pubbliche soprattutto, come ad esempio le scuole. In merito a ciò è stato deciso di chiudere tempestivamente tutte le istituzioni scolastiche fino al 15 di marzo anche se, a detta del premier Giuseppe Conte, la chiusura potrebbe continuare fino al 3 di aprile.

Leggi anche >>>

Soffermandoci un momento in materia di esami scolastici, ci vuole poco a capire che questi subiranno non pochi disagi. Data la possibile chiusura fino ai primi di aprile, l’anno scolastico potrebbe allungarsi fino a giugno così da posticipare anche lo svolgimento degli esami magari a luglio. Questa ultima opzione è quella proposta dall’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini. In realtà, l’ipotesi più accreditata sarebbe quella di far ridurre e rendere un tantino più scarno facile l’esame di per sé.

L’Azzolina si esprime a riguardo

A parlare è il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina che sta lavorando su un cosiddetto piano di emergenza per quanto riguarda la struttura di tutti gli Esami di Stato, riferendosi a quelli di Terza Media e a quelli di Maturità.

Leggi anche >>>

Ancora non ci è dato sapere in cosa consista il piano ma la decisione più plausibile sarebbe quella per la quale i ragazzi dovrebbero sostenere soltanto l’esposizione orale come unica prova. Stessa misura venne adottata tempo addietro per tutti i ragazzi facenti parte delle zone colpite dal terremoto.

Coronavirus e scuola
Il Coronavirus rischia di mettere a repentaglio gli esami di maturità (Unsplash photo)

Intanto, sul sito del Ministero dell’Istruzione, sono disponibili tutti i seminari utili alla didattica a distanza. Il rischio coinvolge anche le prove invalsi, le prove svolte per essere ammessi poi agli Esami di Maturità.