Home Curiosita Coronavirus | Teme che la moglie sia malata e la chiude in...

Coronavirus | Teme che la moglie sia malata e la chiude in bagno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:39
CONDIVIDI

Marito pensa che la moglie abbia contratto il Coronavirus così la chiude in bagno per giorni, fino a quando lei non riesce a chiamare la polizia

Coronavirus | decorso dell'infezione nei bambini molto piccoli
Fonte foto: Istock

Se pensavate che la psicosi da Coronavirus riguardasse solo noi italiani la storia di oggi vi farà ricredere.

La paura del contagio dilaga insieme al virus e con essa attraversa stati e città, portando spesso a comportamenti ben oltre l’umana comprensione.

Esempio perfetto è quanto accaduto recentemente a Vilnius, in Lituania, dove, come riporta il Mirror, la polizia è stata contattata da una donna reclusa da giorni in un bagno: il marito temeva fosse stata contagiata da Coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | Ad Amici una lezione di prevenzione del contagio

Moglie contagiata dal Coronavirus? Il marito la chiude in bagno

coronavirus italia
Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images

Secondo quanto raccontato dal giornale, la donna era stata colpevole di un incontro altamente imprudente. Si era infatti vista con una donna cinese proveniente dall’Italia, una combo alquanto infelice di questi tempi che ha gettato il marito nel più puro panico.

L’uomo si è così convinto che la moglie fosse stata contagiata dal Coronavirus e, con lo scopo di limitare i contatti il più possibile per tutelarsi, ha deciso di chiuderla in bagno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Chiara Biasi fa una gaffe sul Coronavirus: la battuta diventa virale

La signora è rimasta bloccata nella sua personale “stanza di isolamento” per alcuni giorni, fino a quando non è riuscita a è riuscita a chiamare la polizia e lanciare l’allarme.

Le forze dell’ordine sono così intervenute per liberarla e hanno raccolto le dichiarazioni del marito, pronto a giurare di aver agito su indicazione dei medici e di aver deciso di chiudere in bagno la donna perché non aveva a disposizione altri luoghi “sicuri” in casa.

Il tampone, a cui la donna è stata sottoposta a scopo precauzionale (proprio come successo a Papa Francesco), ha dato risultato negativo.

coronavirus sintomi
Foto da Facebook @AlbertoPallai 

Del resto in Lituania i dati ufficiali parlano di un solo caso accertato di Coronavirus, una percentuale a dir poco marginale che difficilmente giustifica una reazione così veemente da parte dell’uomo. Senza dubbio sono state più le notizie giunte dal nostro Paese a spaventarlo e la cosa dovrebbe farci sorgere qualche domanda: stiamo gestendo correttamente l’informazione intorno a questa epidemia?