Pomodori | come conservarli a lungo | Segui i consigli

0
38

I pomodori si consumano in tutto il mondo, si possono preparare diversi piatti. Scopriamo come conservarli per gustarli fuori stagione.

 

Pomodori
Come conservare i pomodori Fonte:Pixabay

I pomodori sono ortaggi versatili, adatti alla preparazione di tantissimi piatti, non solo primi, ma anche antipasti e secondi.

Si possono definire delle “delizie” della stagione estiva, caratterizzate da un profumo particolare ed inconfondibile, dopo la patata, il pomodoro è l’ortaggio più coltivato del mondo.

Le sue origini sono sud americane, ma ormai si è diffuso in tutto il mondo, sono molto ricchi in acqua e senza grassi, infatti hanno un apporto calorico basso, circa 18 calorie ogni 100 grammi.  Inoltre contengono sali minerali come il potassio, il fosforo, contiene la vitamina C e la vitamina K, e antiossidanti.

Il pomodoro si può consumare sia cotto che crudo, è il protagonista di insalate con verdure o formaggi, si possono preparare primi piatti, ma anche delle salse.

Dopo l’acquisto nella stagione adatta, si possono conservare, così da poterli assaporare anche in inverno, noi di CheDonna.it vi spieghiamo come conservarli.

 

Come conservare i pomodori freschi

Pomodori secchi Fonte: iStock Photo

Indipendentemente dal tipo di conserve che volete fare, è importante che il prodotto di partenza sia di qualità, senza lacerazioni, macchie, altrimenti non si riesce a garantire un prodotto finale di qualità.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Pomodori | Ecco perché non dovresti mai tenerli in frigo

I pomodori freschi i possono conservare in questo modo:

  1. Passata di pomodoro
  2. Pomodori pelati
  3. Pomodori a pezzi
  4. Pomodori secchi

Esaminiamo in dettaglio ogni tipo di conserva.

 

1. Passata di pomodoro

Passata di pomodoro
Passata di pomodoro Fonte:Pixabay

Per preparare la passata di pomodoro, occorrono i pomodori San Marzano, vediamo come:

  • Acquistare i pomodori San Marzano: integri e senza macchie
  • Lavarli bene sotto acqua corrente
  • Scolarli in uno scolapasta
  • Tagliare a metà nel senso della lunghezza
  • Trasferirli in una pentola capiente coprite con il coperchio.
  • Lasciate cuocere a fiamma media: fino a quando non si saranno ammorbiditi.
  • Toglieteli dalla pentola con una schiumarola e lasciateli scolare, così da eliminare l’acqua di vegetazione in eccesso.
  • Passare i pomodori nel passa verdure.
  • Versare il succo ottenuto nei barattoli di vetro sterilizzati
  • Chiudere con i tappi e controllare che la chiusura sia ermetica avvitateli energicamente.
  • Trasferire i barattoli in un pentolone grande, separandoli tra loro con degli stracci di stoffa o di spugna, per evitarne la rottura.
  • Riempire d’acqua e portare ad ebollizione, ma non riempite fino al bordo, coprire con coperchio.
  • Dopo l’ebollizione lasciare cuocere per circa un’ora.
  • Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.
  • Togliere i barattoli quando saranno freddi
  • Asciugare e conservarli in dispensa.

 

Se volete evitare che i barattoli si opacizzano durante la sterilizzazione, aggiungete un po’ di aceto nell’acqua.

 

2. Pomodori pelati

Pomodoro pelato
Pomodoro pelato Fonte:Pixabay

Preparare i pomodori pelati non è difficile, occorre solo tempo e pazienza, vediamo come prepararli.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Come conservare la zucca | segui i consigli

  • Mettere in una pentola abbondante acqua e portare ad ebollizione.
  • Lavare i pomodori San Marzano, eliminare quelli non perfetti, o che presentano delle macchie.
  • Eliminare l’acqua in eccesso.
  • Trasferire nella pentola e coprire.
  • Dopo circa 3 minuti, toglieteli con una schiumarola.
  • Fateli scolare: metteteli in uno scolapasta così da eliminare l’acqua di vegetazione.
  • Lasciateli raffreddare.
  • Tagliare la testa di 1/2 cm ed effettuare un taglio nel senso della lunghezza e spellare il pomodoro.
  • Trasferiteli in uno scolapasta.
  • Eliminare i semi e dividere in due, aiutandovi con un coltello.
  • Metterli nei barattoli precedentemente sterilizzati, senza schiacciarli e senza lasciare gli spazi vuoti.
  • Chiudere i barattoli con i tappi e controllare che la chiusura sia ermetica avvitandoli energicamente.
  • Sistemare i barattoli in una pentola grande, con gli stracci di spugna, così da preservarne la rottura.
  • Riempire con un pò di acqua senza arrivare al bordo, coprite.
  • Dopo l’ebollizione lasciare cuocere per circa un’ora.
  • Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.
  • Togliere i barattoli quando saranno freddi
  • Asciugare e conservarli in dispensa.

Se volete una salsa dai pomodori pelati basterà frullarli con un frullatore ad immersione direttamente nel barattolo.

3. Pomodori a pezzetti

Pomodori a pezzi
Pomodori a pezzi Fonte:Pixabay

I pomodori a pezzetti si possono conservare nei barattoli, così da poterli utilizzare per la preparazione di diversi piatti, focacce o per condire brodi, minestre e legumi. Ecco come procedere.

  • Scegliere i pomodori San Marzano maturi, senza macchie e ammaccature.
  • Lavare sotto acqua corrente e scolare.
  • Tagliare i pomodori a spicchi e trasferirli in uno scolapasta.
  • Mettere nei barattoli sterilizzati, aggiungere qualche foglia di basilico, non lasciare gli spazi vuoti
  • Chiudere ermeticamente con i tappi.
  • Sistemare i barattoli in una pentola grande, con gli stracci di spugna, così da preservarne la rottura.
  • Riempire con un pò di acqua senza arrivare al bordo, coprite.
  • Riempire con un pò di acqua senza arrivare al bordo, coprite.
  • Dopo l’ebollizione lasciare cuocere per circa un’ora.
  • Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.
  • Togliere i barattoli quando saranno freddi
  • Asciugare e conservarli in dispensa.

Dopo l’apertura del barattolo, conservate per 2 giorni in frigo.

 

4. Pomodori secchi 

Pomodori
Pomodori secchi Fonte:Pixabay

I pomodori secchi si preparano in modo facile e veloce, perfetti per la preparazione di antipasti, primi piatti e non solo, si possono anche preparare delle buschette accompagnati da formaggi.

Si disidratano facilmente, sia al forno o si lasciano asciugare sotto al sole, vediamo come.

  • Lavare accuratamente i pomodori San Marzano, sotto acqua corrente fredda: devono essere sodi e maturi.
  • Tagliarli a metà nel senso della lunghezza.
  • Adagiateli su un graticcio e distribuite un pò di sale grosso, che va ad accelerare l’essiccamento dei pomodori.
  • Coprire con la rete per ripararli dalla polvere e dagli insetti.
  • Esporre al sole diretto i pomodori di giorno, ma la sera rientrateli, oppure potete coprirli con un canovaccio di cotone per evitare che si inumidiscono.
  • Ripetere questa operazione per circa 7 giorni, però dovete girare i pomodori per permettere un essiccamento veloce ed uniforme soprattutto. i pomodori si dovranno aggrinzire.
  • Conservare sotto olio i pomodori, sistemandoli nei barattoli, pressando e non lasciando spazi di aria.
  • Ricoprire con olio extravergine di oliva.
  • Chiudere ermeticamente e conservare per 7 mesi.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Carciofi sott’olio | da gustare con crostini e fettine di pane

Se volete potete arricchire con:

  • basilico
  • peperoncino
  • origano
  • aglio
  • capperi

 

 

Spaghetti pomodori secchi Fonte: iStockPhoto

I pomodori si possono anche congelare, per tutte le informazioni a riguardo clicca qui.