Fabrizio Moro contro il bullismo per Noemi | “Non aver paura del rifiuto”

0
23

Fabrizio Moro, ospite della trasmissione di Raidue “Mai più bullismo” di Daniele Piervincenzi, incontra Noemi, vittima dei bulli da quando frequentava le scuole elementari: “devi piacere a te stessa, non devi aver paura del rifiuto”.

fabrizio-moro-bullismo
Fabrizio Moro ospite di “Mai più bullismo” – Screenshot da video

Fabrizio Moro è stato ospite della trasmissione di Raidue “Mai più bullismo” di Daniele Piervincenzi che ha raccontato la storia di Noemi, una ragazza di 17 anni di Valmontone (RM) che subisce bullismo sin da quando frequentava la scuola elementare.

Dopo aver letto il grido d’aiuto di Noemi su Facebook, Daniele Piervincenzi ha deciso di aiutare Noemi e, dopo aver chiesto l’autorizzazione dei genitori, le ha affidato uno zaino con una telecamera per riprendere quello che Noemi è costretta a subire a scuola.

Fabrizio Moro, Mai più bullismo. Il messaggio per Noemi: “non devi aver paura del rifiuto. L’importante è che piaci a te stessa”

fabrizio-moro-bullismo
Fabrizio Moro ospite di “Mai più bullismo” – Screenshot da video

Noemi fa i conti con il bullismo da quando era una bambina e racconta in una serie di videomessaggi le sue brutte giornate a scuola dove si sente esclusa e rifiutata da tutti. “Adesso non ho paura della morte. Se capita che una persona mi investe, non me ne frega niente”, racconta Noemi a Daniele Piervincenzi. “Che cos’è per te la morte?”, chiede il giornalista. “Se una persona soffre così tanto finisce di soffrire”, risponde la 17enne. Quello di Noemi è un vero grido d’aiuto che Daniele Piervincenzi decide di raccogliere per aiutarla a trovare la serenità che merita. “La vita mia è un errore”, aggiunge Noemi.

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda il consumo giornaliero dei vari alimenti e quali sono i migliori tra i quali scegliere CLICCA QUI!

“A scuola parlo con due persone perchè sono arrivate quest’anno mentre l’anno scorso c’era solo una persona che tra virgolette era una mia amica. Quando ci sono le feste io vado con lei, ma poi, quando siamo con gli altri mi offende chiamandomi disabile, stupida. Mi sento male, ma non le rispondo perchè ho paura di perderla”, aggiune Noemi che vive con i genitori e il fratello autistico.

A scuola, Noemi si sente profondamente sola e rifiutata da tutti. Nessuno parla con lei, nessuno la coinvolge nelle attività scolastiche. Daniele Piervincenzi, così, con l’aiuto della preside, incontra la classe di Noemi per mostrare il dolore che prova Noemi.

Leggi anche—>Fabrizio Moro tenero papà | Pomeriggio con i figli Anita e Libero

Oggi sono andata a scuola e appena sono entrata in classe ho detto buongiorno e nessuno ha ricambiato il saluto. Mi sono domandata perchè mi dicono sempre disabile e forse lo sono veramente. Una mia compagna si è alzata dal nulla e ha dato un calcio allo zaino e poi ha sorriso. Dopo la ricreazione, mi sono resa conto che mi si era rotto l’astuccio. Ho chiesto ad una mia compagna se avesse visto chi l’aveva rotto. Quando gli altri fanno una domanda sul gruppo della classe rispondono sempre. Se, invece, faccio io una domanda o visualizzano e non rispondono oppure mi rispondono male”, racconta ancora Noemi.

fabrizio-moro
Fabrizio Moro ospite di “Mai più bullismo” – Screenshot da video

Il video mostrato da Daniele Piervincenzi alla classe di Noemi fa capire ai ragazzi l’errore commesso. Ad aiutare Noemi, poi, è arrivato Fabrizio Moro che, cantautore profondo, amato dai fans a cui ha dedicato un messaggio di ringraziamento per il coraggio e la forza che riesce a trasmettere attraverso le sue canzoni, con parole sincere dette con il cuore e con la profondità del suo sguardo, ha cercato di aiutarla a trovare la forza per reagire.

Timidissima, Noemi si è ritrovata di fronte Fabrizio Moro che l’ha accolta con un sorriso. Abbracciami, che fai non mi abbracci?“, le chiede Fabrizio.

Questa è la tua classe?”, chiede Fabrizio. ““, risponde Noemi. “Sei arrivata qui come quella nuova”, comincia Fabrizio. “Mi sono iscritta a scuola alla seconda media ma non mi sono trovata bene. Mi prendevano in giro e poi mi sono lasciata andare, mi sono fatta bocciare e ho ricambiato scuola”, gli racconta Noemi.

“Lo sai cos’è successo a me? Mi hai fatto venire in mente una cosa. Quando ero piccolino mia mamma mi cambiava sempre scuola quindi ogni volta che entravo dentro la classe ero sempre l’ultimo arrivato però ha creato in me uno spirito d’adattamento poi nella vita. Ora se entro in un posto sono abituato ad essere l’ultimo arrivato. Se tu riesci a trasformare questa cosa negativa in una cosa positiva, quando sarai più grande quello che ti è accaduto ti sembrerà un dono invece che una privazione. Non devi aver paura di cercare gli altri. La cosa peggiore è tenersi le cose dentro. Ti devi liberare di questa cosa perchè hai paura del rifiuto ma il rifiuto ci può anche stare. A tante persone piaci, a tante persone non piaci, l’importante è che piaci a te stessa e per piacere a te stessa ti devi conoscere e per conoscerti devi fare quello che ti va di fare. Io ci tengo che tu capisca queste cose qui così do un senso alla mia giornata e a quello che faccio nella vita”.

fabrizio-moro-bullismo
Fabrizio Moro ospite di “Mai più bullismo” – Screenshot da video

Moro, infine, ha regalato un momento musicale a tutta la scuola di Noemi cantando dal vivo alcune delle sue canzoni come Pensa, Portami Via, Non mi avete fatto niente e L’eternità. Cliccate qui per vedere la puntata.