Gamberi croccanti | un antipasto da gustare con la maionese

0
60

I gamberi croccanti sono un antipasto da gustare con la maionese, si preparano in poco tempo e con pochi ingredienti, vediamo come realizzarli a casa.

Gamberi croccanti
Gamberi croccanti Fonte:Pixabay

I gamberi croccanti sono un antipasto facile da preparare che delizierà tutti i palati, perfetti da servire ad una cena tra amici.

I gamberi sono un piatto molto versatile che potete anche servire come secondo, con verdure fritte, arrostite o cotti al vapore. Sono crostacei che piacciono a tutti anche i più piccini, soprattutto questi, che sono avvolti in una panatura perfetta e croccante.

Per garantire la croccantezza perfetta, è importante friggere quando l’olio sarà ben caldo, una frittura ottimale, si può ottenere solo se teniamo sotto controllo la temperatura. Se non avete a disposizione un termometro da cucina, potete utilizzare un metodo alternativo come lo stuzzicadente.

Inseritelo all’interno della padella, se farà le bollicine, vorrà dire che l’olio è alla temperatura perfetta per la frittura, la temperatura ottimale è di 190°.

E’ consigliato quindi preparare la panatura con albume e panko e non il pan grattato, vediamo come realizzare questo piatto.

Gamberi croccanti

Gamberi
Gamberi freschi Fonte: Pixabay

I gamberi croccanti sono un piatto da servire a cena come stuzzichino, accompagnato da salse, perfette quando avete ospiti, vediamo come realizzarli in modo facile e veloce.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Tartare di verdure e tartare di gamberi, due antipasti veloci

 

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura:10 Minuti

  • Mazzancolle (o gamberi) 600 g
  • Panko 100 g
  • Albumi 3
  • Olio di semi di arachide 1 l

Preparazione

Per preparare questo antipasto sfizioso, iniziamo dai gamberi, li sciacquate sotto acqua corrente fredda e poi li trasferite su un tagliere e li pulite.

Togliete la testa, poi con la lama di un coltello, incidiamo leggermente le zampe e aiutandovi con le mani, staccate il carapace. La parte finale della coda, la dovete lasciare, per ottenere un effetto scenico più bello.

Incidete il dorso del gambero, piano e delicatamente, con il coltello, eliminate  l’intestino, perchè ha un sapore amaro e lascia un retrogusto sgradevole.

Asciugate con la carta da cucina, dedicatevi alla panatura, in una ciotola, mettete gli albumi e sbatteteli con una forchetta, in modo da renderli ben legati, poi trasferiamo il panko in un piatto.

Prendete una padella antiaderente e mettete abbondante olio di semi di arachide, riscaldate, solo quando l’olio sarà caldo, potete friggere i gamberi.

Passate i gamberi prima negli albumi e poi nel panko, girateli da tutti i lati, facendo pressione con le mani, otterrete così una panatura uniforme.

Friggeteli e fateli dorare ad entrambi i lati, poi toglieteli e metteteli su un piatto con carta assorbente, per eliminare l’olio in eccesso. Trasferite i gamberi su un piatto da portata  e servite caldi.

 

Gamberi croccanti | La ricetta – VIDEO