Home Curiosita I medici mettono in guardia sulla nuova “sfida del preservativo”

I medici mettono in guardia sulla nuova “sfida del preservativo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:02
CONDIVIDI

Il web lancia continuamente nuove sfide che possono rivelarsi anche molto pericolose come questa del preservativo che sta spopolando su youtube.

I social network possono rivelarsi un vettore di sfide pericolose per un pubblico impressionabile come gli adolescenti che, ignari dei reali pericoli sottostanti determinati comportamenti e desiderosi di mettersi in mostra e costruirsi una propria identità, possono lasciarsi convincere ad accettare la sfida di compiere atti estremamente pericolosi pur di appartenere ad un dato gruppo.

Questo è il caso della sfida del preservativo, che sta impazzando tra le categorie dei giochi più stupidi. In un forum di Forbesun medico inveisce contro questa pericolosa tendenza dei social network.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il preservativo che cambia colore mostrando le malattie

 

La sfida del preservativo è virale sul web

Preservativi (Thinktosck)

Avere un giovane età a volte può significare accettare sfide estremamente stupide perottenere l’approvazione dei propri coetanei. Sulla base di questo desiderio stanno emergendo diverse tendenze sul web, che vanno dalle più innocue alle più devastanti.

Gli adolescenti le chiamano Challenge e imitano chi le fa senza pensare alla possibilità di compromettere la loro salute. Non hai ancora sentito parlare della sfida del preservativo? Ecco d cosa si tratta.

La sfida del preservativo prevede di inserire completamente questo contraccettivo nel naso. Solo a pensarci si evince la pericolosità di questo gesto che ormai molti adolescenti compiono e postano sul web.

Un medico inorridito da questa tendenza avverte coloro che potrebbero essere tentati da questa azione dai pericoli reali di questa pratica per la salute, che vanno dal rischio di asfissia al rischio di contrarre infezioni.

Spieghiamo bene in cosa consiste questa tendenza. Per affrontare questa sfida virale, basta sniffare un preservativo e farlo uscire per bocca.

Numerosi sono i video pubblicati da coloro che mostrano di essere riusciti a compiere questa eroica “impresa”. Questa sfida è stata lanciata per la prima volta nel 2015 da un ragazzo che in un video di tre minuti del 2015, mostra di inserire un preservativo nella sua narice per poi farlo uscire dalla sua bocca. Da allora, sono dozzine i video simili  apparsi sulla piattaforma di YouTube.

Un medico che per caso è incorso in uno di questi video ha sentito la necessità di condividere il suo pensiero per scoraggiare i ragazzi a perseverare. In una rubrica per Forbes, il Dr. Bruce Y Lee ha spiegato che inalare un preservativo attraverso il naso è una pratica dolorosa e rischiosa. Il rischio maggiore che si corre è quello di soffocare poiché il lattice potrebbe rimanere incastrato nelle vie aeree. Inoltre bisognerebbe considerare che il preservativo viene cosparso da un lubrificante spermicida che potrebbe irritare la mucosa interna del naso e causare una reazione allergica e un’infezione. Questi sono solo alcuni dei rischi maggiori che potrebbero compromettere seriamente la salute degli internauti.

Un incidente potenzialmente fatale

Non si sa con certezza se sono stati registrati dei decessi a causa di questa sfida ma c’è chi c’è andato vicino.  Una ragazza camerunese per esempio dopoaver ingoiato accidentalmente il preservativo ha dovuto subire un intervento per rimuoverlo chirurgicamente.La stessa cosa è avvenuta nel caso di sfide simili. La più eclatante che  molti ricorderanno è la famosa Tide Pod Challenge, una sfida che prevedeva di ingerire le capsule liquide per il bucato. A causa di questa tendenza oltre 40 adolescenti si sono ammalati. Il detergente concentrato può causare ustioni chimiche se ingerito.

La follia dei “mi piace”

Queste tendenze nascono per soddisfare il bisogno di appartenenza dei giovani ma “vale davvero la pena mettere in pericolo la propria vita per qualche Mi piace sui propri social?” Questa è la domanda che pone il medico e che si chiedono in molti.

Ti potrebbe interessare anche >>>> La sfida del mese è motivazionale e tutti ne parlano sul web

Sfortunatamente, la sfida del preservativo non è la sola a perseverare sul web e a contare migliaia di seguaci che compromettono la loro salute prestandosi ad esse. Se queste sfide stupide e pericolose hanno successo, lo dobbiamo principalmente alla nascita della categoria degli influencer sui social network, che diffondono tendenze di ogni tipo su  Internet. Si consiglia vivamente ai genitori di prestare attenzione a questi “giochi” che dilagano sul web.