Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Questi cibi sono dei potenti brucia grassi

Questi cibi sono dei potenti brucia grassi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:45
CONDIVIDI

Ci sono cibi che aiutano a bruciare più facilmente in grassi. Ecco quali sono.

Donna con pompelmo – Fonte: Istock photo

Quando si parla di dieta e dimagrimento, sono tante le scuole di pensiero. Alcune di essere si basano sulla messa in atto di piani nutrizionali esageratamente privi di tutto, altre su consumo di energie attraverso l’attività fisica e altre ancora su un’alimentazione salutare che consenta di sentirsi sempre in forze e che contempli poche rinunce. Ad oggi i modi per perdere peso e per smaltire il grasso in eccesso sono davvero diversi e basta guardarsi un po’ attorno per scoprire che oltre alla classica dieta che tutti odiano, ci sono diversi modi di agire.

Uno di questi, per esempio, è quello di inserire nella propria alimentazione dei cibi che aiutano a bruciare i grassi in eccesso. Cibi che talvolta sono persino buoni da mangiare. Ecco quindi una lista di alcuni tra i più diffusi e semplici da inserire nella propria alimentazione giornaliera.

I cibi che aiutano a bruciare i grassi

scritta burn fat
scritta burn fat – Fonte: iStock photo

Se ciò che desideri è perdere peso e smaltire il grasso in eccesso, è bene ricordare che eliminando fritti, grassi, cibi confezionati e a base di zuccheri o cereali raffinati è possibile ottenere dei grandi risultati. A questi si sommano quelli dati dalla giusta attività fisica e dalla decisione di alimentarsi in modo sano e bilanciato, concedendosi qualche sfizio ma senza esagerare con i cibi famosi per essere nocivi per l’organismo.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Se si fa tutto questo, a meno di non dover perdere svariati di chili, non serve molto altro. Ci sono, però, degli alimenti che possono dare una grande spinta nel bruciare i grassi in eccesso. Ecco quali sono quelli da ricordare assolutamente.

Il tè verde. Iniziamo con un alimento che si può usare a colazione. Il tè verde, oltre a far bene alla salute per via delle sue proprietà antiossidanti è anche in grado di accelerare il metabolismo. Ciò porta anche a consumare i grassi in eccesso che vengono bruciati per via della termogenesi che si mette in atto.

Il caffè. Sempre più considerato un super cibo, il caffè svolge un grande effetto brucia grassi dovuto alla caffeina.

La frutta. Ci sono dei frutti che oltre a far bene per le tante vitamine che contengono, aiutano a bruciare i grassi in eccesso. Tra questi spiccano gli agrumi come l’arancia, il pompelmo e il limone. Seguono poi altri frutti che sono l’anguria, il melone, la mela e l’ananas.

Il lemongrass. Questo ortaggio è famoso per essere un antinfiammatorio naturale. Inoltre aiuta a smaltire i grassi e ad abbassare il colesterolo.

I cetrioli. Ricchi di antiossidanti sono anche degli ottimi brucia grassi. Nelle insalate e abbinati a spezie piccanti, diventano dei veri alleati della linea.

I peperoncini. Noto praticamente a tutti, il peperoncino ha proprietà termogeniche che entrano in gioco aiutando a bruciare più rapidamente i grassi in eccesso. Tra le altre cose innalza il metabolismo, aumentando così i suoi effetti dimagranti.

L’aglio. Antibatterico naturale, l’aglio è in grado di ridurre le molecole dei grassi. Inoltre contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo.

Le alghe. Grazie alla quantità di iodio, le alghe stimolano naturalmente la tiroide e con essa il metabolismo. In questo modo si tende a dimagrire più facilmente, bruciando i grassi in eccesso.

L’olio extra vergine d’oliva. Ricco di grassi buoni, contiene anche acido oleico che contribuisce a smaltire i grassi in eccesso.

Lo zenzero. Antinfiammatorio e ottimo per digerire, lo zenzero è ricco di proprietà ed è anche un grande amico della liena. Tra le altre cose per via della termogenesi stimola il metabolismo basale e aiuta a bruciare più grassi.

Il salmone. Grazie agli omega 3, il salmone è un alimento in grado di velocizzare il metabolismo e che pertanto si colloca bene all’interno di una dieta. L’importante è che non sia d’allevamento, cosa che rischia di comprometterne molte delle proprietà.

Ovviamente è sempre bene non esagerare con le quantità perché tutto se agli eccessi può far male. Le alghe, ad esempio, possono stimolare troppo la tiroide mentre il caffè può far venire le palpitazioni. Ogni alimento andrebbe inserito in modo moderato all’interno dell’alimentazione, in modo da concedersi qualche aiuto extra ma senza esagerazioni.

Potrebbe interessarti anche -> Hai sempre fame? Forse è colpa di questi cibi

Infine, se ciò che si deve smaltire non sono un paio di chili ma qualcosa di più, il consiglio è sempre quello di rivolgersi ad un nutrizionista, in grado di stilare un piano dietetico ad hoc e che tenga conto di quante più informazioni possibili.