Pastiera salata, l’antipasto di Pasqua

0
26

La pastiera salata è una saporita rivisitazione di un classico della cucina italiana, in particolare quella napoletana

Pastiera salata ricetta

Pasqua si avvicina, è tempo di pastiera. Tutti abbiamo in mente quella napoletana, nella sua versione classica che è anche quella dolce. Oggi però vogliamo stupire: prepariamo la pastiera salata, un antipasto perfetto per il pranzo pasquale ma non solo.
Il principio è lo stesso. Realizziamo una base di pasta frolla, in questo caso salata, e poi la riempiamo a nostro piacere, come se fosse un casatiello. Lo speck non è propriamente un ingrediente napoletano e quindi se volete potete anche evitarlo ma dà comunque un gusto particolare al prodotto finale.
In realtà come spesso succede con le nostre ricette, è solo un’idea. Potete preparare questa pastiera salate a base di formaggi, ad esempio con ricotta e gorgonzola. Oppure solo con quelle verdure grigliate e un po’ di panna, scegliete voi in base al gusto e alla fantasia.

potrebbe interessarti:Video ricetta: pastiera senza glutine

Pastiera salata, ricetta tipica

La ricotta, ricca in triptofano innalza i livelli di serotonina e melatonina e favorisce il riposo.

La pastiera salata, una volta pronta, può rimanere in frigorifero per un paio di giorni al massimo. In alternativa potete congelarla intera dopo averla cotta.

Ingredienti:
320 g di farina 00
100 g di strutto
1 uovo
1 cucchiaino di sale
80 g di acqua

Per il ripieno:
200 g di ricotta fresca
250 g di grano già pronto
150 ml di latte
2 uova
70 g di speck
60 g di salame
100 g scamorza
1 cucchiaio di strutto
sale

Preparazione:
Cominciate dalla base della pastiera salata. In una terrina impastare la farina già setacciata con l’uovo, lo strutto, l’acqua e il sale, fino ad ottenere un composto compatto e liscio. Avvolgetelo con la pellicola per alimenti e fatelo riposare in frigorifero per al,meno un’ora.

Potrebbe interessarti: Video ricetta: pastiera salata con ricotta e piselli

 

Intanto preparate il ripieno. Mettete il grano cotto in una pentola con lo strutto, il sale e il latte.
Cuocete a fiamma media fino a quando il latte sia evaporato, ottenendo un composto cremoso. Poi fate raffreddare e mettete metà del composto nel boccale del mixer con un uovo. Frullate e aggiungetelo al resto del grano cotto. Quindi aggiungete l’altro uovo, la ricotta, lo speck e il salame (tagliati a cubetti piccoli) oltre alla scamorza tagliata a listarelle. Amalgamate bene per avere un ripieno perfetto.

Stendete la pasta, tenendone un pezzetto per la decorazione finale. Coprite il fondo di una teglia da dolce con carta forno, mettete la pasta alla base rialzando i bordi di circa 5 centimetri. Versate il composto di grano, ricotta e salumi all’interno della teglia. Poi decorate con delle strisce di pasta esattamente come per la pastiera dolce.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 45 minuti e poi servite ancora calda.