Coronavirus | Contagiato di Cumiana: “io e mia moglie senza sintomi”

0
20

Coronavirus, parla il contagiato di Cumiana, ora in quarantena: “io e mia moglie senza sintomi. Positivi, ma stiamo bene. Nostra figlia negativa”.

coronavirus mascherina
Photo by NOEL CELIS/AFP via Getty Images

Il quarantenne di Cumiana nel torinese, dipendente dell’Italdesign, risultato positivo al coronavirus insieme alla moglie, parla ai microfoni de La Repubblica spiegando di non aver mai avuto sintomi prima di sottoporsi al tampone.

Coronavirus Italia, parla il contagiato di Cumiana: “io e mia moglie stiamo bene. Nostra figlia negativa”

coronavirus italia
Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images

Il quarantenne di Cumiana, ai microfoni de La Repubblica, ha parlato a distanza di sicurezza spiegando come ha scoperto di essere positivo al coronavirus. “Sto bene, non un colpo di tosse ne una linea di febbre, ma io e mia moglie siamo risultati positivi al coronavirus”, ha raccontato l’uomo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

“Con mia moglie abbiamo portato la nostra bambina al Regina Margherita per una febbre che non andava via – ha aggiunto ancora l’uomo – La piccola è risultata negativa ma i nostri tamponi positivi ed è scattato il protocollo di profilassi”.

“La comunità è molto carina con me – ha detto – Mi chiamano in tanti, si offrono di portarmi cose da mangiare e anche di accompagnare la bambina a scuola, quando riprenderanno le lezioni, visto che lei non è infetta“.

Eppure non siamo ancora certi di come ci siamo presi il virus – ha spiegato ancora l’uomo – Avevamo un sospetto su un collega di mia moglie che vive in Lombardia e che è stato in Cina, ma lui non risulta positivo”.

Coronavirus controlli con termoscanner a fiumicino
Coronavirus il bilancio chock dei morti Fonte foto: Istock

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ai microfoni di Agora’ su Raitre, ha rassicurato tutti i piemontesi: “Il Piemonte è una regione di 4 milioni e mezzo di abitanti e tre casi positivi. Il quarto, una bambina, era in dubbio ed è risultata negativa. Sono casi che arrivano dalla Lombardia, uno dalla Cina. Non siamo focolaio”.