Coronavirus: uomo di 80 anni muore a Milano. Settima vittima in Italia

0
18

È in aumento il numero delle vittime decedute per Coronavirus in Italia e la situazione getta la popolazione nello sconforto, ma le autorità competenti chiariscono la situazione

coronavirus medici
Foto da Facebook @AlbertoPallai

 

La situazione in Italia, a seguito della diffusione del Coronavirus è sempre più delicata. Il numero dei contagiati è in continuo aumento anche se, le autorità competenti in materia di salute ci tengono a rassicurare sul fatto che tutto è sotto controllo e che il focolaio del virus è stato identificato ed isolato.

Questo però non è sufficiente a placare la preoccupazione degli italiani, che prendono atto del numero esponenziale delle vittime del Covid-19. In particolare, a Milano è stata registrata la settima vittima del virus: si tratta di un 80enne che però aveva già altre patologie. Sebbene lo stato di allerta sia più che motivato, le autorità ci tengono a contenere la preoccupazione, suggerendo ai cittadini di attenersi esclusivamente alle indicazioni e alle direttive dettate dal protocollo di sicurezza attivato rispetto a questa situazione di emergenza da Coronavirus .

Leggi anche:

Il Coronavirus spiegato a un bambino: lettera aperta di un medico

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

In Italia sale il numero delle vittime da Coronavirus: morto un 80enne

coronavirus italia
Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images

In Italia sale il numero delle vittime da Coronavirus. Sette sono i soggetti deceduti a causa del Covid-19 e questo dato risulta essere sufficiente a gettare gli italiani nel panico e nello sconforto. L’ultima vittima registrata è situata a Milano: un 80enne, colpito da Coronavirus, ha perso la vita, essendo però, già in possesso di altre patologie. Inutili i tentativi della autorità competenti di cercare di contenere la preoccupazione, i cittadini, mossi dallo stato di allerta, si sono riversati dei centri commerciali e nei supermercati, svuotandoli letteralmente.

Leggi anche:

Coronavirus | Individuato presunto paziente 0 del Veneto

coronavirus
coronavirus il bilancio dell’OMS (Istock)

Il Presidente del Consiglio però, ci tiene anche a sottolineare che il nostro, non è uno stato di carestia alimentare, per cui gli italiani non hanno niente da temere per quanto riguarda le risorse primarie come cibo e beni di prima necessità.

 

Gina D’Antonio