Home Salute e Benessere Tumore ai polmoni, il peperoncino come prevenzione

Tumore ai polmoni, il peperoncino come prevenzione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:48
CONDIVIDI

Il peperoncino non fa bene soltanto al cuore e al cervello. Un redente studio dimostra come possa rivelarsi efficace contro le metastasi del tumore ai polmoni

istock

Il tumore ai polmoni è una delle cause più comuni di morte nella popolazione mondiale, lo dicono i numeri aggiornati ogni anno. Ma se bi dicessimo che per la prevenzione possiamo fare affidamento su un alleato speciale al quale non avevamo mai pensato? Ebbene sì, il peperoncino può essere una prevenzione efficace anche per il tumore ai polmoni.

Le caratteristiche specifiche del peperoncino in cucina come alleato per il cervello e per il cuore sono note da anni. Negli ultimi tempo però sono stati portati avanti studi specifici anche per l0uso di questa pianta nella prevenzione di alcuni tumori che si sono rivelati molto efficaci. L?ultima ricerca è stata portata avanti qualche tempo fa dall’équipe della Marshall University, negli Usa.

In particolare è stata sondata l’efficacia della capsaicina, il principio attivo del peperoncino e quello che gli dà il caratteristico sapore piccante (più o meno, a seconda delle varietà). Una componente che era già stata giudicata in maniera positiva nella cura di reumatismi, artriti e nevralgie, come efficace antiinfiammatorio. Ma adesso sembra essere stato dimostrato che funziona anche nella prevenzione di alcuni tumori, come quello dei polmoni e quello del colon-retto.

potrebbe interessarti: Rischio ictus e infarto | Il 60% degli italiani si salva con il peperoncino

Peperoncino, i vantaggi per la salute

peperoncino
peperoncino  (Istock)

Il peperoncino infatti sarebbe in grado di rallentare la diffusione del tumore al polmone e in particolare le metastasi che in genere colpiscono fegato, ossa e cervello. Gli scienziati hanno esaminato tre linee di cellule umane con una coltura di tumore al polmone. E hanno determinato che la capsaicina è in grado di arrestare l’inizio del processo che provoca le metastasi. Il risultato della ricerca dimostra che il peperoncino elimina le metastasi del tumore al polmone contrastando la proteina Src.

É quella che contribuisce alla crescita del cancro ai polmoni e alla sua diffusione anche nel resto del corpo.
Questa ricerca sul peperoncino come protezione nella diffusione delle metastasi per i tumori, in particolare quello ai polmoni, è solo un primo passo. Ma come hanno spiegato subito i ricercatori, un utilizzo eccessivo della capsaicina potrebbe provocare anche una serie di effetti collaterali. A cominciare da crampi allo stomaco, una dolorosa irritazione gastrointestinale, la sensazione di bruciore.

Potrebbe interessarti anche: Le 27 malattie provocate dal fumo di sigaretta

Smettere di fumare guarisce i polmoni
Fonte foto: Pixabay

Qundi il prossimo passo sarà quello di sintetizzare un elemento simile alla capsaicina, con le stesse proprietà anti-tumorali ma che non provochi disturbi. L’uso del peperoncino in cucina è comunque consigliato, anche a quelli che non lo amano molto. Ma non è sufficiente mangiare piccante per essere protetti dal tumore, nonostante ancora una volta il cibo dimostri di essere un alleato prezioso per la salute.