Torta salata formaggio e salame | La ricetta di Pasqua

0
50

Torta salata formaggio e salame |  La ricetta di Pasqua gustosa da condividere in compagnia di amici e parenti. Tutti gli ingredienti e il procedimento

pizza di pasqua
torta salata formaggio e salame 8Istock)

La Torta soffice formaggio e salame – detta anche crescia di Pasqua, torta di Pasqua o pizza di pasqua al formaggio – è una torta salata lievitata tipica di molte zone del centro Italia a base di farina, uova, formaggio (pecorino romano stagionato), tradizionalmente servito a colazione la mattina di Pasqua, oppure come antipasto durante il pranzo pasquale, accompagnato da uova sode benedette, ciauscolo e vino rosso, o ancora, può essere servito nel picnic tipico di Pasquetta.

La torta salata formaggio e salame è un prodotto tipicamente marchigiano e umbro (dove ha ottenuto il riconoscimento P.A.T., ovvero prodotto agroalimentare tradizionale). La particolarità di questo prodotto è la forma svasata che presenta, data dallo stampo particolare in cui si fa lievitare e poi cuocere in forno: originariamente in coccio, oggi in teglia di alluminio.

Potrebbe interessarti anche: Cosa cucino con le Uova | Le ricette che si fanno in un attimo – VIDEO

Torta salata Formaggio e Salame | Le origini storiche

pizza di pasqua
pizza di pasqua al formaggio (Istock)

Secondo la tradizione religiosa la pizza di Pasqua dovrebbe essere preparata il Giovedì o il Venerdì santo per poter essere mangiata solo a Pasqua, terminato, cioè, il periodo di digiuno e di astinenza (la quaresima). Una volta pronta, poi, si era soliti portare la pizza di Pasqua in chiesa, affiché venisse benedetta assieme agli altri cibi da consumarsi il giorno di Pasqua. Ma le origini della ricetta della pizza di Pasqua sono molto antiche. Risalgono addirittura alla fine dell’800, quando delle monache di un monastero marchigiano ne scrissero la ricetta nel primo ricettario. Il nome crescia nel dialetto marchigiano indica appunto il processo di lievitazione dell’impasto che è particolarmente lungo, infatti crescia indica la crescita di tale impasto.

In molte zone umbro-marchigiane possiamo trovare anche una variante dolce della pizza di pasqua dove, oltre alla presenza di zucchero, con canditi o senza, la pizza dolce presenta anche una fiocca, ovvero una glassa di meringa e perline di zuccherini colorati. Oggi proponiamo la classica ricetta marchigiana, quella della Pizza di Pasqua al formaggio. Gli ingredienti necessari e i procedimenti per preparala sono semplici ma essenziali, dunque, maniche alzate e grembiule legato. Si cucina!

Potrebbe interessarti anche: Ricetta: gusci di melanzana ripieni di risotto, un primo piatto da gustare

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Torta salata formaggio e salame |  La ricetta classica

pizza di pasqua
torta salata al formaggio (Istock)

Ingredienti

  • 250 grammi di pasta di pane
  • 150 grammi di farina bianca
  • 50 millilitri di olio extravergine di oliva
  • 100 grammi di pecorino romano stagionato
  • 3 uova intere
  • 2 tuorli
  • 100 grammi di parmigiano reggiano
  • 50 grammi di burro
  • sale q.b.
  • pepe nero macinato fine q.b.

Potrebbe interessarti anche: La pizza agli spinaci e la focaccia tradizionale al basilico: le ricette

Procedimento | Come fare la Torta salata formaggio e salame

ingredienti
torta salata formaggio e salame (Istock)

Come prima cosa rompete le 3 uova in una ciotola.

  • Nella ciotola insieme alle 3 uova, aggiungete i 2 tuorli, il parmigiano reggiano (100 grammi), l’olio extravergine d’oliva, mezzo cucchiaino di sale e una generosa manciata di pepe nero macinato finemente.
  • mescolate energicamente il tutto con l’aiuto di una frusta manuale per un paio di minuti. Una volta terminato il lavoro, coprite la ciotola e lasciate riposare il composto per qualche ora coperto con un canovaccio umido e al riparo da correnti d’aria.
  • Una volta trascorso il tempo necessario, rovesciate il composto in una ciotola più capiente e unitevi la pasta di pane lievitata e 150 grammi di farina setacciata. Amalgamate il tutto mescolando con un cucchiaio di legno.
  • Intanto su una spianatoia rovesciate l’impasto amalgamato precedentemente e impastate fino ad ottenere una pasta soffice ed elastica.
  • Dopo una decina di minuti che avrete lavorato l’impasto della pizza, sistematela in una grande ciotola, coprite con un canovaccio umido e lasciate lievitare in un  luogo tiepido (va bene anche l’interno del forno) per un paio d’ore. L’ideale sarebbero 3 ore di lievitazione. Ovviamente più passerà il tempo, meglio sarà la lievitazione dell’impasto che, dopo la cottura, risulterà più soffice e facilmente digeribile.
  • trascorso il tempo necessario alla lievitazione, ungete abbondantemente uno stampo (quello tradizionale è fatto a forma di tronco di cono, molto simile a quello usato per il panettone), con il burro e sistematevi dentro la pasta, che dovrà arrivare circa a metà altezza, perché aumenterà molto il suo volume.
  • infilate nella pasta, in verticale, il pecorino tagliato a bastoncini, quindi coprite lo stampo con un canovaccio umido e fate lievitare un’ultima volta per circa un’ora.
  • Trascorso anche questa ora, infornate la pasta lievitata in forno a 180°C proseguendo la cottura per circa un’ora, fino a quando la superficie non risulterà dorata.

Potrebbe interessarti anche: Cosa cucinare con la colomba di Pasqua? 5 video ricette buonissime

torta salame
torta salata formaggio e salame (Istock)

La vostra Torta salata formaggio e salame è ora pronta per essere servita e gustata. Devi sapere che nella tavola di Pasqua degli Umbri, la Pizza di Pasqua al formaggio sostituisce il pane quotidiano e accompagna gli altri antipasti quali: uova sode, insaccati tipici come il capocollo e il ciauscolo. Da assaporare rigorosamente con un buon vino rosso corposo. E come sempre, non resta che augurarvi Buon appetito!