Home Ricette Dessert Torta margherita, ricetta base

Torta margherita, ricetta base

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:20
CONDIVIDI

Si fa presto a dire torta margherita. Una delle più classiche ricette italiane, facile e veloce, ma servono le dosi e i passaggi giusti

istock

Alzi la mano chi non l’ha mai preparata nella sua vita. Ma siete sicure di portare in tavola la vera torta margherita, la versione più soffice e più buona di questo dolce che ha fatto storia? Stiamo parlando di un dolce classico, quello che per le mamme è la perfetta merenda o colazione da dare ai bambini.

Un impasto base molto semplice, perché bastano farina, uova e zucchero, con il tocco del limone per dare un po’ di sprint e di profumo. Alla fine, una volta cotta, deve risultare morbida e compatta al tempo stesso. E può diventare, come il pan di spagna, la base per una torta ancora più ricca. Provate ad esempio a farcirla con una crema pasticcera al limone e poi ci raccontate.

Potrebbe interessarti anche: Tre ricette dolci: ciambella alla menta, torta al limone, plum-cake

Torta margherita, pronta in un’ora

Quante uova si possono consumare in un giorno
Fonte foto: Istock

Nonostante la presenza delle uova, la torta margherita non ha bisogno del frigo per essere conservata ma basta la classica campana di vetro per dolci, al massimo 5-6 giorni. Ma una volta cotta, può anche essere congelata e tenuta al,meno per un mese in freezer.

Ingredienti:

90 g farina 00
180 g uova (3-4 uova intere)
50 g tuorli (2 uova)
50 g fecola di patate
150 g zucchero semolato
90 g burro
3 g lievito in polvere per dolci
scorza di 1 limone
1 g sale fino
zucchero a velo

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Preparazione:

Iniziate la ricetta della torta margherita perfetta. Fate fondere il burro a fuoco basso e lasciatelo intiepidire. Versate nella planetaria (o in una ciotola se lavorate a mano) le uova e lo zucchero, azionando poi a velocità media, con la frusta. Quando le uova non sono completamente montate, aggiungete la scorza di un limone non trattato e il sale.

Montate a velocità massima per 7-8 minuti aggiungendo i tuorli uno alla volta. A parte, in un’altra ciotola unite farina setacciata, fecola, fecola. Quindi rallentate la velocità dell’impastatrice e inserite le polveri, tutte in una volta.

Poi aumentate la velocità per creare una massa compatta e omogenea, quindi spegnete la macchina. Prelevate una parte di impasto trasferendolo in una ciotola, aggiungete il burro fuso e mescolate con un tarocco (o cucchiaio di legno) rapidamente.

istock

Aggiungete ancora una parte di impasto nella ciotola  e mescolate fino ad ottenere una massa uniforme. Infine versate il composto all’interno della ciotola della planetaria e mescolate, sempre dal basso verso l’alto.
Quando avrete ottenuto un impasto, omogeneo trasferitelo in uno stampo da 20-22 cm, precedentemente imburrato e infarinato.

Cuocete in forno statico preriscaldato a 190° per 40 minuti. Quindi sfornate la torta e lasciatela raffreddare. Una volta fredda, trasferitela su un piatto da servizio (o una gratella) e guarnite con lo zucchero a velo prima di servirla.