Home Ricette Castagnole con ricotta, ricetta di Carnevale

Castagnole con ricotta, ricetta di Carnevale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:08
CONDIVIDI

Le castagnole con ricotta non sono ripiene, come qualcuno potrebbe pensare. Il formaggio entra a far parte dell’impasto e la trasforma un una ricetta celestiale

istock

Insieme alla bugie, semplici o ripiene, anche le castagnole sono un dolcetto tipico della tradizione per Carnevale. Accanto a quelle classiche, ci sono anche le castagnole con ricotta, una variante leggera, saporita e anche molto invitante.

In questo caso la ricetta non diventa il ripieno di queste palline così deliziose, ma piuttosto entra a far parte dell’impasto contribuendo e renderle più leggere anche se sono fritte. Una ricetta facilissima, molto veloce, ideale quando avete ospiti all’improvviso o anche programmati per tempo. Uno dei segreti è quello di far riposare l’impasto in frigorifero in modo che le castagnole non assorbano tanto olio durante la cottura. Così rimarranno asciutte all’interno.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Castagnole con ricotta, pronte in pochi minuti

ricetta carnevale itock

La castagnole con ricotta sono talmente invitanti che una tira l’altra. Se volete una versione light, invece di friggerle in padella mettetele in forno statico a 170° per 35-40 minuti.

Ingredienti

500 g di ricotta vaccina
200 g di farina 0
1 bustina di lievito vanigliato
3 uova intere
3 cucchiai di zucchero
1 scorza di limone grattugiata
zucchero semolato
1 bustina di vanillina

Potrebbe interessarti: Rondelle di crêpes al formaggio, stuzzichino di Carnevale

Preparazione

Partite mescolando la ricotta con lo zucchero e con le uova in una ciotola. Aggiungete quindi la scorza di limone non trattato (facendo attenzione a non prendere la parte bianca) e la vanillina. Alla fine incorporate anche la farina già setacciata e lasciate riposare l’impasto in frigo per almeno 30 minuti coperto con un panno da cucina o della pellicola trasparente.

Prima di tirare fuori l’impasto, riscaldate abbondante olio di arachide in un tegame di alluminio con i bordi alti. Quando arriva tra i 170 e 180 gradi (misurate con un termometro da cucina), formate delle palline grosse come polpettine aiutandovi con un cucchiaio e quindi mettetele a friggere.

ricotta
Ricotta – Fonte: Istock photo

Il trucco è quello di metterne poche alla volta per non fare abbassare la temperatura dell’oli che così rimarrà sempre vivo. Con una schiumarola muovetele ogni tanto per farle dorare perfettamente e poi scolatele mettendole su un vassoio con carta cucina assorbente.
Infine spolverizzare con lo zucchero semolato e servitele ancora calde.