Caffè | Fa bene prima dell’allenamento?

0
32

Scopri come interagisce il caffè se assunto prima di un allenamento.

Donna con tazza
Donna in tenuta sportiva con tazza fumante -Fonte: Istock photo

Negli ultimi anni il caffè è stato ampiamente rivalutato dalla comunità scientifica e tutto per via di proprietà benefiche un tempo sconosciute come quella di combattere i radicali liberi grazie alla presenza dei polifenoli. Tra le altre cose, il caffè, si è rivelato utile anche per il benessere di cuore e cervello mentre è stato quasi del tutto scagionato per ciò che riguarda eventuali problemi dati dalla sua assunzione.

Certo, come ogni altro alimento, è sempre giusto consumarlo con moderazione ma fatta attenzione alle quantità, è ormai certo che a meno di non avere patologie importanti in contrasto con gli effetti eccitanti della caffeina, bere qualche caffè durante il giorno è ormai una cosa comune. Per questo motivo sono sempre di più le persone che, desiderose di iniziare la giornata con una tazza di caffè si chiedono quanto sia corretto berlo prima dell’allenamento.

Un problema che un tempo non ci si sarebbe posti ma che oggi sembra trovare un suo posto specifico, tanto da meritare una risposta. Scopriamo quindi come interagisce il caffè sull’attività fisica.

Caffè, va bene consumarlo prima di fare sport?

Donna in tenuta sportiva con caffè
Donna in tenuta sportiva con caffè – Fonte: iStock photo

Chi è abituato ad allenarsi fin dalle prime ore del mattino sa bene come una tazza di caffè sia spesso l’ideale per iniziare con la  giornata e, di conseguenza, l’allenamento mattutino con la giusta energia. Ma quanto è giusto bere il caffè prima di iniziare la propria attività fisica?

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism, cinque persone su nove hanno riscontrato una performance migliore con sensazione di minor fatica ed una respirazione adeguata prima di un allenamento di resistenza come la corsa o il ciclismo.

Effetti dovuti alla presenza di caffeina che grazie all’aumento della noradrenalina nel cervello, dona la giusta carica per affrontare al meglio la performance sportiva.

Potrebbe interessarti anche -> Ecco perché bere il caffè ti aiuta a perdere peso

Caffeina in gravidanza: quali sono i reali rischi per il bambinoDi norma, il caffè inizia a fare effetto intorno ai 30 minuti dopo l’assunzione, motivo per cui se si vuole andare a correre e si pensa di berne uno appena svegli, si può fare tranquillamente, a meno di non avere problemi di pressione alta o altre patologie per le quali il caffè è stato sconsigliato dal medico.
In caso di problemi di gastrite o di bruciori di stomaco è sempre meglio non berlo mai a stomaco vuoto.

Fonte: Runtastic