Olio essenziale di pino silvestre: composizione, proprietà, uso

0
29

L’olio essenziale di pino silvestre, Pinus sylvestris ha numerosi benefici per la salute. Scopri composizione, proprietà, controindicazioni e istruzioni per l’uso.

olio essenziale pino silvestre
Photo iStock

L’olio essenziale di pino silvestre è un ottimo rimedio naturale per alleviare l’affaticamento mentale e curare bronchite, il naso chiuso, l’eczema o l’artrosi. Scopri come usarlo.

Sullo stesso argomento >>> Olio essenziale di Ravintsara, un antivirale naturale e potente

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Olio essenziale di Pino Silvestre, tutto ciò che devi sapere

pino silvestre olio essenziale
Photo iStock

L’olio essenziale di Pino Silvestre si ottiene dagli aghi del pino scozzese e contiene alfa e beta-pineni chemotipati, delta 3-carene, limonene e mircene.

Il pino silvestre è un albero della famiglia delle Pinaceae e fa parte della famiglia delle conifere. E’ tipico delle regioni montuose d’Europa (Francia e Norvegia) e dell’Asia, è facilmente identificabile per la sua corteccia marrone e le sue grandi dimensioni, in media raggiunge circa venti metri di altezza.

Da questo meraviglioso albero si ricava l’olio essenziale di pino silvestre delle cui straordinarie virtù si può beneficiare dai 6 anni in su.

Perchè utilizzare l’olio di pino silvestre?

L’olio di Pino Silvestre è un ottimo alleato contro disturbi quali:

  • Bronchite e naso chiuso

L’olio essenziale di pino silvestre aiuta a dare sollievo ai bronchi congestionati. Le sue virtù antisettiche, anti-infettive ed espettoranti sono le più conosciute del pino silvestre. Questo olio essenziale è quindi altamente raccomandato in caso di bronchite, tosse, sinusite. Può essere utilizzato per inalazione, diffusione o massaggio.

  • Problemi della pelle come l’eczema, la micosi della pelle o la parassitosi

Grazie alle sue proprietà antibatteriche e antisettiche, l’olio essenziale del pino silvestre trova largo impiego anche nella risoluzione dei disturbi della pelle. Aiuta a rigenerarla e a lenirla soprattutto in caso di psoriasi. Può essere applicato localmente previamente diluito con altro olio vegetale come olio di mandorle dolci.

  • Dolori muscolari e articolari come l’artrosi

L’olio essenziale di pino silvestre, grazie alle sue proprietà riscaldanti, antinfiammatorie e analgesiche, è ottimo per alleviare reumatismi, rigidità muscolari, dolori muscolari e articolari. Allevia l’artrosi, l’artrite, la sciatica, la lombalgia. Va usato  localmente diluito in un olio vegetale, favorire l’assorbimento massaggiando i punti critici.

  • È stimolante e tonificante grazie al suo effetto cortisonico

L’olio essenziale di Pino Silvestre stimola le ghiandole surrenali favorendo la produzione di cortisone. È un olio essenziale utile in caso di affaticamento fisico o nervoso. Trova impiego in caso di disturbi per ansia, depressione latente, affaticamento mentale e fisico, nervosismo, stress. Basta applicarlo sui reni o lungo la colonna vertebrale, diluito in olio vegetale.

I diversi usi dell’olio essenziale di Pino Silvestre

Oli essenziali anticellulite (Istock photo)
Oli essenziali (Istock photo)

Come abbiamo visto l’olio essenziale di Pino Silvestre può essere usato localmente diluito in altri oli vegetali o per inalazione e diffusione. E’ possibile anche assumerlo oralmente se la confezione cita l’uso alimentare. Facciamo un punto sui suoi diversi tipi di assunzione:

  • Uso per inalazione

L’inalazione è il metodo preferito in caso di infezioni orali. Esistono due modi possibili per inalarlo: l’inalazione con umidificatore che consiste di respirare i vapori di alcune gocce di pino silvestre diluito in una ciotola di acqua calda o apposito strumento. O inalazione secca depositando alcune gocce di pino silvestre su un fazzoletto e respirarlo di tanto in tanto.

  • Uso per diffusione

La diffusione dell’olio essenziale di Pino Silvestre è ideale per rendere l’aria più pura e energizzante. La diffusione può avvenire mediante nebulizzazione e dovrebbe essere preferita di giorno.

Avvertenze: non diffondere la fragranza in presenza di bambini, donne in gravidanza, animali, asmatici o in caso di persone affette da epilessia. Ventilare bene la stanza dopo 10 minuti di diffusione.

  • Uso locale sulla pelle

L’applicazione cutanea di olio essenziale di pino silvestre per favorire un massaggio o in caso di tosse, dolori muscolari, artrite, artrosi, sciatica o lombalgia ecc deve avvenire previa diluizione in un olio vegetale, 1 goccia di olio essenziale per 4 gocce di olio vegetale. In caso di tosse va applicato sulla parte bassa della schiena e sull’arco del piede.

  • Uso orale

L’assunzione orale di pino silvestre viene consigliato in caso di problemi infettivi o per stimolare l’organismo. Ma deve essere oggetto di un protocollo specifico, definito durante una consultazione con un terapista naturopatico e / o un aromaterapeuta. Non prendete iniziative.

olio essenziale

Avvertenze e controindicazioni

L’olio essenziale di pino silvestre non dovrebbe essere usato durante gravidanza e allattamento. Il suo utilizzo non è adatto a bambini di età inferiore a 6 anni.
L’olio essenziale di pino altamente irritante allo stato puro. Eseguire un test di sensibilizzazione anche dopo averlo diluito. Basta mettere una piccola goccia sulla piega del gomito e controllare dopo 24 che non vi sia alcuna reazione. L’uso di olio essenziale di pino silvestre non è raccomandato in caso di insufficienza renale. Evitare il contatto con gli occhi.

Ti potrebbe interessare anche >>> Olio essenziale di eucalipto | proprietà benefiche e utilizzi

Fonte: www.passeportsantè.net