Home Ricette Dessert Come fare le crêpes dolci e salate: ricetta originale e varianti

Come fare le crêpes dolci e salate: ricetta originale e varianti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00
CONDIVIDI

Scopri tutti i segreti per preparare delle perfette crepes, dolci o salate che siano, partendo dalla ricetta classica e passando a diverse varianti, senza uova, senza farina e così via.

come fare le crepes
Foto da iStock

Un dolce francese ma, in realtà, molto di più. Le crêpes sono una sorta di base neutra, un impasto che può diventare dolce o salato all’occorrenza, ma anche light o super calorico, a prova di intolleranze o aperto a qualsiasi arricchimento gustoso. Insomma le crêpes sono la perfetta base per ogni nostra sperimentazione in cucina.

Per avere allora una carta in più da giocare quando siamo ai fornelli sarà bene imparare a conoscere al meglio le nostre amiche crêpes.

Sappiamo prepararle a dovere e, soprattutto, ne conosciamo le diverse varianti così da sfruttarne veramente al meglio tutto il potenziale?

E’ giunto il momento di esplorare meglio il variegato universo delle crêpes.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Crêpes dolci o salate (ricetta base)

Come fare le crêpes dolci

crepes dolci
Foto da iStock

L’originale, la base da cui poi ogni variante salata, light, proteica e affine è nata.

La crêpes dolce è una vera e propria delizia. In Francia spesso e volentieri viene servita proprio così (celebre la così detta crêpe Suzette, una crespella imbevuta in una caratteristica salsa a base di zucchero caramellato, succo di mandarino o d’arancia, scorza d’arancia e Grand Marnier, triple sec o Curaçao all’arancia e  città flambé) servite con confetture, creme o, più semplicemente, con tanto zucchero.

Se però le farciture possibili sono a dir poco numerose lo stesso non si può dire dell’impasto base. Quello è basato su un’unica possibile perfetto equilibrio. Scopriamolo insieme.

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 250 g di farina 00
  • 500 ml di latte
  • 1 pizzico di sale
  • burro per la padella

Procedimento:

L’elenco degli ingredienti vi svela una piccola m grande verità che forse non tutti sanno: l’impasto base delle crêpes è neutro, né dolce né salato e perfetto dunque per adeguarsi a ogni genere di preparazione.

Detto ciò scopriamo come procedere. Iniziamo sbattendo le uova con un pizzico di sale, aggiungendo poi gradualmente il latte. Uniamo poi al composto la farina accuratamente setacciata e mescoliamo fino ad ottenere una pastella liscia e fluida.

Il composto dovrà riposare in frigorifero circa trenta minuti coperto con una pellicola.

Ora è giunto il momento della cottura. Occorrerà affidarsi a un padellino antiaderente che verrà scaldato alla perfezione. Dopo averlo unto accuratamente con una noce di burro si dovrà versare un mestolo di pastella e inclinare e ruotare la padella in modo da distribuirla in maniera uniforme.

La crêpe andrà girata con l’aiuto di una spatola e cotta fino a doratura su entrambi i lati.

Si procederà così fino a esaurimento dell’impasto, ungendo di tanto in tanto la padella con altro burro.

Piccolo consiglio extra: una volta pronte, impilate le crêpes una sopra l’altra affinché si mantengano più calde possibile. Potrete poi farcire come più vi piacerà.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Crepes alla nutella…che passione!

Come fare le crêpes salate

crepes salate
Foto da iStock

Un primo piatto sfizioso, originale e prefetto per una cena in cui volete fare colpo ma senza sforzi eccessivi.

Le crêpes salate possono esser presentate consuma miriade di condimenti e in una miriade di modi: dalla classica crêpe al cannellone, passando per fagottini, vere e proprie lasagne e chi più ne ha più ne metta.

Negli anni vi abbiamo proposto anche noi diverse varianti, dalla crêpe funghi e ricotta a quelle alla Sorrentina, ricette rispetto alle quali l’impasto base veniva poi piegato a diverse combinazioni e presentazioni.

Qual è allora questo impasto base? Rivediamolo insieme.

Ingredienti:

  • Uova medie 3
  • Farina 00 250 g
  • Latte intero 500 ml
  • Burro per ungere la crepiera q.b.

Procedimento:

In una ciotola dai bordi alti mescoliamo insieme uova e latte, unendo poi gradualmente anche la farina accuratamente setacciata. Continuiamo a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, vellutato e privo di grumi.

Anche questa volta copriamo la ciotola con della pellicola alimentare trasparente e lasciamo riposare per almeno 30 minuti in frigorifero, operazione che dovrebbe servire a far riassorbire eventuali grumi sfuggiti alla nostra attenzione.

Trascorso il tempo mescoliamo l’impasto per farlo rinvenire e procediamo poi alla cottura usando un pentolino dai bordi bassi, meglio ancora se una vera e propria crepiera, unta consuma noce di burro.

Un consiglio extra? L’impasto, come avrete notato, è neutro ma nulla impedisce di aggiungere un pizzico di sale e renderlo da subito perfetto per il nostro primo piatto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Cannelloni di crepes: da Teramo un primo piatto della tradizione

Come fare le crêpes senza uova

crepes senza uova
Foto da iStock

Indipendentemente da allergie o intolleranza, l’assunzione di uova può creare problemi a diversi soggetti.

Chi ad esempio soffermi colesterolo alto tende ad evitare questo alimento, così come chi ha scelto di seguire una dieta un po’ più ferrea.

Niente uova vuol dire allora niente crêpes? Assolutamente no! Tutto sta nel conoscere la giusta variante della classica ricetta.

Sperimentiamola insieme!

Ingredienti

  • 300 ml di latte intero (o in alternativa latte vegetale)
  • 130 g di farina 00
  • 80 ml di olio di semi
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 bacca di vaniglia

Procedimento:

Iniziamo setacciando la farina in una ciotola e unendola con il sale, i semi di vaniglia e l’olio.

Quando il composto sarà ben amalgamato, uniamo il latte, poco alla volta, sempre girando con una frusta. Lo scopo sarà ottenere una pastella liscia e omogenea, da coprire poi con la pellicola alimentare e porre in frigorifero per 1 ora.

Cuoceremo poi la pastella in un padellino antiaderente caldo unto con un po’ di olio di semi.

Quando le crêpes saranno ben dorate saranno anche pronte per esser servite. Buon appetito!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Come fare le crêpes senza latte

crepes senza latte
Foto da iStock 

Intolleranti al lattosio niente paura, le crêpes sono comunque alla vostra portata.

La presenza di burro e latte della ricetta standard è infatti superabile grazie a delle piccole ma decisive accortezze. Quali? Scopriamolo insieme.

Ingredienti

Per 10 crepes (padella diametro 18)

1 uovo
100 grammi di farina
180 millilitri di acqua
una noce di burro per la padella

Procedimento

Iniziamo versando l’uovo in una ciotola e aggiungendo la farina e il sale necessario, mescolando poi con cura.

Aggiungiamo ora l’acqua poca per volta, mirando a formare una crema liscia: versandola troppo velocemente rischieremmo di formare un po’ troppi grumi e non un composto liscio.

Una volta pronta la nostra base possiamo scaldare la padella antiaderente. Aggiustiamo sopra la noce di burro, togliendo poi il burro in eccesso con un po’ di carta da cucina.

Siamo ora pronte per versare il primo mestolo di composto al centro della padella. Ricordiamoci di far roteare la padella in modo da ricoprire interamente il fondo.

Dopo circa un minuto giriamo la crêpes (lo capiremo perché inizierà a staccarsi dai bordi) e facciamo cuocere anche dall’altra parte, ci vorranno solo pochi secondi per lato.

Passiamo di nuovo burro e carta da cucina sulla padella dopo ogni crêpes e procediamo allo stesso modo fino a esaurimento del composto preparato.

Finito il composto possiamo iniziare a farcire le vostre crêpes o coprirle con pellicola e conservarle in frigorifero per due o tre giorni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Banana pancake | Ricetta senza zucchero solo 2 ingredienti

Come fare le crêpes senza farina

crepes senza farina
Foto da iStock

Tra le varianti delle crêpes quella senza farina è forse una delle più gettonate, non tanto per una questione di leggerezza del piatto bensì perché si presta ad essere gustata anche a chi soffre di intolleranza al glutine.

La crêpe a prova di celiaci dunque esiste e si può realizzare o escludendo del tutto la farina o sostituendola con varianti della 00 a prova di glutine. Scopriamo insieme come procedere.

Ingredienti:
•3 uova
•40 g di zucchero
•300 ml di latte
•200 g di fecola di patate
•30 g di burro
•300 g di Nutella
•Zucchero a velo q.b.
Procedimento:
Utilizzando una ciotola capiente, mescolate energicamente le uova con lo zucchero, incorporando poi lentamente latte e fecola.
Amalgamate con cura gli ingredienti e lasciate riposare.
In un pentolino antiaderente fate sciogliere un po’ di burro e versate poi un mestolo di pastella, muovendo la padella in modo che il composto si distribuisca uniformemente su tutta la superficie.
Un minuto di cottura per ciascun lato e la crepe sarà pronta: trasferitela su un piatto e procedete poi con la seconda e così via, fino a esaurimento della pastella.
Come facile le crepes? Noi proponiamo marmellata, crema pasticciera, frutta o la classica golosissima Nutella.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Crepes di patata dolce | Cibo sano e veloce

Come fare le crêpes senza burro
crepes senza burro
Foto da iStock

Se cercate una variante più leggera delle nostre crêpes quelle senza burro sono senza dubbio tra le più papabili.

Eliminare il grasso ci alleggerisce, percorsi dire, la coscienza oltre che la ricetta e, inoltre, possiamo comunque mirare a un risultato d’eccellenza. Come? Scopriamolo insieme.

Ingredienti:

250 ml di latte
125 g di farina 00
2 uova
un cucchiaio di olio di semi (o extra vergine di oliva)
un pizzico di sale

Preparazione:

Come avrete capito il segreto consisterà nel sostituire il burro con un altro grasso, l’olio in questo caso, che potremo usare in misura decisamente minore e con impatto ridotto sull’apporto calorico.

Vediamo ora come procedere.

Per un risultato migliore vi consiglio di utilizzare tutti gli ingredienti a temperatura ambiente. Se dunque tenete il latte o le uova in frigo, ricordate di tirarli fuori mezz’oretta prima.

Armiamoci ora come sempre della nostra ciotola capiente e iniziamo a sbattere insieme le uova, un pizzico di sale, il latte e l’olio.

Quando il composto sarà omogeneo aggiungete poco alla volta la farina e continuate a sbattere sino a ottenere una pastella ben liscia.

In questo caso l’impasto non dovrà riposare in frigorifero e potrete dunque procedere subito con la cottura.

Fate scaldare sul fornello un padellino (o la crepiera se l’avete) e ungetelo con un tovagliolo che avrete inumidito con qualche goccia di olio. Versate al centro della padella un mestolo di pastella e ruotatela per distribuire il composto in maniera omogenea su tutta la base. Questa operazione va fatte velocemente perché le crêpes senza burro cuociono velocemente.

Fate dorare bene le crêpes e… sarete pronte per servire!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> RICETTE LIGHT: le crepes senza burro

Come fare le crêpes in bottiglia

crepes in bottiglia
Foto da blog.giallozafferano.it/cucinafacileconelena

Niente ciotole, fruste, bilance o cucchiai: le crêpes in bottiglia sono non solo una ricetta veloce ma anche a prova di sporco.

Tutto ciò che vi occorrerà sarà una bottiglia di plastica ben pulita, un imbuto e un padellino antiaderente. Lo ritenete quasi impossibile? Be’,s tate a vedere!

Ingredienti:

4 cucchiai di farina 00
mezzo bicchiere di latte a temperatura ambiente (125 ml)
un uovo intero

Procedimento:

Con l’aiuto dell’imbuto inserite all’interno della bottiglia la farina, l’uovo (se vi viene meglio potete sbatterli con una forchetta prima) ed infine versate il latte.

Ora chiudete con cura la bottiglia stringendo bene il tappo e agitate per un paio di minuti, fino a quando tutti gli ingredienti si amalgameranno tra loro.

Ora potete utilizzare subito la pastella per preparare le crespelle.

Prima però qualche consiglio extra:

  • Per realizzare al meglio la ricetta il latte deve essere a temperatura ambiente e non freddo, cosa che scongiurerà il temuto pericolo grumi.
  • Non volete utilizzare subito la pastella? Nessun problema: il composto si conserva in frigo per un paio di giorni, basterà solamente agitare nuovamente la bottiglia prima dell’uso per avere una pastella omogenea.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Bottiglia di Coca Cola? No, torta!