Home Salute e Benessere Ragadi alle dita | scopri i rimedi naturali più efficaci

Ragadi alle dita | scopri i rimedi naturali più efficaci

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:45
CONDIVIDI
Le ragadi alle dita sono un fastidio che interessa diverse persone, spesso sono causate dal freddo o dall’eccessiva umidità scopriamo come rimediare.
Ragadi alle dita Fonte: iStock Photo

 

Le ragadi alle dita e non solo anche delle mani è una lesione lineare che può colpire la pelle o le mucose, accade spesso nei mesi freddi,  causa un enorme fastidio e dolore ai soggetti che ne soffrono.

La causa principale è la pelle secca, può interessare qualsiasi fascia di età e rappresenta un grosso fastidio, non solo, anche l’umidità che detergenti molto aggressivi, possono causarlo.

Le ragadi si formano intorno alle unghie, lungo le dita, sulle nocche e negli spazi interdigitali, in casi gravi possono anche interessare i dorso delle mani.

La pelle delle mani è normalmente protetta da un film idrolipidico, che va a rivestire  tutta l’epidermide del nostro corpo, però a volte si può indebolire e di conseguenza la pelle è più esposta a fattore esterni.

Noi di CheDonna.it vi consigliamo qualche rimedio naturale per contrastare le ragadi delle dita.

 

Ragadi alle dita: rimedi naturali più efficaci

Crema mani
Crema mani Fonte: Pixabay

 

La formazione delle ragadi si può prevenire, è opportuno non eccedere nella detersione delle mani e preferire detergenti delicati e poco aggressivi. Ecco alcuni rimedi per ovviare a questo fastidio.

1-  Applicare una crema idratante e protettiva

L’applicazione andrebbe fatta più volte al giorno, in modo da proteggere le mani da agenti esterni. Le mani, come il resto del corpo vanno idratate, spesso durante la giornata, a prescindere se si è soggetti a ragadi, perchè risulteranno più morbide e senza imperfezioni.

Potete utilizzare creme idratanti con malva e calendula che prevengono inoltre gli arrossamenti, oppure quelle con cera d’api e burro di karité, che nutrono in profondità le pelli più disidratate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE :Burro di karitè: tutti i suoi benefici sia sulla pelle che sui capelli

Il burro di karitè idrata le mani, inoltre va a proteggere la pelle e velocizza la cicatrizzazione delle ragadi. E’consigliabile applicare prima di andare a dormire ed indossare dei guanti di cotone.

 

2- Utilizzare i guanti

Le persone che sono soggette a ragadi, dovrebbero utilizzare i guanti di gomma durante le pulizie domestiche, se praticano anche giardinaggio. Inoltre dovrebbero indossare i guanti di lana durante i mesi freddi per proteggere le mani.

 

3- Olio di oliva

Massaggiate con l’olio di oliva o altri oli vegetali prima di andare al letto, al vostro risveglio, le mani saranno più morbide e idratate.

Provate questo mix: aggiungete al burro di karité due o tre gocce di olio essenziale di lavanda o di limone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Olio essenziale di limone: benefici e indicazioni

4- Gel di aloe vera

Un’alternativa alla crema idratante con ingredienti naturali è  il gel di aloe vera, che potrete applicare facendo un massaggio delicato almeno tre volte al giorno, però prima detergete le mani con prodotti poco aggressivi.

5- Cera d’api

La crema alla cera d’api è un prodotto naturale, che può essere utilizzato proprio in presenza di ragadi, grazie alle sue proprietà idratanti e cicatrizzanti. Applicatelo in corrispondenza delle ferite, è necessario far agire per qualche istante, fino a quando non si assorbirà. Sicuramente i tessuti delle dita si ricostruiranno in poco tempo.

6-Timo e amido di riso

Un ottimo rimedio naturale, la combinazione di timo e amido di riso, preparate un contenitore e mescolate l’olio essenziale al timo insieme all’amido di riso, si deve formare un unguento denso ed omogeneo.

Poi applicate il composto sopra le ragadi due volte al giorno, noterete subito la pelle più elastica e idratata.

7- Olio di mandorle dolci

E’ un olio che idrata e dona elasticità  alla pelle rovinata dalle ragadi, un vero alleato per le vostre mani.

 

Crema idratante mani Fonte: iStock Photo

 

Se seguite i nostri consigli noterete subito dei miglioramenti, è sempre opportuno però chiedere il parere di un medico specialista, che saprà consigliarvi al meglio, la cura da seguire.