Home Attualità Kobe Bryant | L’Olimpia Milano omaggia il campione con divise speciali per...

Kobe Bryant | L’Olimpia Milano omaggia il campione con divise speciali per la Coppa Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:12
CONDIVIDI

L’Olimpia Milano omaggerà Kobe Bryant e sua figlia con delle divise speciali da indossare durante le Final Eight di Coppa Italia. I kit da gioco verranno poi messi all’asta e devoluti alla Mamba Sport Foundation.

Morto Kobe Bryant stella NBA
Fonte foto: Kobe Bryant Instagram

I giorni passano, ma ancora è difficile farsene una ragione. Kobe Bryant e sua figlia Gianna sono morti il 26 gennaio scorso a causa di un incidente aereo nell’aeroporto della Contea di Orange-John Wayne, in California. Il velivolo, di proprietà del cestista statunitense, precipitò a Calabasas prendendo fuoco. A bordo altre sette persone, oltre al campione e alla piccola Gianna.

Black Mamba non c’è più, bisogna abituarsi all’idea, ci sta provando la famiglia che – saltuariamente – aggiorna sui social network ufficiali lo stato delle cose: l’elaborazione di un lutto, duplice e improvviso, che sbaraglia quel che resta. “Sto provando ad accettare la morte di Kobe, ma non riesco a farlo con Gigi”, ha scritto la moglie Vanessa Bryant, travolta dall’affetto e dal cordoglio unanime che segue il dolore inequivocabile.

Kobe Bryant, Giorgio Armani ricorda il mito dei Lakers a Milano

Morte Kobe Bryant
Fonte foto: Instagram

Se ne vanno due campioni, uno acclarato, l’altra in divenire, ed è per questo che due vite così non vanno spente nell’oblio. L’unica cosa che non deve essere concessa, in alcun modo, è dimenticare il loro operato che ha segnato – in qualche maniera – il passaggio su questa Terra. Non si tratta solamente di gesta sportive, ma di gesti da imitare, prendere a esempio, come il lavoro fatto per le persone meno abbienti o i ragazzi talentosi ma in difficoltà aiutati dalla Fondazione Mamba Sport Foundation. È stato creato, dopo la morte di Kobe e Gianna, un fondo “Mamba on Three” che serve a finanziare le famiglie delle altre sette persone dipartite nell’incidente aereo. Poi chi volesse può anche sostenere, in molti altri modi, con altrettante donazioni, la Fondazione per continuare e non render vano l’operato di Kobe.

Leggi anche –> Kobe Bryant morto in un incidente | La commovente lettera d’addio al basket

Lui era, e resta, una leggenda in grado di smentire anche un concetto lapalissiano come “i campioni non muoiono mai”. Avevamo cominciato a crederci e Kobe, suo malgrado, con eccessiva fretta, ci ha riportato con i piedi per terra. Quelli che ora tengono ben saldi i molti cestisti che si sono innamorati del basket grazie alle sue gesta. Tributo mondiale, la stima e l’affetto – perlomeno quelli – non dovrebbero avere confini.

Così i Lakers arrivano a Milano, si fa per dire, grazie a Giorgio Armani – stilista di fama internazionale, nonché patron dell’Olimpia Milano – che ha deciso di omaggiare la memoria del cestista scomparso con delle maglie speciali che il club di basket indosserà in occasione delle Final Eight di Coppa Italia a Pesaro. Il tradizionale colore rosso della squadra viene momentaneamente messo da parte per far posto a delle divise gialle e viola, i colori del DreamTeam in cui militava Bryant.

Leggi anche –> Kobe Bryant morto: via Instagram il messaggio struggente della moglie

“Abbiamo deciso di compiere un gesto simbolico, unico, quello di abbandonare per una volta i nostri amati colori tradizionali e indossare quelli storicamente legati alla presenza di Kobe Bryant sul campo”, ha dichiarato Re Giorgio. Le divise, poi, verranno messe all’asta e il ricavato andrà alla Fondazione del campione, in supporto anche alle altre famiglie delle persone coinvolte nella strage in California.

Intanto, il 24 febbraio si terrà una cerimonia pubblica presso lo Staples Center di Los Angeles in cui verranno ricordati e omaggiati tutti gli scomparsi nell’incidente aereo. La data non è casuale, contiene i numeri del cestita (24) e della figlia (2) quando giocavano. Sembra passato moltissimo, eppure accadeva poco tempo fa. Mentre i funerali di Kobe e Gianna si sono tenuti in forma privata la settimana scorsa, entrambi sono stati tumulati al Pacific View Memorial Park di Corona del Mar. A dieci minuti dalla chiesa frequentata dalla famiglia. Un modo per ritrovarli ogni domenica alla Our Lady Queen of Angels di Newport Beach.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI