Come conservare gli spinaci freschi | segui tutti i consigli

0
95

Gli spinaci freschi si possono conservare, basta seguire delle fasi preliminari per poi procedere alla conservazione in freezer.

Spinaci
Come conservare gli spinaci freschi Fonte:iStock Photo

Gli spinaci sono verdure che possiamo acquistare freschi dal mese di ottobre ad aprile, oppure fuori stagione li ritroviamo nel banco dei surgelati.

Sono verdure molto consumate, sono molto versatili, si possono gustare sia cotti al vapore, che per farcire ravioli e rustici, potete sbizzarrirvi come volete in cucina.

Gli spinaci hanno molte proprietà benefiche, aiutano la digestione, rafforzano il sistema immunitario e proteggono la pelle dall’invecchiamento,  sono un’ottima fonte di vitamine e di sali minerali.

Possiamo gustare queste verdure tutto l’anno anche fuori stagione, si si può basta acquistare gli spinaci freschi e congelarli, scopriamo come.

 

Spinaci: dall’acquisto alla pulizia

Pulire gli spinaci Fonte: iStock photo

Gli spinaci una volta acquistati, possono essere congelati, basta seguire dei semplici accorgimenti per garantire un prodotto finito di qualità.

Innanzitutto, quando li acquistate dovete controllare alcune cose:

  • colore verde omogeneo;
  • assenza di parti ingiallite o ammaccate;
  • i gambi devono essere intatti e sodi;
  • lo stelo non deve essere fiorito;
  • poca terra: se c’è ne è tanta è segno di produzione scadente.

Quando tornate a casa, li potete conservare in frigo nei sacchetti di carta per un massimo di 2 giorni.

Occorre un’accurata pulizia prima di conservare gli spinaci, seguiamo tutte le fasi preliminari prima di congelarli.

  1. Pulire per bene: vanno eliminate le foglie esterne ingiallite,macchiate e dure, successivamente eliminate anche il terriccio dai gambi, dovete tagliare le parti più dure.
  2. Mettere le foglie in ammollo: in un’ampia ciotola, mettere acqua fredda, aggiungete le foglie fresche, cambiate spesso l’acqua fino a quando non sarà pulita.
  3. Fate un ulteriore cernita: eliminate le foglie danneggiate, le erbacce, gli insetti, i sassolini e gli altri residui.
  4. Risciacquare nuovamente
  5. Trasferite gli spinaci in uno scolapasta capiente: risciacquate nuovamente con acqua fredda corrente per circa 30 secondi.
  6. Asciugare bene gli spinaci: utilizzate un canovaccio di cotone pulito, oppure mettete le foglie in una centrifuga per insalata e fate ruotare quest’ultima per eliminare quanta più acqua possibile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Cosa cucinare con gli spinaci: 5 video ricette originali

Congelare gli spinaci

Congelare gli spinaci Fonte:iStock Photo
Dopo aver seguito tutti i passaggi sopra elencati, come tutte le verdure, necessitano di essere sottoposti al metodo dello sbianchimento.
E’ una cottura molto veloce in acqua bollente, così da disattivare gli enzimi nocivi che portano al loro deperimento. Scopriamo come:
  • mettere gli spinaci in una pentola, con abbondante acqua, solo quando bollirà, versate le foglie;
  • dopo 3 minuti, scolate gli spinaci, oppure li prelevate con una schiumarola;
  • trasferiteli in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio: serve per bloccare la cottura e garantire il colore vivido degli spinaci.

Un consiglio, se avete a disposizione molti spinaci, potete effettuare lo sbianchimento a più riprese, ma utilizzate l’acqua pulita. Gli spinaci devono essere asciutti, poi porzionate nelle bustine per alimenti e così li potete congelare, non dimenticate di annotare la data di confezionamento.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Scongelare e ricongelare gli alimenti si può fare? Quali sono i rischi?

Gli spinaci si possono congelare per un massimo di 8 mesi, quando li scongelate, continuate la loro cottura immergendoli nell’acqua calda quando sono ancora congelati.

Che ne dite di formare dei cubetti di spinaci, così sono più comodi, essendo in porzioni più piccole? Ecco come fare:

  • frullare gli spinaci con l’acqua: basta trasferire 6 parti di verdura con 1 di liquido in un normale bicchiere da frullatore, dovete ottenere una crema;
  • trasferisci la purea negli stampi per cubetti di ghiaccio: dovete riempire ogni scompartimento lasciando uno spazio libero di 5-6 mm fino al bordo. Un’alternativa a questi stampi, sono le teglie per i mini-muffin o per caramelle;
  • congelate la purea finché non diventa solida: occorrono almeno 4 ore;
  • trasferite i cubetti in sacchetti per il congelatore: togliete la purea e mettetela nei sacchetti per il freezer, dovete rimuovere tutta l’aria in eccesso prima di sigillare;
  • congelate la purea: si possono congelare per un anno.
Risotto con spinaci e pistacchio (IstockPhotos)

Quando vi occorreranno, basta scongelare la purea prima di usarla, aggiungete i cubetti solidi a frullati alle vostre ricette.