Festival di Sanremo 2020 | Piero Pelù, “Gigante”: testo

0
54

Scopri il testo e il significato del brano portato da PIERO PELÙ al Festival di Sanremo 2020. Il titolo è Gigante.

PIERO PELÙ Sanremo 2020
Foto da Instagram @sanremorai

La voglia di rinascere raccontata teneramente al nipote (ma anche a tutti coloro che hanno bisogno di un punto zero da cui ripartire).

Così Piero Pelù torna sul palcoscenico di Sanremo, con un brano che spiega come prendere la vita nel odo giusto significa credere in se stessi, nelle proprie potenzialità, convincendosi sin da bambini di poter essere e fare qualsiasi cosa.

Un pizzico di umiltà e voglia di faticare corona poi il tutto, e Piero Pelù pare pronto a rinascere insieme a noi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Festival di Sanremo 2020 | Junior Cally, “No grazie”: testo

Sanremo 2020: Pierò Pelù Gigante

PIERO PELÙ gigante
Foto da Instagram @sanremorai

Piero Pelù
GIGANTE
di P. Pelù – L. Chiaravalli – P. Pelù
Ed. Diablo/Music Union – Milano

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Festival di Sanremo 2020 | Irene Grandi, “Finalmente io”: testo

Spingi forte spingi forte salta fuori da quel buio
Crescerai aprendo porte tutti i giorni stare pronti
Tu sei molto di più di quello che credi di quello che vedi
Tu sei il mio Gesù la luce sul nulla, un piccolo Buddha
Niente di proibito tu sei benvenuto al mondo mondo
È come una giostra la mente
Tu sei il re di tutto e di niente gigante
Niente di proibito sei pronto a cavalcare il mondo? Mondo
Fatti il tuo castello volante
Con la fantasia di un bambino… gigante
Cavalcare draghi e mostri già ti penso dacci dentro
È un mestiere che conosco tutti i giorni stare pronti
Tu sei molto di più di quello che credi di quello che vedi
Tu sei il mio Gesù la luce sul nulla mio piccolo Buddha
Niente di proibito tu sei benvenuto al mondo, mondo
È come una giostra la mente
Tu sei il re di tutto e di niente… gigante
Niente di proibito sei pronto a cavalcare il mondo, mondo
Fatti il tuo castello volante
Con la fantasia di un bambino… gigante
Tu sei molto di più di quello che vedi di quello che credi
Sei il mio asso
Tu sei il mio Gesù la luce sul nulla mio piccolo Buddha
…Il tuo non è un pianto è il tuo primo canto ehi!
Oh eh oh eh
Niente di proibito tu sei benvenuto al mondo, mondo
È come una giostra la mente
Tu sei il re di tutto e di niente… gigante
Spacca l’infinito e rubagli un minuto al mondo, mondo
Per fare un castello volante
Con la fantasia di un bambino… gigante
Gigante…

Fonte: Tv Sorrisi e Canzoni

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI 

Amadeus si prepara al 70esimo Festival di Sanremo
Amadeus si prepara al 70esimo Festival di Sanremo (Instagram)