Cachet Sanremo 2020 | La polemica di Salvini e l’ironia del web

Matteo Salvini si esprime sui cachet di Sanremo in maniera molto critica ma, sul web, sono moltissimi quelli che rispondono con ironia: forse per una volta la polemica sarà stroncata sul nascere.

Matteo Salvini cachet sanremo
Matteo Salvini polemizza sui cachet di Sanremo (Fonte: Instagram)

Matteo Salvini ha deciso di unirsi al coro di critiche che sono piovute sulla Rai e sugli organizzatori del Festival di Sanremo nel momento in cui sono state rese note le cifre dei cachet dei vari ospiti.

A fare scalpore, in particolare, sono stati i compensi richiesti (e probabilmente ottenuti) da Roberto Benigni e Georgina Rodriguez, la quale avrebbe richiesto alla Rai un compenso molto superiore a quello della veterana Antonella Clerici.

In genere, polemiche simili si sollevano molto di frequente nei giorni e nelle settimane che precedono il Festival e quest’anno non fa eccezione. Mai prima d’ora, però, c’era stato una tale sollevazione di scudi in difesa del Festival di Sanremo e delle scelte dei suoi addetti ai lavori.

Matteo Salvini sui cachet di Sanremo: “Non per criticare a tutti i costi …”

Il team di esperti che si occupa della comunicazione social di Salvini è sempre molto attento a trattare argomenti di tendenza, su cui l’opinione pubblica sta discutendo in un certo periodo.

Per questo motivo non stupisce affatto che alcuni giorni fa sia comparso sul profilo ufficiale Instagram di Matteo Salvini un post in cui il segretario della Lega si pronuncia in merito alle spese folli che il Festival di Sanremo sarebbe disposto a sostenere per i suoi ospiti.

Visualizza questo post su Instagram

 

Senza voler criticare a tutti i costi, mi sembrano cifre pazzesche…

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial) in data:

La voce di Salvini, sempre molto rilevante dal punto di vista mediatico, avrebbe potuto far tremare Amadeus, il quale ha già dovuto affrontare diverse tempeste nelle ultime settimane e forse non sarebbe uscito indenne da questa.

Dopo l’esclusione e la riammissione di Rula Jebreal, Amadeus infatti ha dovuto fare i conti con le polemiche nate dalla sua infelice affermazione in conferenza stampa in merito al criterio utilizzato per scegliere le dieci donne che lo avrebbero accompagnato durante la kermesse: la capacità di stare “un passo indietro” rispetto a uomini di grande calibro.

A difendere il conduttore di quest’anno è arrivato innanzitutto il giornalista Davide Maggio, il quale sul proprio sito rende noto che per il cachet di Amadeus si è parlato di ben 500.000 Euro ma, se pure questa cifra corrispondesse al vero, si tratterebbe comunque di una cifra inferiore a quella ricevuta da Claudio Baglioni per la conduzione della scorsa edizione del festival.

Come se non bastasse, stavolta Amadeus ha potuto contare anche su un inaspettato ma probabilmente apprezzatissimo sostegno da parte di telespettatori e utenti del web, che su Twitter hanno risposto a tono alle affermazioni di Matteo Salvini.

Matteo salvini cachet sanremo twitter

Polemiche a parte, pare che infine tutti gli ospiti e i superospiti di Sanremo 2020 siano stati confermati. Se Roberto Benigni si esibirà in una performance che Amadeus ha già annunciato come memorabile, Georgina Rodriguez sarebbe già stata avvistata a Sanremo e pare sia ormai pronta a salire sul palcoscenico.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.