Fabrizio Corona contro J – Ax per una canzone: lo sfogo su Instagram

Fabrizio Corona contro J – Ax ha avuto moltissimo da dire, nonostante il fatto che i due non hanno avuto modo di scambiarsi faccia a faccia le proprie opinioni. L’ex Re dei Paparazzi ha fatto pubblicare tramite la sua agenzia un post sul suo account ufficiale Instagram.

Fabrizio Corona contro J - Ax
Fabrizio Corona si scaglia contro J – Ax: il suo messaggio dal carcere (Foto: Instagram)

L’ultimo album di J – Ax è uscito da pochissimo ma ha già scatenato l’attenzione dei giornali, e non soltanto quelli che si occupano di cultura musicale.

Il disco si intitola ReAle ed è il primo disco di inediti pubblicato dal rapper dopo il suo addio a Newtopia, la casa discografica fondata insieme a Fedez alcuni anni fa.

Come J – Ax ha avuto già modo di spiegare, nel disco ha deciso di non soffermarsi sulle vicende che lo hanno portato a dividere la propria vita personale e artistica da quella di Fedez: lo ha fatto in una sola canzone intitolata Quando Piove, Diluvia. 

Oltre a fare indirettamente riferimento a Fedez, nel brano J – Ax fa riferimento a Fabrizio Corona citandone apertamente il nome e addirittura facendo un gioco di parole che rimanda alla tormentata storia giudiziaria dell’ex di Nina Moric.

Dopo essere stato citato in un modo che non gli è piaciuto per niente, Corona ha deciso di indirizzare un duro messaggio di sfogo al rapper. Non potendo utilizzare direttamente i social a causa delle restrizioni imposte dal giudice durante il suo periodo di detenzione, Corona si è dovuto servire della mediazione della sua agenzia, che ha pubblicato il messaggio direttamente sul suo profilo ufficiale Instagram.

Fabrizio Corona contro J – Ax: “Impara a chiedere scusa”

Nonostante i suoi discutibili trascorsi personali, Fabrizio Corona sembra molto deciso a non lasciare che qualcuno getti direttamente o indirettamente fango sulla sua immagine. Proprio in difesa di essa Corona ha messo in atto una vera e propria levata di scudi via social, accusando J – Ax di avergli mancato di rispetto.

Il verso che ha fatto andare Fabrizio Corona su tutte le furie è stato “Non sono Corona, ma l’apparenza ingabbia”. Come si può facilmente intuire, il rapper ha lavorato sull’assonanza tra “inganna” e “ingabbia” per spiegare che tutti coloro che lavorano nel mondo dello spettacolo prima o poi finiscono imprigionati dal loro personaggio. 

Simbolo per eccellenza della condizione di “prigioniero della propria immagine”, secondo J – Ax, sarebbe Fabrizio Corona, ormai da anni rinchiuso nella sua immagine di bello, dannato e perseguitato dalla giustizia. Il fatto che al momento attuale, così come in passato, Corona sia in carcere, rende il verso ancora più efficace dal punto di vista metaforico.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal) in data:

Il problema però è che Fabrizio Corona non è affatto disposto a farsi prendere in giro da uno che di “criminale” ha solo l’aspetto. Il post che il fotografo ha fatto pubblicare sul proprio profilo è stato corredato da una fotografia di Ax in cui il rapper ha un’espressione molto seria: “in questa foto ha lo sguardo da criminale e la posa da delinquente ma hai la fedina penale pulita. Giochi con la tua immagine, fingi di essere quello che non sei. […] Impara a dare valore alla parola scritta e cantata […] studia le storie di vita, studia la cronaca, studia l’attualità e se hai sbagliato ogni tanto impara a chiedere scusa. Ogni tanto fa bene, è simbolo di intelligenza”.

A quanto pare, quindi, il problema principale sollevato da Corona è che J – Ax non ha la fedina penale sporca e che, quindi, non gode del diritto di puntare il dito contro chi invece si è macchiato di qualche reato.

Ad oggi J – Ax non ha rilasciato alcuna dichiarazione in risposta all’attacco di Fabrizio Corona contro di lui: probabilmente il rapper non si farà coinvolgere di nuovo nel vortice del gossip ed eviterà accuratamente di prestare il fianco alle provocazioni.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.

Da leggere