Coppia | Le 6 strategie per affrontare un sano litigio

Coppia | Le 6 strategie per affrontare un sano litigio. Come litigare per trovare un punto d’incontro vero e duraturo per la coppia

litigi coppia
Le 6 strategie per affrontare un sano litigio(Istock)

Quando si litiga, si pensa, si litiga e basta. Volano le parole, magari non pensate (o sì), ci si dice il peggio e poi, inevitabilmente si cerca di porre rimedio. A volte non basta e questo, a lungo andare, porta la coppia a logorarsi talmente tanto che l’unico passo da fare è la separazione o il divorzio. Ebbene, i litigi non sono sempre cattivi come si pensa, esclusi quelli che portano alla separazione ma, anche per quelli, di fondo, il problema è un altro: è il modo di litigare. Perché, parliamoci chiaro, chi non ha mai discusso o litigato con il proprio partner, marito, moglie o, perché no, amante? Tutti almeno una volta nella vita di coppia lo hanno fatto (e voglio sperare) anche più di una volta. Perché litigare fa bene – se si sa farlo – ciò che fa male alla coppia è il litigio cattivo, le parole che si usano e le conseguenze che si hanno in un secondo momento. Ecco la differenza tra chi rimane sposato (per esempio) e chi, invece, alla fine si separa. Anche per litigare ci vogliono delle strategie giuste. Per poter arrivare ad essere compresi dal proprio partner bisogna saper affrontare un sano litigio. Il sano litigio è proprio questo: scontrarsi ma farlo sempre nel rispetto dell’altro, solo così si può oltrepassare l’ostacolo, insieme. Scopriamo, dunque, quali sono queste 6 strategie per affrontare un sano litigio!

Potrebbe interessarti anche: Coppia | Confessare o no un tradimento? Il decalogo della confessione

Le 6 strategie per affrontare un sano litigio

coppia
le 6 strategie per affrontare un sano litigio Fonte Pixabay

Durante gli scontri coniugali, la presenza o l’assenza di modi per ricomporre gli screzi costituisce una differenza fondamentale fra le coppie che hanno un matrimonio o una relazione sana e quelle che alla fine si separeranno o si lasciano per sempre. Le strategie per un sano litigio devono essere sperimentate e ripassate non solo durante lo scontro con il partner, ma sempre nella quotidianità anche se non c’è tensione quando si comunica: solo facendo così può esserci una probabilità che esse si risolvano spontaneamente. Ecco perché litigare fa bene alla coppia ed è inevitabile ma, bisogna saperlo fare e se non sai come farlo, ebbene, ecco le 6 strategie da usare

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

1. Utilizzate le competenze motivazionali

coppia domande compatibilità
6 strategie per affrontare un sano litigio Foto da iStock

Quando litigate con il vostro partner, non basatevi su questioni personali come l’educazione dei figli piuttosto che il denaro, il sesso e i lavori di casa ma, anzi lavorate su un’intelligenza emotiva di coppia, così aumenteranno le probabilità di risolvere i problemi. Imparate ad utilizzare le competenze emozionali; sopratutto la capacità di calmarsi (e di calmare il partner), l’empatia e la capacità di ascoltare l’altro, in modo da aumentare la probabilità che la vostra coppia riesca ad appianare efficacemente gli screzi.

Potrebbe interessarti anche: La comunicazione nella coppia: modi diversi di comunicare l’amore

2. Accordarsi in anticipo

dialogo coppia
le 6 strategie per affrontare un sano litigio Foto da iStock

Una strategia molto utile quando si litiga in modo accentuato e acceso è quella di accordarsi prima su uno stop senza arrivare a quel “punto di non ritorno” traumatico per la coppia. Come fare? Nel momento in cui avvistate che nell’altro sta arrivando un’improvvisa “inondazione emotiva” chiedete la sospensione del litigio. Non è facile e, in quel momento non sempre capirete quando fermarvi ma, con questa piccola utile strategia, nel tempo, diventerete bravissimi a fermare l’inevitabile.

3. Riformulate i pensieri negativi

coppia in crisi
6 strategie per affrontare un sano litigio Fonte: Istock

Per sbarazzarsi dei pensieri negativi, ma anche riconoscerli in discussione senza che questi possono attivare gravi litigi, può essere una buona cosa controllarli compiendo uno sforzo mentale per capire come non innescare “la bomba”. Cercate dunque di comprendere cosa davvero il vostro partner voleva dirvi con quella frase e non quello che voi, in automatico, avete dedotto.

Potrebbe interessarti anche: Da coppia felice a genitori in crisi: gli errori da evitare

4. La tecnica del rispecchiamento

coppia che litiga
6 strategie per affrontare un sano litigio Fonte: Istock

Questa tecnica è usata in terapia di coppia ed è molto utile ed efficace quando, nella coppia, vi è il “classico” “tu non mi stai ascoltando”. La capacità di ascoltare tiene unite le coppie. Alcune coppie spesso sono talmente in collera che si fissano a tal punto sui dettagli del problema da non riuscire più ad ascoltare, figurarsi a capire eventualmente, richieste di pace! Questo metodo è stato osservato sul blog di Davide Algeri, uno psicologo Milanese il quale ha ne ha largamente discusso all’interno dei suoi contenuti web. Il metodo è chiamato del “rispecchiamento” e consiste per l’appunto, nell’ascoltare il proprio partner. Come metterlo in pratica? Lo psicologo spiega: Quando un partner da voce ad una protesta, l’altro la ripete con le proprie parole, cercando di cogliere non solo il pensiero che la anima, ma anche i sentimenti che l’accompagnano. In questo modo il partner che sta rispecchiando l’altro controlla che la sua riformulazione corrisponda a quello che l’altro vuole effettivamente dire, riprovando finché non colpisce nel segno. Ciò genera nel partner, oltre alla sensazione di sentirsi compreso, anche una sintonia emozionale.”

5. Guardare il punto di vista del partner

intimità di coppia
6 strategie per affrontare un sano litigio (Istock)

Un altro modo molto efficace per ricomporre un litigio è quello di far capire al partner che è possibile vedere le cose da punti di vista diversi, che possono anche assumersi le proprie responsabilità e scusarsi quando ci si rende conto di avere torto. Così facendo, si riconosce la validità della prospettiva dell’altro, il partner gli comunica che lo sta ascoltando e che riesce a comprendere le emozioni che esprime, anche se non è d’accordo con la sua tesi.

Potrebbe interessarti anche: Le regole comunicative che salvano la coppia: le parole da evitare

6. L’importanza di contare prima di urlare

comunicare l'amore
6 strategie per affrontare un sano litigio (Istock Photos)

Quando ci si trova nel bel mezzo di un litigio violento, le parole esplodono come razzi dalla bocca e in un attimo vi state vomitando addosso le cosi peggiori. Proprio in quei momenti sembra impossibile stare fermi e non agire (con le parole). E invece sì, per risolvere la discussione, anche nei casi più violenti, è bene rimanere in silenzio, lasciate che il vostro partner si sfoghi e vedrete che, se non avrà alcuna reazione verbale violenta da parte vostra, lui/lei, in automatico si “spegnerà”. Perché? perché in quel momento la “partita” non vale più la pena giocarla.

Sembra strano ma molte coppie, quando litigano si “sfidano” come se fosse una competizione, si dicono cose brutte anche se non le pensano solo per ferire di più il partner. Ma perché farsi del male? Dunque, la prossima volta, spero non ci sia, ma se ci fosse, ricordatevi di respirare e di tenere la bocca chiusa per un paio di minuti, anche se vi sembra difficile. Appena vi è possibile, la cosa migliore è sempre mettere fine alla conversazione. Dite all’altro che parlerete quando sarà più calmo, perché è vostro diritto pretendere rispetto. In questo modo, rispetterete voi stessi e non si tratta certo di superbia, bensì di autostima. Così facendo, la discussione si affievolirà da sola.

Potrebbe interessarti anche: Coppia | I segnali evidenti che tuo marito non ti desidera più

Discutere senza litigare | Ecco come fare

coppia stress
le 6 strategie per affrontare un sano litigio (Istock)

Risolvere i conflitti è importante e, se il risultato è positivo, le relazioni si arricchiscono. Nonostante ciò, molte persone non sanno affrontare le opinioni diverse dalle proprie in modo ragionevole e senza arrabbiarsi, tanto meno abbandonare il proprio punto di vista. In altri casi, non essere in grado di vedere i propri limiti o i propri difetti rende la discussione impossibile. Uno dei problemi principali che fa litigare le persone quando discutono è vedere questo scambio di opinioni come una competizione dalla quale deve emergere un vincitore e un perdente. Sono in molti a prendere le discussioni molto sul personale, come se non trionfare sull’altro li sminuisse.

Con le discussioni si crea una situazione di competitività che arriva allo stremo. Molte persone scatenano violente discussioni solo per la voglia di vincere, di imporsi, di sentirsi i più potenti. Per questo motivo, è importante osservare le discussioni da un punto di vista sano, una dinamica nella quale, nonostante la rabbia, le persone riescano a comunicare in modo armonioso senza arrivare al litigio.

Coppia che si bacia
6 strategie per affrontare un sano litigio Fonte: iStock photo

(Fonte: davidealgeri.com – lamenteemeravigliosa.it)