Home Curiosita Cosa succede al corpo se si trattiene una puzzetta?

Cosa succede al corpo se si trattiene una puzzetta?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

Cosa succede al corpo se si trattiene una puzzetta? I gas intestinali trattenuti a lungo possono portare gravi disturbi | Ecco quali e come liberarci del gas in eccesso

alimenti digestione
cosa succede al corpo se tratteniamo le puzzette Photo iStock

Ecco un dilemma da non sottovalutare: i gas intestinali. Se questi vengono trattenuti all’interno del nostro corpo cosa succede? La scienza spiega perché sia importante “liberarsi” del gas in eccesso e perché trattenere le “puzzette” sia controproducente al benessere del nostro intestino. Cosa succede quando non le espelliamo? Non è facile “farle”, soprattutto in presenza di altre persone facciamo di tutto per trattenere i gas intestinali ed evitare di dare una cattiva impressione. Urinare, defecare, vomitare e in generale ogni reazione corporea volta a espellere gli scarti è sgradevole, ma necessaria.

Poche persone sanno davvero quanto sia nocivo per il corpo trattenere i gas intestinali, e le conseguenze variano a seconda della frequenza con cui non espelliamo l’aria che si forma nello stomaco. Maggiore è la frequenza, maggiori sono i danni. Ma scopriamo di più sui danni che può causare non espellere l’aria in eccesso dal nostro intestino.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità | Ecco perché devi mettere i calzini prima di andare a letto

Cosa succede al corpo se tratteniamo una puzzetta?

stitichezza
cosa succede al corpo se tratteniamo una puzzetta (Istock)

Partiamo con il dire che la flatulenza può essere sintomo di una cattiva digestione o dell’aver mangiato male e pesante. Alcuni sono più soggetti ad avere un eccesso di gas intestinale, altri meno ma, in entrambi i casi, trattenere l’aria in pancia può essere molto dannoso per la salute, nonché nocivo per il nostro organismo. È necessario, dunque, espellere i gas intestinali, affinché la salute non ne risenta. Trattenere i gas intestinali può causare:

  • Dolore addominale
  • crampi al basso ventre
  • Cattivo odore
  • Mal di stomaco
  • Peritonite (in casi molto gravi)
  • Infiammazione dell’addome
  • Pancia gonfia e dura

Espellere l’aria in eccesso è una naturale reazione del corpo che deve avvenire ogni giorno per una media di 14 – 18 peti. Se si consumano alimenti ricchi di fibre o bevande frizzanti, questo numero aumenta notevolmente. La stessa cosa vale per coloro che soffrono di intestino irritabile e sono, dunque, soggetti a intolleranze alimentari come latticini, verdure o legumi.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

La medicina rivela | “La salute del nostro corpo è data dai peti che facciamo”

peti
cosa succede al corpo se tratteniamo una puzzetta (Istock Photos)

E’ proprio la medicina e i medici a confermare che possiamo conoscere lo stato di salute del nostro corpo in riferimento alla frequenza con cui il nostro organismo espella i gas. L’odore e la quantità espulsa quotidianamente danno preziosi indizi sul processo digestivo. Se si soffre di un disturbo intestinale e si trattengono i gas, si può aggravare la situazione.

Crampi addominali o gonfiore possono essere il sintomo di migliaia di patologie, quindi analizzare le caratteristiche dei gas intestinali può esserci d’aiuto. Quando è corretto recarsi dal medico? Se si presentano alcuni sintomi quali:

  • sangue nelle feci
  • dimagrimento
  • fatica
  • diarrea
  • eruzioni cutanee
  • cambiamenti nella temperatura corporea

In quesi casi, la prima cosa da fare è recarsi dal proprio medico di fiducia che valuterà il vostro caso clinico attraverso una visita medica. Invece di trattenere i gas intestinali, l’ideale è prevenirli e questo è possibile in diversi modi che vediamo a seguire.

Potrebbe interessarti anche: Stitichezza: come dovresti sederti sul water per facilitare l’evacquazione

Come combattere la flatulenza

pancia gonfia
cosa succede al corpo se tratteniamo una puzzetta (Istock)

È normale che durante la digestione nel corpo si formino dei gas, in media puoi aspettarti di espellerli una ventina di volte attraverso rutti e flatulenze. La formazione di gas è influenzata da quanto e da come mangi, quindi modificando le tue abitudini a tavola puoi alleviare il problema della flatulenza. Sebbene la formazione di gas sia del tutto normale e raramente riconducibile a un problema di salute, espellerli in pubblico è considerato maleducato, pertanto è meglio cercare di ridurli facendo attenzione a che cosa e a come mangi. Inoltre, puoi usare farmaci, integratori e rimedi naturali per digerire meglio.

In breve una piccola lista di suggerimenti che ti saranno utili per combattere i gas intestinali:

1. Riduci il consumo di carboidrati semplici

Cibi da evitare prima di un volo
cosa succede se tratteniamo una puzzetta Fonte:iStock Photo

La prima cosa da fare per combattere la flatulenza è fare molta attenzione a cosa mangi. In questo caso è consigliato ridurre il consumo di carboidrati semplici i quali producono più gas rispetto alle proteine o ai grassi poiché gli zuccheri e gli amidi fermentano più facilmente. I carboidrati semplici sono generalmente il peggior indiziato dato che l’organismo li scompone rapidamente. Oltre a causare un picco del livello di glucosio nel sangue, alimentano i batteri intestinali e, di conseguenza, la produzione di gas aumenta. Solitamente i carboidrati semplici sono a base di farina bianca e sono i più processati; è il caso per esempio dei prodotti da forno o delle merendine. Per combattere la flatulenza, dovresti preferire i carboidrati complessi, come carote e patate, che sono più sani. Prediligi dunque i carboidrati complessi. Li riconosci perché questi sono generalmente interi, come carote, patate, fagioli e mais.

2. Valuta se il tuo corpo è sensibile ad alcuni alimenti

Alimenti sani contro alimenti nocivi
cosa succede se tratteniamo una puzzetta – Fonte: iStock photo

Cerca di capire quali sono gli ingredienti che causano il problema per poterli limitare. Ognuno di noi ha delle sensibilità diverse e ciò che per gli altri potrebbe risultare innocuo per te potrebbe causare un’elevata flatulenza. Detto questo, ci sono alcuni alimenti a cui è meglio prestare particolare attenzione perché provocano una quantità elevata di gas intestinali in molte persone. La lista di potenziali colpevoli include:

  • Mele, albicocche, pesche, pere, prugne e uvetta;
  • Fagioli, soia, frutta secca e popcorn;
  • Crusca;
  • Broccoli, cavolini di Bruxelles, cavoli, carote, melanzane, cipolle e cavolfiori;
  • Latticini;
  • Tonno;
  • Bevande frizzanti;
  • Carboidrati semplici, come i prodotti da forno;
  • Zuccheri dell’alcool, come sorbitolo, xilitolo e mannitolo.

3. Introduci nella tua dieta il finocchio

finocchio
cosa succede se tratteniamo una puzzetta (Istock Photos)

Il finocchio è noto per le sue proprietà sgonfianti. Usalo di più nella tua dieta, assumilo sotto forma di tisane da bere durante il giorno o come pasto per pranzo o cena. Ti aiuterà a combattere quell’odioso gas intestinale.

Potrebbe interessarti anche: Depura l’organismo con l’alimento giusto | Il Finocchio, come usarlo

4. Attenzione all’aria che ingerisci

capelli e carne
cosa succede al corpo se tratteniamo una puzzetta (Istock)

Un ottimo rimedio è quello di prestare attenzione quando mangi. Siamo sempre di corsa e non pensiamo realmente a ciò che stiamo ingerendo quando siamo seduti a tavola. In questo caso una masticazione lenta e lunga (almeno 20 volte per boccone), ti aiuterà ad ingerire meno aria mentre mangia che è una tra le cause del gonfiore addominale. Così come accade per i neonati quando soffrono di coliche. Più mangi rapidamente e più aria ingerisci insieme al cibo. In seguito, tutta quell’aria si somma ai gas prodotti dal corpo. Puoi combattere la flatulenza rallentando il ritmo a tavola. Prendi l’abitudine di lasciare la forchetta sul piatto quando hai il boccone in bocca.

Talvolta la flatulenza non ha niente a che fare con il tipo di cibo che si sta mangiando, ma piuttosto con il modo in cui lo si mangia. In alcuni casi poi non c’entra assolutamente nulla con la dieta. Potrebbe trattarsi semplicemente di bolle d’aria che rimangono intrappolate nell’intestino perché mangi troppo velocemente o ingerisci aria inutilmente. Ecco una serie di consigli da ricordare:

  • Non usare la cannuccia. Sorseggiare una bevanda attraverso la cannuccia ti porta a ingerire aria senza accorgertene. È inevitabile ingerire l’aria contenuta nella cannuccia ogni volta che sorseggi la bibita.
  • Evita le gomme da masticare. Quando le mastichi tieni la bocca aperta e attiva, il risultato è che ingerisci aria involontariamente.
  • Non fumare. Quando inali il fumo inali per forza di cose anche l’aria.
  • Non parlare mentre mangi. Parlare molto o consumare liquidi mentre si mangia forma più aria nello stomaco, il che può causare malessere e ritardare il senso di sazietà.

6. Non bere bevande fredde di sera

La verità sulle bevande Detox
cosa succede al corpo se tratteniamo una puzzetta (Istock photo)

In serata bisogna evitare le bevande fredde e optare per quelle tiepide o a temperatura ambiente. È sempre importante ascoltare il nostro corpo. Ricordati: anche se è bene avere pudore ed essere attenti, non bisogna interferire con i naturali processi dell’organismo.

7. Fai più attività fisica

sport
cosa succede al corpo se tratteniamo una puzzetta Fonte: Istock

L’attività fisica può risultare utile perché ha un duplice effetto positivo:  aumenta il grado di velocità a cui il corpo digerisce il cibo e contribuisce a migliorare il metabolismo. Dovresti fare attività fisica regolarmente o almeno 3 volte la settimana.

Quindi, la prossima volta che ti senti gonfia, vai a fare una passeggiata. Vedrai che ti sentirai subito meglio perché camminando aiuterai l’apparato digerente a fare avanzare il cibo. Qualunque tipo di movimento può aiutarti a stare meglio quando hai mal di stomaco perché contribuisce a fare avanzare il cibo e può stimolare un movimento intestinale. Probabilmente noterai che attenendoti a un programma di allenamento andrai al bagno in modo più regolare.

intestino sport
cosa succede al corpo se tratteniamo una puzzetta (Istock)

(Fonti: viverepiusani.it – wikihow.it)