Home Gossip J-Ax: “Basta domande su Fedez, ecco come sono andate davvero le cose”

J-Ax: “Basta domande su Fedez, ecco come sono andate davvero le cose”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:24
CONDIVIDI

J-Ax e Fedez hanno “divorziato” dal punto di vista artistico ormai due anni fa. Con l’uscita del nuovo album J-Ax torna a essere bombardato dalle domande e fa sapere che non ne può più.

J-Ax Fedez
J-Ax parla di Fedez per l’ultima volta: in una canzone del nuovo disco (Foto: Instagram)

Il divorzio tra J-Ax e Fedez ha tenuto banco sui rotocalchi che si occupano di spettacolo per mesi, e la cronaca rosa ha cominciato a ipotizzare le cause più fantasiose per spiegare quella che a tutti gli effetti è stata una rottura definitiva che ha profondamente cambiato la vita e la carriera dei due uomini coinvolti.

A distanza di due anni dall’abbandono di NewTopia, Ax oggi ha pubblicato il suo nuovo album, un disco che si avvale di moltissime collaborazioni con artisti di grande fama e che gioca fin dal titolo sulla doppia identità che J-Ax, come un vero supereroe, ha adottato da qualche tempo.

Il disco si intitola ReAle ed è un inno all’autenticità, quell’autenticità che manca a coloro che vivono di like e che “pisciano dal terrazzo più alto di Milano”: riferimenti a persone realmente esistenti e fatti davvero accaduti non è puramente casuale.

ReAle: l’album di J-Ax dopo Fedez

A far vivere a J-Ax la doppia vita di un supereroe è stato il figlio Nicolas, nato negli stessi mesi in cui si è consumata la separazione da Fedez.

Il rapper ha spiegato che ormai la sua vita si divide tra quella di Ax, il rapper ancora al top della forma musicale, e quella di Alessandro, il padre che ha cambiato radicalmente prospettiva sul mondo dopo la nascita del suo bambino.

Proprio questa “doppia prospettiva” ha fatto nascere nel rapper la necessità di riflettere su cosa sia “reale”: gli affetti familiari, il “sentirsi bene in posti normali”, come ha detto in una recente intervista.

Tutto quello che invece non sembra affatto reale sembra legato al modo di vivere di Fedez e Chiara Ferragni: milioni di like, vita sempre al top, continua ricerca del gossip, poca attenzione per la musica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Essere ReAle significa tenere in alto il dito medio quando il potere prova a schiacciarti. ⠀ Significa giocare una partita onestamente, quando sai che le carte sono truccate.⠀ Significa cadere 7 volte e rialzarsi 8.⠀ E non sono gli aerei privati, i tappeti rossi, le sfilate, i milioni di like o pisciare dal terrazzo più alto di Milano.⠀ È la vita che ti chiede il conto quando sei in rosso.⠀ Ed è come reagisci quando ogni cellula del tuo corpo ti dice di che sarebbe meglio scappare, salire in sella a una moto e sparire.⠀ Essere ReAle è avere fame anche quando hai la pancia piena ⠀ È il rispetto che non può essere battuto in cassa.⠀ Essere ReAle è guardarsi allo specchio dopo tanto tempo e dire:”sono un perdente che ha vinto”⠀ REALE IL MIO NUOVO DISCO, FUORI ORA! 👑 ⠀ #ReAle #JAX

Un post condiviso da J-Ax (@j.axofficial) in data:

E se J-Ax è davvero stufo di tornare continuamente a parlare del litigio con Fedez, ha deciso di raccontare la prima settimana dopo la fuoriuscita da Newtopia in un brano che si intitola Quando Piove e Diluvia. 

Nel giro di pochi giorni Ax subì diversi controlli dalla guardia di finanza e visse con l’ansia di poter finire nei guai per errori commessi da altri. Fortunatamente non accadde.

Quel brano, che come ha spiegato il rapper, liquida tutto il dolore per il crollo del progetto Newtopia in pochi versi iniziali, è stato una sorta di attività terapeutica per sfogare tutto il malessere e tutta la pressione che Ax stava accumulando in quel periodo.

“Sono sano e salvo
Dicono di no ma tutti vogliono lo schianto
Quando cadi ridono se cadi come ridono”

Oggi, dopo la caduta, è arrivato il momento di rialzarsi: J-Ax può parlare di se stesso come di “un perdente che ha vinto”, come il rapper ha dichiarato a TGCOM24.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI