Home Curiosita Cuore | Queste 10 abitudini rischiano di danneggiarlo

Cuore | Queste 10 abitudini rischiano di danneggiarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:50
CONDIVIDI

Prendersi cura del proprio cuore è altamente importante per garantirsi la giusta dose di benessere ed una salute ottimale. Ecco quindi le abitudini che si dovrebbero evitare perché pericolose.

cuore
Medico con cuore in 3D – Fonte: iStock photo

Il cuore è un organo fondamentale per la sopravvivenza e per il benessere dell’organismo. Oltre a pompare il sangue gestisce infatti il trasporto dei vari nutrienti e si occupa di tante altre funzioni importanti per la salute di tutti i giorni.

Un cuore che lavora male è un grave pericolo per la vita stessa perché come si sa, può portare ad infarti o, in caso di arterie intasate e che gli impediscono di pompare come si deve, anche ictus. È quindi indispensabile prendersene cura ed evitare quelle abitudini sbagliate che rischiano di farlo ammalare.
Scopriamo quindi quali sono quelle più comuni e dannose in modo da eliminarle al più presto.

Cuore: le cattive abitudini da eliminare al più presto

Cuore e stetoscopio
Illustrazione di un cuore e di uno stetoscopio – Fonte: iStock photo

Aver cura del proprio cuore è uno dei primi gesti di amore verso se stessi. Farlo, significa infatti assicurarsi il benessere e garantirsi più chance di vivere una vita lunga ed in salute. Visto che il cuore risente di uno stile di vita sbagliato e di abitudini deleterie, in realtà non serve poi molto per averne cura. Basta eliminare quei gesti quotidiani che alla lunga possono portarlo ad ammalarsi ed i risultati saranno una salute più efficiente ed un cuore in grado di lavorare nel modo corretto.
Ecco quindi le abitudini che andrebbero eliminate al più presto per salvaguardare la salute del proprio cuore.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Saltare la colazione. Iniziare la mattina con una buona colazione che sia a base di cereali integrali, proteine magre e grassi buoni, è un buon modo per garantire all’organismo la giusta energia. Purtroppo i ritmi sempre più ferrati spingono tante persone a rinunciarvi o a sostituirla con un caffè. Ciò è molto errato perché senza una buona colazione, l’organismo si affatica e con esso anche il cuore.

Mangiare salato. Il sale è uno dei nemici più grandi del cuore poiché se assunto in quantità elevate può portare ipertensione. Ciò affatica e danneggia il cuore a volte in modo irrimediabile. Molto meglio cercare di ridurlo il più possibile iniziando ad inserire le spezie. Oltre ad avere una cucina dai sapori più vari e naturali, si salvaguarderà la propria salute.

Mangiare troppo. Un’alimentazione esagerata rispetto al proprio fabbisogno calorico può portare ad accumulare peso. E, quando questo diventa tanto, il cuore si trova sempre più affaticato. Mantenersi in forma quindi è uno dei principali modi per prendersi cura del proprio cuore. Malattie come infarto o ictus si possono infatti prevenire proprio dalla tavola.

Stare seduti troppo a lungo. È vero il lavoro è stancante ma per il cuore lo è anche stare sempre seduti. Dopo una giornata in ufficio, tornare a casa per mettersi davanti alla tv o al pc non è affatto salutare. Molto meglio concedersi una bella passeggiata o iscriversi in palestra. Il cuore è un muscolo e in quanto tale è importante allenarlo in modo da tenerlo sempre in esercizio.

Mangiare cibo spazzatura. Quello dell’alimentazione è uno degli aspetti più importanti per la salute e se mangiare bene può consentire di vivere meglio e più a lungo, assumere gli alimenti sbagliati può portare a diversi scompensi. Il così detto cibo spazzatura, ad esempio, è altamente dannoso per il cuore. Insaccati, cibi salati, alimenti ricchi di grassi e cibi zuccherati rischiano di intasare le arterie, rendendo difficile il lavoro del cuore. Allo stesso tempo, possono portare ad obesità ed ipertensione che, come abbiamo già visto, sono estremamente pericolose. Anche il colesterolo cattivo è un grande nemico del cuore ed è una delle conseguenze del cibo spazzatura. Seguire un’alimentazione sana e bilanciata è quindi uno dei modi migliori per mantenersi in buona salute e con un cuore efficiente.

fumare
Donna con sigaretta – Fonte: iStock photo

Fumare. Questa è probabilmente una delle abitudini più deleterie, non solo per il cuore ma per l’intero organismo. Fumare infatti porta ad un ritmo cardiaco irregolare, dovuto alle palpitazioni aumentate. Ciò con il tempo può portare a problemi anche gravi. Smettere di fumare, quindi, è tassativo se si tiene alla salute del proprio cuore.

Bere. Inutile dire anche anche il consumo di alcolici è un’abitudine negativa per il cuore. Se uno o due bicchieri di vino rosso al giorno sono consentiti, la cosa è infatti ben diversa quando si parla di alcolici puri. Se si ha quest’abitudine è quindi fortemente consigliato di eliminarla o di ridurla il più possibile.

Dormire poco. Riposare nel modo corretto e per il giusto quantitativo di ore è importante. Se non lo si fa si rischiano squilibri ormonali che vanno ad interagire con il lavoro che il cuore svolge ogni giorno. Ciò porta ad un affaticamento che con il tempo può rivelarsi pericoloso.

Leggi anche -> Reni: queste 10 abitudini rischiano di danneggiarli

Avere ritmi stressanti. Questa, più che un’abitudine a volte diventa una necessità per far coincidere vita e lavoro. Purtroppo però si tratta di uno stile di vita che alla lunga può nuocere alla salute del cuore. Lo stress e l’ansia che spesso ne deriva, portano infatti ad un ritmo cardiaco accelerato, una respirazione irregolare e via dicendo. È bene quindi cercare di limitarsi il più possibile e inserire dei momenti di relax nel corso delle giornate. Se proprio non si riesce a migliorare le cose, imparare a meditare o frequentare un corso di yoga possono essere un aiuto, seppur blando, per la causa.

Pensare sempre in negativo. Ebbene si, secondo la scienza, anche essere pessimisti fa male al cuore e questo perché porta ad angosciarsi di continuo, cosa che spinge il cuore a lavorare in modo diverso. Coltivare il buon umore è quindi un rimedio che può aiutare più di quanto si pensi.

Fonte: viverepiùsani.it