Home Curiosita Curiosità | Le regole per un selfie perfetto? Te le diamo noi

Curiosità | Le regole per un selfie perfetto? Te le diamo noi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34
CONDIVIDI

Curiosità | Le regole per un selfie perfetto? Te le diamo noi, segui passo passo come essere bellissima nei tuoi scatti e scopri gli errori più comuni e come evitarli

selfie
le regole per un selfie perfetto (Istock)

Sei sempre alla ricerca del selfie perfetto ma proprio non ci riesci? Non preoccuparti, oggi ti sveliamo alcune piccole e astute regole da seguire per avere, finalmente, un selfie perfetto! Sei poco soddisfatto della qualità dei tuoi selfie e ogni volta che ne scatti uno, esiti a pubblicarlo sui social network perché pensi che non sia abbastanza bello da vedere? Se hai risposto in modo affermativo a questa domanda, evidentemente ti piacerebbe sapere come fare selfie perfetti. Ho indovinato, vero? Allora, non ti resta che leggere sino in fondo i segreti che usano le influencer e le modelle per quei selfie perfetti!

Potrebbe interessarti anche: Professione Food Blogger 2.0: Come iniziare una carriera al top

Le regole per un selfie perfetto

selfie
le regole per un Selfie perfetto Fonte: Istock-Photos

Nel 2013 l’Oxford Dictionary ha eletto selfie la parola dell’anno e da allora la sua popolarità non ha fatto che aumentare. Dalle aste per selfie, al selfie extreme (in posti pericolosi), passando dal selfie in bagno o in palestra, al selfie di gruppo e così via, i nostri Instagram feed ne sono pieni. Ma come scattare il selfie perfetto? Per chi non ha ancora affinato una propria tecnica, abbiamo alcuni suggerimenti preziosi per scattare un selfie perfetto.

Ecco qualche “dritta” che ti sarà molto utile per realizzare selfie di buona qualità ed evitare alcuni errori che si commettono comunemente nella realizzazione degli autoscatti. Oltre a ciò, ti illustrerò nel dettaglio il funzionamento di qualche applicazione gratuita che permette di realizzare selfie “perfetti” tramite l’utilizzo di filtri ed effetti di vario genere.

Come prima cosa, devi sapere che non esiste una formula “magica” che permetta di scattare selfie perfetti. Tuttavia, adottando alcuni accorgimenti, che adesso andrò ad elencarti, è possibile realizzare foto di buona qualità senza dover necessariamente ritoccare i propri autoscatti in maniera “anonima”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

1. Scegli la giusta illuminazione

selfie
le regole per il selfie perfetto (IStock)

Scegliere l’illuminazione giusta permette di evitare la realizzazione di selfie troppo “bui” (a causa della troppa poca luce) o addirittura “bruciati” (a causa dell’eccessiva luce). Se vuoi ottenere l’illuminazione corretta, sta attenta all’ambiente in cui ti trovi: se è troppo luminoso, magari perché c’è la diretta luce del sole, cerca di spostarti verso una zona un po’ più ombrosa. Viceversa, se ti ritrovi in un ambiante semi-buio, cerca una fonte luminosa (una finestra, una lampada, ecc.) che possa dare un po’ di luce in più al tuo scatto, ma sta anche attenta da quale direzione proviene la fonte luminosa: se proviene dallo sfondo, i soggetti verranno “oscurati; mentre se la luce viene frontalmente potrebbe risaltare alcuni tratti “infelici” dei soggetti ritratti in primo piano.

In fotografia la luce è fondamentale! Anche se non stiamo cercando di curare la nostra gallery con l’obiettivo di diventare Influencer professionali ma solo per il piacere di pubblicare delle immagini belle per Instagram da condividere con amici e parenti, quando scegliamo un soggetto da fotografare dobbiamo fare caso anche (e soprattutto!) alla luce.

Quindi, a meno che non abbiate le giuste attrezzature, sono assolutamente vietate:

  • foto buie e sfocate
  • foto scattate sotto la luce del lampione
  • foto in penombra
  • foto scattate sotto il sole di mezzogiorno

E mi riferisco soprattutto ai selfie di noi fanciulle. Siamo tutte bellissime ma a volte quel raggio di luce gialla che mette in evidenza tutti i nostri difetti del nostro epidermide sparato direttamente in fronte potremmo tranquillamente evitarcelo.

2. L’angolazione

selfie
le regole per un selfie perfetto(Istock)

Cercate sempre di scattare la foto dall’alto. Sia decidiate di utilizzare la pratica asta da selfie o di fare uno scatto all’improvviso, l’angolo è fondamentale. Non bisogna mai scattare una foto dal basso, le proporzioni appariranno distorte e senza dubbio vi sembrerà di avere un doppio mento poco attraente. C’è una soluzione al problema del mento? Fotocamera in alto, mento verso il basso.

Evitiamo assolutamente di sederci con le gambe che puntano dritto all’obbiettivo. Quando siamo su una sedia, creiamo un angolo inclinato rispetto alla fotocamera, voltandoci lievemente verso un lato.

Potrebbe interessarti anche: Chi si fa i selfie in palestra nasconde un problema psicologico

3. L’importanza dello sfondo

foto
le regole per un selfie perfetto (Istock)

Anche se il selfie ha come obiettivo primario voi stesse, lo sfondo, comunque deve essere valutato – sempre!. Esistono sui social una marea di belle ragazze, magari anche fotogeniche che scattano un selfie in bagno, ma perché??? Non è bello da vedere, il cesso, dietro di voi così come un ferro da stiro o l’asse da stiro. Insomma, lo sfondo è importante. Uno sfondo troppo “disordinato”, potrebbe infastidire coloro che guarderanno il tuo selfie e potrebbe spostare l’attenzione dal soggetto in primo piano (o dai soggetti in primo piano) verso lo sfondo stesso. Mi raccomando, evita anche gli sfondi troppo luminosi per evitare il cosiddetto “effetto-silhouette“; questo rientra nello scegliere una buona illuminazione, come ti ho detto poc’anzi.

Persone sono morte alla ricerca del selfie perfetto nel luogo perfetto. Non vi consiglieremmo mai di salire in cima a una torre, o mettervi in equilibrio sul bordo di una scogliera, ma la composizione è davvero importante, quindi trovate un luogo che ritenete perfetto ma sicuro (con l’illuminazione giusta). Se non viene bene? C’è sempre un’app per il ritocco, a portata di un click.

Potrebbe interessarti anche: Abitudine da eliminare subito | Ecco cosa accade se scatti foto tutto il tempo

4. La postura corretta da usare per un selfie

selfie
le regole per un selfie perfetto (Istock)

Dato che, “anche l’occhio vuole la sua parte“, stare attenti al proprio aspetto è fondamentale per fare in modo che il selfie risulti di buona qualità. Sia chiaro, non devi necessariamente vestirti come se stessi andando a una cena di gala, ma non devi nemmeno apparire sciatta o trasandata. Insomma, un po’ di buon gusto non guasta mai! Ecco alcune regole che devi seguire alla lettera per valorizzare il tuo aspetto.

  • Mento in avanti: questo è uno degli errori più comuni quando si parla di selfie. La posizione della testa e del mento, in modo particolare. La testa deve essere alta, il mento non deve puntare a terra ma in avanti.
  • Mai braccia incrociate: evitiamo di incrociare le braccia. Assumiamo una posizione lievemente inclinata rispetto alla camera, abbassiamo le braccia e non stringiamo le spalle.
  • Schiena sempre diritta: la schiena deve essere dritta, altrimenti rischiamo di aggiungere volume al ventre, poi attenzione al collo e alle spalle, che devono seguire la postura corretta e non essere piegati e incurvati come se stessi usando il cellulare.
  • Girare il busto: se la parte superiore del corpo è troppo inclinata rispetto alla fotocamera, le spalle appariranno più rotonde e la pancia più larga. Al contrario, se ci siede troppo frontali, si ha generalmente un aspetto più “pieno”. Per evitare ciò la posizione corretta da assumere è un’inclinazione di 3/4 del busto.
  • Usa braccia e gambe in modo armonioso:Evitiamo le linee rette, monotone e noiose, per esempio braccia diritte lungo i fianchi, anche no! Usiamo, invece, le braccia e le gambe per posare in modo da realizzare delle linee curve e armoniose.
  • No ai vestiti larghi: i vestiti larghi, pur essendo comodi, sono capaci di rovinare una foto che altrimenti sarebbe perfetta! Anche se indossiamo una maglia o una giacca abbondante, cerchiamo di assumere la giusta posizione per definire meglio le curve del corpo, posizionando magari le mani sui fianchi, in modo da evidenziare le forme.
  • Non mostrare i gomiti: I gomiti non devono mai guardare dritto all’obbiettivo, fa apparire poco naturali e le braccia assumeranno un aspetto corto.
  • Simula un tocco con la mano sul viso: non coprire mai il tuo viso o parte di esso con il palmo della mano, al contrario devi simulare un tocco, come se stessi per accarezzarti ma senza appoggiare la mano davvero.

5. L’espressione da selfie perfetta

donna espressione
le regole per un selfie perfetto (Istock)

Un’espressione perfetta da selfie è l’arma segreta di molti “selfie-taker” (chi fa un selfie). Fate pratica allo specchio, scattate tante foto a casa, e una volta che trovate l’angolo, l’espressione e il giusto equilibrio tra un sorriso e una smorfia, tenetela a mente, così sarete sempre pronti per un selfie scattato all’improvviso. E’ molto importante non fare quell’odiosa espressione della bocca arricciata. Arricciare le labbra nel momento in cui viene scattato il selfie, potrebbe creare il cosiddetto effetto “duck-face” . Dato che questo genere di espressione può far sembrare finto il tuo autoscatto, evita di farla.

Potrebbe interessarti anche: Quando la fotografia ritrae il pregiudizio: gli incredibili scatti di Judging America

6. Il sorriso giusto

selfie
le regole per un selfie perfetto (Istock)

A volte l’espressione da selfie che avete provato, il broncio perfetto, gli occhi strizzati e l’angolo non sono giusti per l’occasione. Cosa fare? Sorridete, non c’è niente di più bello che essere felici. Quindi, sorridi, perché facendo ciò non solo valorizzerai al meglio i lineamenti del tuo viso, ma rilasserai tutti i muscoli facciali migliorando così la qualità generale del tuo autoscatto. E poi, diciamocelo, un sorriso suscita sempre emozioni positive negli altri. Ecco un’arma da usare non solo per i selfie ma nella vita in genere.

7. Usa un selfie stick per foto di gruppo

selfie di gruppo
le regole per un selfie perfetto (Istock)

Se vuoi scattare un selfie di gruppo che sia perfetto, l’uso del selfie stick è d’obbligo. Così facendo puoi agire nella più assoluta comodità e, soprattutto, senza correre il rischio di “tagliare” qualche amico. Puoi trovarlo su Amazon o in qualsiasi negozio di elettronica e telefonia.

Potrebbe interessarti anche: Facebook e Instagram sotto mirino dal Fisco | Chi è a rischio nel 2020?

Le migliori 4 applicazioni per un selfie perfetto

whatsapp icona
le regole per un selfie perfetto Foto da iStock

Se proprio non riesci a scattare il tuo selfie perfetto, puoi provare scaricando alcune applicazioni nate appositamente per rendere il tuo selfie bellissimo. Sono molto semplici da usare e, diciamoci la verità, molto molto usate – anche se non si vede! Scopriamo quali sono e le loro peculiarità.

  • RETRICA: questa è un app per Android e iOS perfetta per scattare selfie. Una soluzione gratuita al 100% che mette a disposizione numerosi filtri e adesivi che possono abbellire i propri autoscatti. È disponibile al download gratuito. Retrica permette di scattare non solo dei selfie “standard” ma di realizzare anche dei collage, delle GIF e dei video: basta selezionare una di queste modalità prima di scattare la foto.
  • SWEET SELFIE: Sweet Selfie è un’altra soluzione perfetta per scattare selfie unici. Mette a disposizione numerosi filtri ed effetti grazie ai quali è possibile mitigare i difetti cutanei e risaltare i propri lineamenti. Nell’app sono integrate anche alcune feature aggiuntive, come quella che consente di realizzare collage fotografici.
  • YOUCAM PERFECT: La peculiarità di quest’app riguarda il fatto che il suo algoritmo corregge in modo automatico tutti difetti cutanei che possono imbruttire il volto dei soggetti ritratti nell’autoscatto. Anche YouCam Perfect è disponibile al download gratuito sia per Android che per iOS.
  • MSQRD: se vuoi realizzare selfie particolari e suggestivi, non puoi fare a meno di provare questa app gratuita di proprietà di Facebook. MSQRD, infatti, vanta un algoritmo molto preciso che utilizza la realtà aumentata per consentire di indossare virtualmente della maschere sul proprio volto. Perfetto soprattutto se vuoi realizzare autoscatti divertenti e originali.
Fonte: Istock

(Fonti: pianetadonne.it – dolcegabbana.it – aranzulla.it)