Home Salute e Benessere Fitness Sport | Quello che non ti hanno mai detto sullo sport

Sport | Quello che non ti hanno mai detto sullo sport

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:50
CONDIVIDI

Sport | Quello che non ti hanno mai detto sullo sport. I falsi miti e le leggende metropolitane legate all’attività fisica: da come si dimagrisce a come scolpire i muscoli

sport adatto
quello che non ti hanno mai detto sullo sport (Istock Photos)

Quando si parla di sport e di attività fisica ognuno sembra avere “il segreto del successo” a portata di mano. Basta chiedere in giro, amici e conoscenti che praticano più o meno  assiduamente il dorato mondo della palestra per capire che ognuno dice la sua a riguardo! Siamo circondati da notizie semi-vere ogni momento, basta accedere ad Internet per farsi un’idea di cosa sia fare attività fisica e cosa sia lo sport e consigli e suggerimenti su come “perdere quei chili di troppo” in quel modo piuttosto che in quell’altro modo. Insomma, un gran miscuglio di idee, suggerimenti e falsi miti. Ebbene sì, oggi voglio parlare proprio di questo, di quelle false credenze che popolano l’universo del fitness, delle palestre in generale e dello sport a cui siamo stati abituati a credere come manna scesa dal cielo. Sarà tutto vero quello che si sente dire in giro? E cioè, è vero, giusto per fare un esempio, che sudare fa perdere davvero peso? Oppure, sei sicuro che gli addominali servano davvero per eliminare la pancetta che ci portiamo dietro? Se alcune idee sportive sono ormai radicate all’interno di ognuno di noi, è forse perché i pochi “praticanti” dello sport non si soffermano veramente su cosa sia giusto fare o cosa sia vero quando decidono di perdere peso o mettere massa. Aleggia, su questo, una grande nube densa e poco chiara. Ecco, cerchiamo di fare chiarezza e scopriamo quello che non ti hanno mai detto sullo sport, i falsi miti e le leggende metropolitane legate all’attività sportiva!

Potrebbe interessarti anche: 10 Motivi per praticare lo sport | Scopriamolo insieme

Quello che non ti hanno mai detto sullo sport | Falsi miti

donna che fa sport
quello che non ti hanno mai detto sullo sport (Istock)

I falsi miti e le leggende metropolitane che aleggiano intorno al mondo dello sport sono davvero tante. Certo, poco conosciute perché ormai radicate nella convinzione dei più che si cimentano a fare sport ma che, di fatto, non si sono mai preoccupati di indagare a fondo sulla questione. Ma questo è il male minore, si sa, la conoscenza si acquisisce nel tempo leggendo ed informandosi. Questa non vuole essere una critica, sia ben chiaro, d’altronde siamo subissati da sportivi e da suggerimenti in ogni dove. Ora, vogliamo fare il punto della situazione e svelarvi – almeno ci proviamo – le grandi bufale che fino ad oggi credevate come assolute verità. Perché? Per capire in fondo davvero come allenarsi, come perdere finalmente quei chili in più in modo corretto e, perché no, per pura curiosità.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Più sudi più dimagrisci | Verità o falso mito?

donna sudata
quello che non ti hanno mai detto sullo sport (Istock)

Diciamo la verità, chi tra voi non pensa seriamente che, se si suda durante un’attività sportiva si dimagrisce? Tutti, o la maggior parte, sono convinti di questo fatto. Ebbene non è così. Con il sudore non si perde peso ma solo liquidi, acqua, che una volta finito l’allenamento e si beve nuovamente, tutto torna come prima. Tuttavia, in nessun caso il principale obiettivo del sudore è quella di aiutare a perdere peso.

Quindi, nel momento in cui sudiamo espelliamo molti liquidi, proprio per questo, la perdita di peso che verifichiamo subito dopo un duro allenamento è dovuta ad una diminuzione momentanea dei liquidi presenti nel nostro corpo; liquidi che vengono però reintegrati, nel momento in cui beviamo acqua. Quindi, sudare fa dimagrire (momentaneamente), se vi pesate dopo un allenamento senza aver ancora bevuto, sicuramente il vostro peso sarà minore ma, provate a pesarvi dopo aver bevuto dell’acqua? Il peso sarà uguale.

Attenzione, se volete davvero dimagrire dovete allenarvi costantemente e nel tempo. Solo così si otterrà un calo del peso. Quindi, allenarsi in palestra o all’aria aperta, facendo corsa, per esempio, con capi di materiale isolante o non traspirante che hanno il solo scopo di aumentare la sudorazione non serve a nulla e anzi potrebbe essere davvero dannoso e, quindi, il sudore per dimagrire è da considerarsi un falso mito.

Solo facendo attività intense si dimagrisce

rowing
quello che non ti hanno mai detto sullo sportFonte: Istock

Anche questo è una leggenda sportiva. Nel senso che, le attività intense – nel tempo – aiutano a perdere peso, certo è pur sempre sport! Ma, se prendiamo ad esempio la corsa, in questo caso correndo ad una velocità intensa si perdono molti zuccheri, mentre se si corre ad una velocità moderata, si bruciano i grassi! Ma in realtà, poi quello che conta davvero è la frequenza cardiaca: indicativamente, per bruciare molte calorie con la corsa è necessario correre all’80% della propria frequenza cardiaca massima. Per intenderci, a un ritmo che già impedisce di parlare. Quando ci si allena, è sì vero che i muscoli lavorano e si consuma grasso. Ma come e quanto dipende dal tipo di attività. Per esempio gli sport di resistenza come il ciclismo, la corsa o il nuoto permettono di bruciare del grasso. Altri tipi di attività atti a rinforzare il muscolo come le lezioni di GAG (gambe, addome e glutei), oppure la ginnastica, influiscono sul tono e il volume dei muscoli, ma non faranno sciogliere il grasso.

Fare gli addominali fa diminuire la pancia

fare addominali
quello che non ti hanno mai detto sullo sport Fonte: Istock

Altro falso mito, purtroppo. Ebbene fare mille addominali non vi farà perdere il grasso intorno al vostro giro vita ma avrà la funzione di trasformare il muscolo addominale.  Il dimagrimento localizzato non esiste e tutti gli esercizi per addominali non servono a eliminare maniglie dell’amore o grasso addominale.

Gli esercizi per gli addominali servono a rinforzare la muscolatura della parte centrale del corpo, o di tutto il corsetto addominale per essere precisi, ma non servono ad eliminare l’adipe che vi si è depositato sopra. Questo varrebbe non solo per la pancetta ma anche per quelle zone critiche come glutei e cosce. Ebbene, non è così! Poiché l’organismo è alquanto dispettoso in merito e non brucia il grasso nella zona che stiamo facendo lavorare. Ritornando agli addominali dunque, se ogni mattina si eseguono 30 addominali nella speranza di sciogliere il grasso della pancetta, è bene sapere che è pressoché inutile. Inutile per la pancetta, tuttavia questo esercizio permette di mantenere sani cuore e muscoli, di rimanere tonici e, infine, perché no, di dimagrire progressivamente ma se si fa solo questo tipo di esercizio e, poi, non si abbina una corretta alimentazione, ebbene, i risultati non ci saranno, mai!

Potrebbe interessarti anche: Vuoi perdere peso? Parti dal calcolare il tuo peso ideale, ecco come

Allenandosi il grasso diventa muscolo

palestra
quello che non ti hanno mai detto sullo sport (Istock)

Allenandosi non si trasforma il grasso in muscoli. Il grasso è una cosa, così come i muscoli sono un’altra cosa. E’ vero che un allenamento costante aiuta a perdere peso gradualmente, ma questo è risaputo ormai. Quello che non si sa è che il grasso si deposita sui muscoli ed è vero anche che ci sono attività che bruciano i grassi, attività sportive che aumentano la massa muscolare e attività sportive che, nel lungo periodo, possono fare l’uno e l’altro ma di certo, se si vuole dimagrire, fare un’attività massiva non aiuta. Si può scolpire il fisico, questo sì ma di certo non si dimagrirebbe. Dunque durante un allenamento il grasso non si trasforma in muscolo. I pesi, non sciolgono il grasso.

A questo quesito possiamo accostare anche un altro falso mito che riguarda il “gonfiarsi” in palestra. A tale proposito, non bisogna confondere gli esercizi eseguiti in palestra due o tre volte a settimana con l’allenamento degli atleti veri e propri. Se la loro massa muscolare cresce è perché questi esercizi sono abbinati anche a un’alimentazione iperproteica. Quindi il problema spesso non si pone.

Prima di iniziare un allenamento non bisogna bere

bere sport
quello che non ti hanno mai detto sullo sport Fonte foto: Istock

Un altro falso mito che spiega, anzi, che è vero il contrario. Infatti, proprio perché lo sport provoca sudorazione e conseguente perdita di liquidi e il pericolo maggiore è quello della disidratazione, è importante bere prima, durante e dopo ogni allenamento. si consiglia di bere a piccoli sorsi e aggiungere per ogni ora di allenamento:

  • 0.5 litri di acqua per esercizi ad intensità moderata
  • 1 litro per esercizi ad intensità elevata
  • 1.5 litri per esercizi ad intensità estrema

E’ quindi importante bere acqua. Questo perché apporta notevoli benefici all’organismo. Ecco quali sono i principali:

  • Aiuta il processo di eliminazione delle scorie dall’organismo.
  • Favorisce lo sviluppo muscolare
  • Migliora la forma e la rigidità dei tessuti. La pelle è il classico esempio: quando bevi il giusto diventa subito più elastica, compatta e luminosa.
  • Aiuta a tenere sotto controllo il peso riducendo il senso di fame.
  • Svolge un’importante funzione di lubrificazione delle articolazioni tramite la produzione di liquido sinoviale.

Potrebbe interessarti anche: L’acqua ideale per: adulti, bambini, anziani e sportivi – VIDEO

Prima di fare sport bisogna mangiare la carne

mangiare carne
quello che non ti hanno mai detto sullo sport (Istock)

Assolutamente falso, ed ecco il perché. La fonte energetica ideale per i muscoli che devono affrontare uno sforzo intenso sono i carboidrati, in particolare quelli ricchi di fibre e a lento assorbimento.

Mentre, le proteine presenti nella carne richiedono un lungo processo digestivo prima di poter fornire l’energia necessaria e non sono adatte a essere consumate in prossimità di uno esercizio fisico. Il che non significa evitare del tutto le proteine prima di un allenamento, per esempio, un sandwich con fesa di tacchino almeno 3 ore prima di un allenamento rimane un ottimo spuntino.

Potrebbe interessarti anche: Salute | Cosa mangiare prima di…? I cibi giusti che fanno la differenza

Più mi alleno più ottengo risultati

bicicletta
quello che non ti hanno mai detto sullo sport (Istock)

Falso ovviamente! Gli eccessi sono sempre dannosi ma è durante il riposo che si attiva la fase di riparazione necessaria a far crescere i muscoli.

Per ottenere risultati è indispensabile mangiare bene, allenarsi con costanza e riposare il giusto. Inutile esagerare e rischiare il sovrallenamento che porterebbe solo ad un aumento di cortisolo e ti fa sentire uno straccio grasso e gonfio.

Fare sesso prima di un allenamento fa male

sport e sesso
quello che non ti hanno mai detto sullo sport (Istock)

Una leggenda metropolitana. Fare sesso prima dello sport non fa male alle prestazioni agonistiche e in generale ad un allenamento. E’ anzi vero il contrario, perché facendo sesso, per esempio, la sera prima di una gara sportiva, diminuirebbe lo stress psicologico nelle prove di resistenza, come le maratone, e nell’aumentare la concentrazione. Questo, a patto che lo sportivo riposi abbastanza nella notte prima delle gare, e che il rapporto intimo non si accompagni al consumo di alcol, droghe, o fumo.

Dunque, non c’è nessuna evidenza scientifica per cui un rapporto sessuale prima dell’attività sportiva riduca le prestazioni atletiche. Poi dipende, perché riguardo questo argomento tutto è soggettivo: certo potrebbe insorgere una sensazione di spossatezza o appagamento, ma questo non significa che non si possa fare il proprio allenamento quotidiano o che le gambe non andranno. Casomai è vero il contrario, ovvero che troppo sport può far calare il desiderio.

L’esercizio fisico è efficace solo se è doloroso

sforzo fisico
quello che non ti hanno mai detto sullo sport (Istock)

Questo è esattamente il contrario. Il dolore è un segnale di allarme che indica che qualcosa non va. Sentire dolore è il mezzo attraverso cui il nostro fisico ci indica che si sta lavorando male oppure che si sta facendo uno sforzo troppo intenso.

Non è vero che, se durante l’attività fisica non si sente dolore, non si sta lavorando bene.
Chi pratica un’attività fisica regolare può svolgere esercizi anche molto intensi senza avvertire alcun dolore. Se durante l’allenamento compare un crampo o altro dolore, bisogna fermarsi e aspettare che passi. Se non scompare, oppure se ricomincia o aumenta dopo la ripresa dell’attività, bisogna interrompere l’esercizio e consultare un medico. Possibili cause del dolore avvertito durante l’allenamento sono contratture, stiramenti o strappi. Tali traumi muscolari sono molto frequenti tra gli sportivi, con un’incidenza del 30%.

Questi eventi si verificano quando il muscolo viene sollecitato in maniera eccessiva o in caso di movimenti bruschi e violenti, soprattutto in persone non allenate.
Non sottovalutare mai i segnali che il nostro corpo ci invia: meglio prevenire un trauma muscolare che curarlo poi per mesi o addirittura anni

Gli anziani è meglio che non facciano sport

sport in coppia
quello che non ti hanno mai detto sullo sport Fonte: Istock

Ovviamente è falso. Fare sport non ha un’età. Si può fare sport da piccolissimi fino ai 100 e più anni. Non esistono limitazioni d’età e, anzi vero il contrario: con l’avanzare dell’età sarebbe fondamentale fare esercizio fisico per mantenersi in salute.

Una costante attività fisica aiuta a rallentare il processo di invecchiamento e migliora la qualità di vita dell’anziano perché riduce i sintomi e le conseguenze di eventuali patologie presenti, migliora le funzioni cognitive, aumenta la forza e la massa muscolare ed evita situazioni di isolamento e solitudine.

Molti anziani pensano che l’attività fisica vada praticata da giovani e che alla loro età non se ne tragga alcun beneficio, anzi che possa rappresentare un pericolo. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda, alle persone con più di 65 anni, di fare attività fisica almeno 3 volte a settimana e di adottare uno stile di vita attivo adeguato alle proprie condizioni e abilità. Non serve necessariamente andare in palestra, ma anche fare regolari passeggiate, occuparsi del giardino o giocare con i nipoti, sono attività che favoriscono un sano invecchiamento.

sport
quello che non ti hanno mai detto sullo sport Fonte: Istock

(Fonti: oksalute.it – fitprime.it -issalute.it)