Home Curiosita Quali prodotti tossici nasconde una sigaretta?

Quali prodotti tossici nasconde una sigaretta?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:17
CONDIVIDI

Le sigarette sono costituite da un centinaio di veleni diversi. In effetti, oltre al tabacco, le sigarette contengono 597 altri ingredienti.

Se ritieni che gli unici prodotti tossici contenuti nelle sigarette siano nicotina, catrame e monossido di carbonio, sei lontano dalla verità. Stop-tabac.ch ha elencato le sostanze e gli additivi contenuti nelle sigarette che sono estremamente tossici. Fumando si assorbono circa 4.500 sostanze naturalmente contenute nel tabacco, tra cui la nicotina, che provoca dipendenza), il monossido di carbonio, pericoloso perché impedisce all’ ossigeno di fissarsi nel sangue, l’arsenico e cianuri, composti di cianuro e idrogeno.

Ti potrebbe interessare anche >>>> Fumo | Quale è la sigaretta più pericolosa in assoluto?

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Gli ingredienti nocivi contenuti in una sigaretta

L’industria del tabacco aggiunge vari additivi che aumentano la dipendenza dalle sigarette. Essa è stata la prima a riconoscere che le sigarette, commercializzate come accessori per lo stile di vita, sono in realtà droghe che creano dipendenza. Esistono numerosi documenti dell’industria del tabacco che dimostrano che i prodotti del tabacco svolgono essenzialmente il ruolo di sofisticati sistemi di erogazione di nicotina, che impiegano un elevato livello di tecnicità.

Il produttore Philiph Morris nel 1972 spiegò che “le sigarette non devono essere considerate come un prodotto ma come un imballaggio o un dispositivo. Il prodotto è nicotina. Pensa al pacchetto di sigarette come al caso che contiene la quantità di nicotina di cui hai bisogno per la giornata. … Vedi la sigaretta come distributore di una dose di nicotina … Il fumo è senza dubbio il miglior veicolo per la nicotina e le sigarette il miglior distributore di fumo.”

Un altro aspetto da tener presente è che alcuni agricoltori usano prodotti tossici per coltivare tabacco, come fertilizzanti e insetticidi. Una volta che il tabacco è stato raccolto, essiccato e quindi frantumato, vengono aggiunti prodotti chimici e agenti aromatizzanti artificiali, tra le altre cose, per consentire l’accensione della sigaretta. Il sapore amaro delle sigarette è quindi il risultato di una miscela di sostanze chimiche.

Ti potrebbe interessare anche >>>> I danni che provoca la nicotina all’organismo: perché smettere di fumare

Ricorda che l’aggiunta di ammoniaca alle sigarette facilita l’assorbimento della nicotina nei polmoni. Il cervello quindi riceve una dose più alta di nicotina ad ogni respiro.

Gli ingredienti più tossici che non solo consentono alle sigarette di bruciare più velocemente, ma creano anche dipendenza sono:

  • Nichel: cancerogeno e tossico. Se ingerito, può causare problemi gastrointestinali.
  • Ammoniaca: usata per le pulizie domestiche.
  • Arsenico: usato come veleno contro i topi.
  • Benzene: utilizzato nella produzione di vernici e gomma sintetica.
  • Gas butano: usato come liquido per accendini.
  • Monossido di carbonio: un gas tossico.
  • Cadmio: utilizzato nelle batterie.
  • Cianuro: un veleno mortale.
  • DDT: un insetticida proibito.
  • Furoato di etile: provoca danni al fegato negli animali.
  • Piombo: tossico in grandi dosi.
  • Formaldeide: un gas incolore e tossico con un forte odore usato per preservare i cadaveri.
  • Methoprene: un insetticida.
  • Maltitolo: un dolcificante per diabetici.
    naftalina
  • Isocianato di metile: la sua fuoriuscita accidentale a Bhopal, in India, nel 1984 ha ucciso 2.000 persone.
  • Polonio: un elemento radioattivo che causa il cancro.
  • Acetone: l’ingrediente principale nello smalto.

I prodotti chimici più noti sono:

Nicotina: una droga tossica. È anche l’ingrediente principale degli insetticidi. Una singola goccia di nicotina pura sulla lingua può ucciderti.
Catrame: una sostanza oleosa che rimane dopo il passaggio del tabacco attraverso il filtro. Quando un fumatore inala molto catrame, si scurisce i polmoni.
Monossido di carbonio: un gas tossico. Questo è il fumo del gas inalato trovato nei fumi di scarico di un’auto. Questo gas interferisce con il sistema respiratorio umano e con la circolazione sanguigna.

Ti potrebbe interessare anche >>>>Hai deciso di smettere di fumare? Ecco tutti i benefici che otterrai da questo momento fino ai prossimi 20 anni

vietato fumare
i danni che la nicotina provoca iStock